Chi è il servizio di hosting di siti web più popolare?

Articolo scritto da:
  • Guide di hosting
  • Aggiornato: Jan 04, 2019

Sappiamo che ci sono centinaia di servizi di hosting a nostra disposizione. Tra tutti loro, alcuni sono più popolari di altri e hanno accumulato un bel seguito.

Ma quale di questi è il più popolare?

Bene, in questo articolo diamo un'occhiata a due fattori che riteniamo determinino la popolarità di un'azienda di hosting:

  1. Seguito dei social media (Twitter e Facebook), e
  2. Google Trends

Per i seguiti dei social media, abbiamo creato e curato un elenco di società di hosting 100 e abbiamo inserito tutto questo enorme foglio di calcolo. Quindi, abbiamo confrontato le società di hosting con il maggior numero di follower con Google Trends per vedere con quale frequenza sono state cercate su Google.

Avvertenza: la popolarità non è uguale alla perfezione

La popolarità è sempre stata la scorciatoia per aiutare le persone a prendere decisioni.

Vuoi avere nuove scarpe sportive? Scegli Nike o Adidas.

Acquistare un nuovo telefono? È un iPhone o un Samsung.

Mentre la popolarità può essere un buon barometro in alcuni casi, non necessariamente racconta l'intera storia della qualità dell'azienda dei suoi prodotti e servizi.

Per prendere una decisione informata al momento della registrazione per un piano di hosting, è necessario prima capire le tue esigenze di hosting, cercare e confrontare e seleziona l'host che è il migliore per i tuoi siti web.


Parte #1: il gioco dei social media

1. Vai papà

Sito web: https://www.godaddy.com

Non dovrebbe essere una sorpresa Vai papà è su questa lista. Il registrar di domini / società di hosting è in giro da molto tempo e ha abilmente creato il proprio marchio per i consumatori.

Ad oggi, GoDaddy ha circa 316,000 seguaci su Twitter e 1,863,919 seguaci su Facebook. Di tutte le società di hosting, Godaddy è decisamente più importante rispetto al resto quando si parla di social media.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 316,000. Facebook: 1,863,919

2. HostGator

Sito web: https://www.hostgator.com

HostGator è un altro nome che è stato in giro nel settore dell'hosting per un bel po 'di tempo. Anche se non grandi come GoDaddy, sono comunque riusciti ad accumulare un bel seguito.

Per i principianti, hanno un seguito più grande su Twitter ai follower di 732,000, mentre i loro numeri di Facebook si trovano attualmente sui follower di 214,991.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 732,000. Facebook: 214,991

3. Bluehost

Sito web: https://www.bluehost.com

recensione BlueHost

Una società di hosting in circolazione dagli 2000s, Bluehost è sicuramente un nome ben noto nel settore hosting ed è stato recensito da molti siti (incluso il nostro!).

Nonostante sia stato acquisito da EIG (Endurance International Group), Bluehost riesce a costruire un flusso costante di seguaci. In Twitter, attualmente hanno dei follower 478,000 con Facebook seduti su 151,748.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 478,000. Facebook: 151,748

4. SiteGround

Sito web: https://www.siteground.com

SiteGround potrebbe non essere un nome familiare, ma hanno costantemente rafforzato la loro reputazione di fornitore di servizi di hosting di qualità. Jerry Low ha usato i loro servizi di hosting per il suo blog personale che parla di quanto siano bravi.

Ma in termini di seguito dei social media, SiteGround non si impegna necessariamente con i follower di 231,000 su Twitter e i follower di 30,593 su Facebook

Statistiche della rete sociale - Twitter: 231,000. Facebook: 30,593

5. DreamHost

Sito web: https://www.dreamhost.com

Un'altra società che è stata in giro nel settore hosting, DreamHost fornisce servizi di hosting da 1997. La società ora ospita oltre 1.5 milioni di siti Web e vanta una solida base di utenti su 400,000.

Per quanto riguarda i social media, DreamHost ha un seguito considerevole su Twitter con i follower di 344,000 ma, per Facebook, hanno solo follower 21,429.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 344,00. Facebook: 21,429

6. Name.com

Sito web: https://www.name.com

Simile a GoDaddy, Name.com potrebbe non essere la compagnia a cui pensi quando si tratta di servizi di hosting. Tuttavia, la società di registrazione domini offre un numero di piani di hosting oltre ai servizi di nomi di dominio.

Quando si tratta di social media, Name.com attira i seguaci di 553,000 sul proprio account Twitter. Il loro account Facebook, tuttavia, non va molto bene con i follower 48,464.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 553,000. Facebook: 48,464

7. WPEngine

Sito web: https://www.wpengine.com

WPEngine è cresciuto in modo esponenziale sin dalle sue umili origini in 2010. Il sito di hosting gestito da WordPress ha fatto passi da gigante con l'obiettivo di essere il posto migliore per l'hosting di WordPress.

Ma come vanno nei social media? Per Twitter, stanno a proposito dei follower di 375,000. Ma Facebook hanno un seguito considerevolmente più piccolo con solo follower 38,658.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 375,000. Facebook: 38,658

8. Hosting A2

Sito web: https://www.a2hosting.com

A2Hosting ha infranto il settore della velocità utilizzando tecnologie come Railgun Optimizer e il caching preconfigurato per essere il provider di hosting più veloce del settore.

Nonostante sia un leader del settore in termini di velocità di caricamento, A2Hosting non richiede necessariamente la stessa presenza nei social media. Su Twitter, hanno solo su 102,000 e gestiscono leggermente meglio su Facebook con 49,233.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 102,000. Facebook: 49,233

9. InMotion Hosting

Sito web: https://www.inmotionhosting.com

InMotion Hosting è un fornitore di hosting assolutamente fantastico. Li abbiamo esaminati e abbiamo dato loro un punteggio elevato per i loro servizi di hosting. Diamine, li usiamo anche per ospitare WHSR, che dice molto su quanto siano buoni i loro servizi di hosting.

Ma i grandi servizi si traducono bene nei social media? Non necessariamente. Attualmente, InMotion Hosting ha solo i follower di 124,000 su Twitter e un meschino seguace di 11,394 su Facebook. Rispetto al resto del fornitore di hosting, InMotion Hosting si posiziona decisamente più in basso nella scala della popolarità.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 124,000. Facebook: 11,394

10. Kinsta

Sito web: https://www.kinsta.com

Un'altra grande compagnia di hosting che vola sotto il radar, Kinsta è una società di hosting WordPress gestita che offre prestazioni di alto livello e servizi di hosting WordPress eccezionali.

Proprio come InMotion Hosting, abbiamo valutato Kinsta piuttosto bene rispetto ad altre società gestite da WordPress. Ma i loro eccellenti servizi hanno aiutato il loro gioco sui social media? Apparentemente no, dato che hanno solo follower 126,000 su Twitter e tariffe leggermente migliori di InMotion su Facebook con follower 19,153.

Statistiche della rete sociale - Twitter: 126,000. Facebook: 19,153


Parte #2: Essere parte della tendenza (Google)

Quando si parla di popolarità su Internet, i social media sono solo la metà dell'equazione. L'altra metà che dobbiamo guardare è attraverso Google Trends.

Utilizzando il grafico "Interesse nel tempo", possiamo avere un'idea di quanto sia popolare e quanto spesso un determinato termine (o azienda) viene utilizzato nella piattaforma del motore di ricerca per un certo periodo.

Mentre GoDaddy detiene chiaramente i più grandi social media che seguono tra quelli che abbiamo elencato sopra, avrebbero anche la più grande quota di mercato in Google Trends?

Avviso spoiler: lo fanno assolutamente.

chi è più popolare? GoDaddy è facilmente in testa in termini di richieste di ricerca in Google Trends.
GoDaddy è facilmente in testa in termini di richieste di ricerca in Google Trends.

Dai un'occhiata al confronto Interessi nel tempo tra GoDaddy, Hostgator, Bluehost, SiteGround e DreamHost. GoDaddy li ha facilmente eclissati rimanendo costantemente negli 75 ai punti di popolarità 100 dello scorso novembre.

Hostgator, Bluehost, SiteGround e DreamHost sono tutti posizionati all'interno dei punti 25 o sotto l'intervallo con SiteGround che è il più basso tra tutti e cinque.

Aziende di hosting popolari: con InMotion, Kinsta, WPEngine e A2Hosting, GoDaddy detiene ancora un notevole vantaggio.
Con InMotion, Kinsta, WPEngine e A2Hosting, GoDaddy ha ancora un vantaggio considerevole.

Rispetto ai provider di hosting con rating più elevato come InMotion Hosting, Kinsta, A2Hosting e persino WPEngine, GoDaddy detiene ancora un notevole vantaggio nella popolarità della domanda di ricerca di Google.

Infatti, InMotion Hosting, Kinsta, A2Hosting e WPEngine si sono classificati ancora più bassi rispetto a Hostgator, Bluehost, SiteGround e DreamHost.

I web host più diffusi (sui social media) I migliori?

Quando si tratta della qualità di un fornitore di servizi di hosting, ci sono una serie di fattori che possono influenzarli. Stai creando un semplice blog? Esiste un programma personalizzato in esecuzione? Hai bisogno di avere un negozio online? Tutto questo e molto altro può influenzare la qualità di una società di hosting.

Secondo i nostri test e recensioni, GoDaddy è perfetto per le persone che vogliono solo avere un semplice blog o sito web. Tuttavia, se stai pensando di creare un sito WordPress o un negozio eCommerce complesso, i provider di hosting come Kinsta or InMotion Hosting offre migliori funzionalità del server e prestazioni di hosting.

Alla fine della giornata, si tratta di ciò che si desidera e di cui ha bisogno per il proprio sito Web in quanto diverse società di hosting si rivolgono a diverse esigenze del sito web. Se sei un semplice blog, allora forse GoDaddy è più che sufficiente. Hai bisogno di più risorse del server? Forse è meglio andare su Kinsta o InMotion Hosting.

Articolo di Azreen Azmi

Azreen Azmi è uno scrittore con un debole per scrivere sul content marketing e sulla tecnologia. Da YouTube a Twitch, cerca di rimanere in contatto con le ultime novità nella creazione di contenuti e di trovare il modo migliore per commercializzare il tuo marchio.

Collegarsi: