Blogging for Dummies: Come avviare un blog in 2019

Articolo di Jerry Low. .
Aggiornato: Apr 01, 2019

Iniziare un blog in 2019 è facile e molto economico.

Il software di blogging più popolare, WordPress.org, è gratuito. I temi e i plugin WordPress sviluppati e professionali sono gratuiti. E ci sono letteralmente milioni di tutorial gratuiti per iniziare (incluso questo). L'unico costo richiesto per l'avvio di un blog è il denaro che si paga per un host web e un nome di dominio.

Introduzione: cos'è il blog?

All'inizio, prima che venisse inventata la parola "blog", un blog è generalmente noto come "web log".

Un registro Web è un giornale online che visualizza le informazioni in ordine cronologico inverso, con gli ultimi messaggi visualizzati per primi.

Con la crescita di Internet e la maturazione della tecnologia (principalmente verso la fine degli 90), le persone hanno visto i vantaggi di avere un blog. I servizi di informazione hanno iniziato a utilizzare blog per sensibilizzazione e formazione di opinioni, le aziende usano blog per servizi di marketing e per i clienti. I blogger di nicchia usano i blog per raggiungere più persone interessate ad argomenti specifici. I blog sono diventati mainstream.

Oggi chiunque abbia un computer con una connessione Internet può diventare un blogger.


Come avviare un blog in 6 Semplici passi

Per iniziare un blog, ecco i passaggi che devi seguire. Entreremo nei dettagli per ognuno di questi passaggi in questo articolo.

  1. Trova la nicchia giusta per il tuo blog
  2. Scegli e registra il dominio del tuo blog
  3. Acquista un host web
  4. Imposta il tuo blog con WordPress
  5. Progetta il tuo blog con temi WP predefiniti
  6. Seleziona e installa i plugin essenziali

Passo #1. Trova la nicchia giusta

Credit: Dave Walker

Questo è normalmente il modo in cui un principiante inizia un blog: scriverà del proprio lavoro lunedì, gli hobby di martedì, i film che hanno visto mercoledì e le opinioni politiche durante i fine settimana.

In breve, queste persone scrivono semplicemente su un'ampia varietà di argomenti senza un focus primario.

Sì, questi blog avrebbero accumulato un seguito costante tra i loro amici e le loro famiglie; ma questo è tutto.

È molto difficile avere un numero significativo di lettori fedeli quando si bloggano a caso in modo casuale, perché la gente non saprà se si è critici cinematografici, critici del cibo o critici di libri. Gli inserzionisti saranno riluttanti a fare pubblicità con te perché non sanno di cosa si tratta. Per costruire un blog di successo, è necessario trovare una nicchia. Scegli un argomento proficuo a cui sei interessato o specializzato; e tu ti attieni a questo.

Quindi, come si fa a cercare una nicchia di blog redditizio? Ecco alcuni dei punti chiave.

1- Compila un bisogno

Se hai mai pensato "Vorrei che qualcuno parlasse di questo", questo è il momento degli a-ha. Se si tratta di un argomento che ti piacerebbe sapere di più, allora è probabilmente un argomento che altre persone vogliono sapere.

Qual è la tua conoscenza unica? Come puoi fornire qualcosa di unico per l'argomento che nessun altro può? Potrebbe anche essere attraverso un'intervista con un esperto.

Esempio di vita reale: il blog di Gina, Abbracciando Imperfetto, si concentra nell'aiutare le mamme a crescere i bambini con bisogni speciali.

2- Qualcosa che ti appassiona

Ricorda che scriverai, leggerai e parlerai del tuo argomento ogni giorno per i prossimi anni. Se non sei interessato al soggetto del tuo blog, sarebbe molto difficile rimanere costantemente in contatto.

Inoltre, ti divertirai a scrivere su questi argomenti.

3- Argomento che ha un potere costante (contenuto sempreverde)

Mentre le polemiche sono grandi, non garantisce che il tuo argomento sarà qui la prossima settimana. Ad esempio, se sei molto appassionato di Vine e inizi un blog incentrato su di esso, quando questo cadrà fuori moda sarai fuori dai contenuti. È meglio concentrarsi su un argomento più generale, come "tendenze social media all'avanguardia" o "app di immagini che fanno rock". In questo modo, se una moda sfuma di moda, il tuo blog può ancora tenere d'occhio qualunque cosa la sostituisca.

4: redditizio

Ultimo ma non meno importante, il tuo blog deve essere presente una nicchia da cui puoi guadagnare.

Chiediti se è un argomento che attirerà i lettori e creerà reddito, sia attraverso la pubblicità o le vendite. Se stai bloggando per supportare la tua attività esistente, il blog porta nuovi clienti? Se stai bloggando solo perché sei appassionato dell'argomento, c'è un modo per monetizzare il tuo blog?

Io uso SpyFu, uno strumento pubblicitario Pay-per-click, per stimare la redditività di una nicchia a volte. La mia logica dietro questo - se gli inserzionisti stanno pagando migliaia di dollari a Google Adwords, ci devono essere soldi da fare in questo campo.

Ecco due esempi che ho trovato:

_niche2-budget mensile - sport appariscenti
Esempio #1: questa è la statistica pubblicitaria per un produttore di abbigliamento sportivo (pensa a marchi sportivi come Adidas o New Balance ma più piccoli). Questa azienda spendeva più di $ 100,000 al mese su AdWords secondo Spyfu.
Nicchia #3 - fornitore di soluzioni IT - un mercato globale, la maggior parte delle persone che gestiscono un sito ne avrà bisogno. Ci sono 10 - 15 altri grandi giocatori in questo campo. Questa azienda fa offerte sulle parole chiave 3,846 su Google e spende circa $ 60,000 al mese.
Esempio #2: questo è lo stato dell'annuncio per un fornitore di soluzioni IT. C'erano all'incirca 20 altri grandi attori in questa nicchia. Questa società, in particolare, ha acquistato annunci su parole chiave 3,846 su Google e ha speso circa $ 60,000 al mese.

Passo #2. Registra un nome di dominio

Uno in cui hai scelto una nicchia, è il momento di scegliere e registrare un nome di dominio (il nome del tuo blog). Ecco i passaggi da seguire:

Passo #1: Innanzitutto è necessario verificare se il nome di dominio desiderato è disponibile. Puoi verificarlo usando la barra di ricerca in NameCheap homepage.
Passo #2: Se il nome di dominio che hai scelto è disponibile, puoi semplicemente registrare il nome di dominio con NameCheap facendo clic sul pulsante "Aggiungi carrello".

Vai papà e Nome economico sono i due registrar di domini che utilizzo da quando ho avviato la mia attività su Internet in 2004.

In questo momento di scrittura, un dominio .com costa $ 10.69 / anno a Nome economico e $ 12.99 / anno a GoDaddy. GoDaddy è il più grande registrar di domini al mondo nel mondo; Il nome Cheap, d'altra parte, è leggermente più economico e offre una migliore esperienza utente a mio parere. Per avere un aspetto più profondo, considera la lettura Guida comparativa di Timothy tra i due.

Passo #3. Seleziona un host Web per il tuo blog

Prossima fermata - hosting.

La mia raccomandazione per i neofiti è di iniziare sempre in piccolo con un host web condiviso.

Nell'hosting condiviso: condividi le risorse del server con un numero di altri utenti. La capacità di hosting è inferiore rispetto ad altre opzioni di hosting (VPS, dedicate, ecc.) Ma pagherai molto meno (spesso <$ 5 / mese al momento dell'iscrizione) e per iniziare avrai bisogno di meno conoscenze tecniche.

Come acquistare un host web (quick walk through)

Userò InMotion Hosting come esempio in questa guida. Ho scelto InMotion Hosting principalmente perché:

  1. La società ha una buona esperienza commerciale. Non vuoi fare l'hosting con un'operazione di hosting fly-by-night perché tutto sul tuo blog potrebbe essere messo a repentaglio se l'host fallisce (cosa che purtroppo ne ho visti di recente ultimamente). Questo sito che stai leggendo è ospitato su InMotion Hosting.
  2. Affidabile - InMotion Hosting rimane online per me la maggior parte del tempo (tempo di attività> 99.99%).
  3. InMotion Hosting ha un prezzo ragionevole. Con lo sconto speciale di WHSR, il piano di hosting entry-level di InMotion inizia a $ 3.99 al mese. Questo è in linea con il mio studio di mercato di hosting a basso costo 2019 - dove ho trovato il prezzo medio dell'hosting condiviso (per l'abbonamento al mese 24) è $ 4.84 / mo.

Per iniziare, clicca qui per visitare InMotion Hosting (link di affiliazione).

Il link ti porterà a una pagina di destinazione speciale in cui otterrai uno sconto esclusivo come utente WHSR.

Ordina InMotion Hosting per l'hosting del blog.
Passo #1: Clicca qui per visitare InMotion Hosting (link di affiliazione). Una volta nella pagina di destinazione, fai clic su "Ordina qui" per ordinare il lancio di InMotion Hosting. Il prezzo dopo lo sconto speciale di WHSR dovrebbe essere $ 3.99 / mo (normale $ 7.99 / mo).
Ordina InMotion Hosting per l'hosting del blog.
Passo #2: subito dopo aver fatto clic su "Ordina ora", verrai indirizzato alla pagina di configurazione del server. Per i principianti, puoi lasciare tutto come predefinito per ora e fare clic su "continua".
Ordina InMotion Hosting per l'hosting del blog.
Passaggio #3: Successivamente dovrai scegliere il nome del tuo dominio. Seleziona "Vorrei acquistare un nuovo dominio" se stai ottenendo un nuovo dominio (come detto, questo dominio è gratuito per tutti i clienti che usano per la prima volta InMotion Hosting). Oppure, inserisci il tuo nome di dominio esistente se ne hai già uno.
Ordina InMotion Hosting per l'hosting del blog.
Passaggio #4: se è necessaria la privacy del dominio * consigliata), selezionare "Sì" e fare clic su "Continua".
Ordina InMotion Hosting per l'hosting del blog.
Passo #5: ti viene richiesto di creare un account utente AMP e inserire le tue informazioni personali (nome, indirizzo, email, ecc.). Assicurati di fornire le informazioni accurate poiché InMotion Hosting utilizzerà queste informazioni per verificare la tua identità. Una volta che hai finito, rivedi e finalizza il tuo ordine.

Per ulteriori opzioni e consigli per l'hosting di blog, controlla il mio dettaglio guida hosting WordPress.

Posso usare invece una piattaforma di blogging gratuita?

Una delle domande più frequenti sul blogging: "Che ne dici di quelle piattaforme di blogging gratuite? Posso creare un blog gratis? "

Lo so. Piattaforme gratuite come Blogger or WordPress.com (non di WordPress.org di cui stiamo parlando in questo post) è allettante. Sono 100% gratuiti e molto semplici da configurare.

Tuttavia, non consiglio di pubblicare il tuo blog su una piattaforma gratuita come WordPress.com o Blogger.com.

Tuttavia, tieni presente che ospitare un blog su piattaforme gratuite significa che il tuo blog sta vivendo con un nome come blogname.blogspot.com o blogname.wordpress.com.

Mantenendo il tuo blog su una piattaforma gratuita, lasci che la piattaforma abbia il tuo nome e limiti il ​​tuo potenziale con le sue regole e restrizioni.

Ad esempio, Blogger.com non consente agli utenti di pubblicare annunci non di Google; WordPress.com non consente annunci illustrati e impone varie limitazioni sui post sponsorizzati e sul marketing di affiliazione.

Se sei serio sul blogging, ottieni il tuo dominio e hosting. Periodo.

Schermo catturato da Pagina di politica pubblicitaria di WordPress.

Passo #4. Impostazione di WordPress

Non appena il tuo account InMotion Hosting è pronto, è il momento di accedere alla tua area di amministrazione e installare la tua piattaforma di blog (nel nostro caso, WordPress).

Perché WordPress?

Personalmente penso che WordPress sia la migliore piattaforma di blogging per i neofiti. E io non sono solo.

Secondo le statistiche di Built With, più di 66% (o 7.7 milioni) del blog negli Stati Uniti sono costruiti su piattaforma WordPress. Globalmente, ci sono quasi 27 miliardi di blog creati con WordPress (la popolazione globale è di circa 7.2 miliardi al momento della scrittura, quindi vedi il contesto).

Configurazione di WordPress

Esistono due modi per installare WordPress: la piattaforma su cui impostare il tuo blog.

Uno, puoi farlo manualmente scaricando i file da WordPress.org e caricandoli sul tuo host web; oppure, utilizzare l'app di installazione automatica (Softaculous) fornita da InMotion Hosting. Entrambi i metodi sono abbastanza semplici ma per i neofiti - non vedo perché dovresti farlo manualmente.

Metodo #1: installazione manuale di WordPress

La guida passo passo ufficiale può essere trovata qui. In una rapida occhiata, ecco i passaggi che devi fare:

  1. Scarica e decomprimi il pacchetto WordPress sul tuo PC locale.
  2. Crea un database per WordPress sul tuo server web, così come un utente MySQL che ha tutti i privilegi per accedervi e modificarlo.
  3. Rinominare il file wp-config-sample.php in wp-config.php.
  4. Apri wp-config.php nell'editor di testo (blocco note) e inserisci i dettagli del tuo database.
  5. Inserisci i file WordPress nella posizione desiderata sul tuo server web.
  6. Esegui lo script di installazione di WordPress accedendo a wp-admin / install.php nel tuo browser web. Se hai installato WordPress nella directory principale, dovresti visitare: http://example.com/wp-admin/install.php; se hai installato WordPress nella sua sottodirectory chiamata blog, ad esempio, dovresti visitare: http://example.com/blog/wp-admin/install.php
  7. E tu sei finito.

Metodo #2: installazione automatica di WordPress

Ok, suppongo che tu abbia appena saltato la guida all'installazione manuale e vieni a questa parte. Scelta saggia ;)

Il modo più semplice per installare WordPress è installarlo in "auto" utilizzando InMotion Hosting Softaculous (un'applicazione integrata che consente di installare WordPress in pochi clic).

Installa WordPress su InMotion Hosting usando Softaculous.
Nota che le cose potrebbero apparire diverse se lo stai facendo (autoinstallazione) su un altro host web ma il processo è generalmente lo stesso. Finché stai utilizzando un'app di installazione automatica come Fantastico o Softaculous o Simple Scripts, il processo non dovrebbe richiedere più di 10 minuti.

Accedi a WordPress

Una volta installato il tuo sistema WordPress, ti verrà fornito un URL per accedere alla tua pagina amministratore di WordPress.

Nella maggior parte dei casi, l'URL sarà simile a questo (dipende dalla cartella in cui hai installato WordPress):

http://www.exampleblog.com/wp-admin

È una buona idea aggiungere un segnalibro a questo URL di accesso di wp-admin poiché verrai molto spesso qui.

Ora vai a questo URL dell'amministratore e accedi con il tuo nome utente e password preimpostati (quello che hai digitato quando hai installato WordPress in precedenza); e lì, ora sei nell'area amministratore di WordPress. Questa sarà la parte del blog in cui solo tu come amministratore puoi accedere.

Passo #5. Progetta il tuo blog con temi pre-costruiti

Ora che abbiamo pronto WordPress nudo, è tempo di fare un tuffo più profondo. Come tutti i CMS, un blog WordPress è composto dagli elementi principali di 3:

  • CMS Core: il sistema che abbiamo installato in precedenza utilizzando l'autoinstaller.
  • Plugin: funzioni aggiuntive che ti offrono controlli e funzionalità aggiuntivi sul tuo blog
  • Temi: il design del tuo blog

In altre parole, per progettare il tuo blog WordPress, tutto ciò che dobbiamo fare è personalizzare il design del tema del tuo blog.

La bellezza di WordPress è che il design del tuo blog, noto anche come tema, è separato dal sistema di back-end.

Puoi cambiare il tema tutte le volte che vuoi, personalizzare un tema impacchettato o persino creare un nuovo tema da zero, se hai le abilità di progettazione.

Tuttavia, per avere un bel design per il tuo blog, non devi creare un tema da zero.

Altre persone lo hanno già fatto per te, dopotutto.

Sì - esatto.

La verità è che la maggior parte dei singoli blogger WordPress non crea i propri temi del blog. Piuttosto, ciò che la maggior parte di noi fa è scegliere un tema già pronto (o un tema crudo) e personalizzarlo in base alle nostre esigenze. Ci sono un numero infinito di bellissimi (e utili) temi WordPress su Internet: una semplice ricerca su Google ti porterà a milioni.

Se questa è la prima volta che crei un blog WordPress, il mio suggerimento è iniziare con un tema già pronto e modificarlo lungo il percorso.

Ecco dove puoi ottenere progetti WordPress già pronti:

  1. Directory ufficiale dei temi WordPress (gratuita)
  2. Club tematici WordPress ($ 89 / anno - $ 400 pagamento una tantum)
  3. Mercato dei temi WordPress ($ 30 - $ 100 pagamento una tantum)

Esamineremo ciascuna opzione di seguito.

Directory ufficiale dei temi WordPress

Visita: Directory tematica di WordPress

Directory del tema Wordpress

Questo è dove è possibile ottenere tutti i temi gratuiti di WordPress. I temi elencati in questa directory seguono standard molto rigorosi forniti dagli sviluppatori di WordPress, quindi a mio avviso questo è il posto migliore per ottenere disegni a tema gratuiti e privi di bug.

Club di temi WordPress a pagamento

Un altro modo per ottenere temi pagati di alta qualità è iscriversi ai club tematici WordPress.

Se è la prima volta che senti parlare di Club tematici, ecco come funziona: paghi un importo fisso per iscriverti al club e ricevi vari design offerti nei club. I temi offerti nel Club tematico sono generalmente progettati professionalmente e aggiornati regolarmente.

Temi eleganti, Studio Press e Temi artigianali sono tre Club di temi WordPress che consiglio.

Ci sono molti più altri là fuori - alcuni club soddisfano persino un particolare settore, come agenti immobiliari o scuole; ma ne copriremo solo tre in questo articolo.

Temi eleganti

Visita: ElegantThemes.com . Prezzo: $ 89 / anno o $ 249 / vita

Elegant Themes è senza dubbio il club di tema WordPress più popolare del settore. Con oltre felici clienti 500,000, il sito tematico offre su 87 splendidi e meravigliosi temi tra cui scegliere. Ti consente anche di scaricare plug-in premium che potenziano il tuo business online. Abbonamento su tema elegante è abbastanza conveniente. Puoi accedere a tutti i temi su siti illimitati per $ 69 / anno. Se si desidera utilizzare anche i plugin, è necessario pagare $ 89 / anno. Se ami i temi eleganti, puoi anche acquistare il piano di durata per un pagamento una tantum di $ 249.

La mia esperienza con Elegant Themes è stata complessivamente positiva e non ho alcun problema a raccomandarli.

È conveniente e facile da usare e le opzioni di personalizzazione sono praticamente infinite. Che tu sia un blogger informale o un uomo d'affari esperto, Elegant Themes non è solo un ottimo modo per migliorare l'estetica del tuo sito web, ma aiuta anche a rendere il tuo sito navigabile e più user friendly, il che è utile per attirare più traffico e aumentare attività commerciale.

WordPress ha pagato il club tematico
Esempi di temi eleganti - Più di 80 premium temi WordPress, clicca qui per vedere le demo dei temi reali.

StudioPress

Visita: StudioPress.com . Prezzo: $ 99 / tema o $ 499 / vita

Se sei un utente WordPress di lunga data, probabilmente hai sentito parlare di StudioPress. È popolare per il suo Genesi quadro, il framework minimalista e SEO-friendly di WordPress per tutti i temi di StudioPress.

StudioPress offre prezzi flessibili in base alle tue esigenze. Il Genesis Framework con un tema figlio è disponibile per un pagamento una tantum di $ 59.99. Il tema premium, che include il Genesis Framework, costa $ 99 ciascuno. Se vuoi accedere a tutti i temi, puoi pagare $ 499.

temi di studiopress
Temi WordPress presso Studio Press.

Temi artigianali

Visita: ArtisanThemes.io . Prezzo: $ 129 / ciascuno

Temi artigianali non è il tuo solito club tematico WordPress. Invece di scaricare temi con layout pre-creati, questo club tematico ti consente di creare un tema da zero utilizzando 20 moduli (inviti all'azione, display affiancati, elementi del portfolio, ecc.).

Puoi liberare moduli sui temi. Due dei suoi temi più funzionali e contemporanei sono Indaco e moduli. A differenza di altri siti tematici WordPress, è possibile acquistare solo i temi singoli per $ 129 ciascuno.

Siti già pronti è perfetto per le persone che non vogliono il fastidio di personalizzare un tema WordPress. Scegli semplicemente il tema che meglio descrive la tua attività in modo da poterlo impostare in pochi minuti. Puoi utilizzare i siti Ready Made solo se hai installato il tema dal negozio come specificato.

siti già pronti
Siti già pronti offerti da Artisan Themes.

Mercato di temi WordPress

WordPress Themes Marketplace è il luogo in cui è possibile scegliere e acquistare temi professionali progettati da più fornitori. Poiché WordPress ha una così grande base di utenti, ci sono in realtà un numero di grandi mercati (e migliaia di venditori e sviluppatori) tra cui scegliere.

Ad esempio, il mio preferito personale, Themeforest (parte di Envato), offre una vasta collezione di temi WordPress premium ordinatamente organizzati in base a temi, data aggiunta, classificazione utenti e prezzo.

Envato Marketplace (Themeforest) offre temi 43,205 WordPress sviluppati e venduti da centinaia di venditori in questo momento di scrittura (visita).

Ecco tre temi premium per WordPress che ho trovato.

* Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Gutentype: sviluppato da Ancora Themes, prezzo $ 39 con supporto 6 mesi (demo e download).

Spotlight: sviluppato da Code Supply, prezzo $ 59 con supporto 6 mesi (demo e download).

Marcell: sviluppato da ThemeREX, prezzo $ 56 con supporto 6 mesi (demo e download).

Passo #6. Installa i plugin essenziali di WordPress

Quando si tratta di plugin, ci sono oltre le scelte 47,000 disponibili dalla libreria di WordPress. Questi plugin possono aiutarti a integrare funzionalità come acquisti online, prenotazioni e opt-in. Potresti anche rendere più interessante il design del tuo sito web utilizzando i creatori di landing page, i cursori a carosello e gli sfondi video.

Ma prima di essere entusiasta, è necessario installare alcuni plug-in che possono garantire prestazioni, sicurezza, commerciabilità e personalizzazione del tuo sito web. Prendi nota del fatto che il sito Web di WordPress presenta rischi, soprattutto perché è necessario mettere insieme molte parti mobili.

Di seguito sono riportati alcuni plugin essenziali che consiglio.

Plugin per sicurezza e protezione antispam

Per sicurezza e protezione antispam, Akismet, Vault Press, Limit Login Attempt, WordFence e iThemes Security sono i cinque plugin che consiglio.

Akismet è uno dei plugin più vecchi che viene fornito con il tuo WordPress per impostazione predefinita. Questo plugin aiuta a controllare tutti i tuoi commenti sul suo servizio per vedere se sono spam. Raccoglie tutto lo spam e consente di rivederlo nella schermata di amministrazione dei commenti del tuo blog.

Vault Press, d'altra parte, è un servizio di scansione di sicurezza e di backup in tempo reale progettato da Automattic, la società che gestisce più di 24 milioni di siti su WordPress. Questo plugin offre la funzionalità per il backup e la sincronizzazione di tutti i tuoi post, commenti, file multimediali, revisioni e le impostazioni del dashboard sui server. WordPress consente tentativi di accesso illimitati per impostazione predefinita. Con il plugin Limit Login Attempt, puoi limitare il numero di tentativi di accesso tramite il normale login e l'utilizzo di cookie automatici. Dopo un numero specifico di tentativi, blocca un indirizzo Internet da ulteriori tentativi di accesso, rendendo difficile l'attacco.

WordFence e iThemes Security sono plugin che combinano tutte le funzionalità di sicurezza di WordPress necessarie. La funzione principale di questo plug-in è stringere la sicurezza di un blog senza doversi preoccupare delle funzionalità in conflitto o mancare qualcosa sul tuo sito o blog.

Visita: Akismet, Vault Press, Limitare tentativi di accesso, WordFence e iThemes Sicurezza

Plugin per l'ottimizzazione dei motori di ricerca

Anche se WordPress è una piattaforma di blogging SEO-friendly, c'è ancora molto da fare per migliorare i tuoi punteggi SEO in loco di base con l'aiuto dei plugin.

WordPress SEO sviluppato da Yoast e All In One SEO Pack sviluppato da Michael Torbert per gli esempi, potrebbe essere molto utile nella tua lista di plugin.

Visita: WordPress SEO e All In One SEO pacchetto

Plugin per le condivisioni di social media

Una volta che hai il tuo blog dal vivo e stai scrivendo contenuti accattivanti, avrai bisogno di un modo semplice per i visitatori di condividere i tuoi contenuti. In realtà, questo deve essere parte della tua strategia di marketing per guadagnare più traffico. L'opzione migliore è un plug-in per i social media, che posiziona automaticamente le icone piccole sopra, sotto o accanto ai tuoi contenuti in modo che le persone possano condividerle.

Plugin suggeriti: Shareaholic, Jetpack by WordPress.com e GetSocial.io

Plugin per migliori prestazioni del blog

Quando si tratta di ottimizzazione delle prestazioni del blog, W3 Total Cache è una delle opzioni più popolari. Migliora l'esperienza utente sul tuo sito aumentando le prestazioni del server, riducendo il tempo necessario per il download e aumentando la velocità di caricamento della pagina. W3 Total Cache è raccomandato da molti web host e utilizzato da un gran numero di blog di grandi dimensioni.

Gli altri due plug-in che si avvicinano a questa categoria sono Cloud Flare e WP Super Cache.

Cloud Flare è un plugin gratuito fornito dalla società CDN, Cloud Flare; mentre WP Super Cache è sviluppato da Donncha e Automattic (la società che ha sviluppato e gestisce WordPress ora).

Visita: W3 Total Cache, CloudFlare e WP Super Cache

E hai finito!

Dominio e hosting, controllato. Impostazione di WordPress, selezionata. Tema del blog, controllato. Plugin essenziali, controllati.

Voila ~ il tuo blog è finalmente pronto!

Congratulazioni! Ora hai un blog funzionante per mostrare il mondo.

E tu sei pronto per pubblicare il nostro primissimo post.

Per scrivere e pubblicare un nuovo post, accedi alla barra laterale di sinistra, fai clic su "Post"> "Aggiungi nuovo" e verrai indirizzato alla schermata di scrittura. Fai clic su "Anteprima" per vedere come appaiono le cose sul front-end (cosa vedranno i tuoi lettori), fai clic su "Pubblica" una volta completato il post.

Ecco una rapida visione di come appare la dashboard di WordPress. Abbastanza bello, vero?

Fai clic su "Aggiungi nuovo" per iniziare a pubblicare sul tuo blog. Al momento abbiamo pubblicato più di 1,000 + post su WHSR - quindi c'è molto da fare per te! :)


Portare il tuo blog al livello successivo

Sì, creare un blog e pubblicare il tuo primo post è un grande passo.

Ma è solo il passaggio #1. C'è ancora molto da fare.

Per possedere un blog di successo, è necessario crescere attivamente e migliorare il tuo blog. Ci sono molti fattori che vanno nella costruzione di un blog di successo. Utilizzando la giusta serie di dati, scegliendo gli strumenti migliori e applicando la migliore strategia, tutto ha un impatto sul successo del tuo blog.

Inoltre, il tuo blog ha bisogno di stare in piedi da solo. Significato: deve fare abbastanza soldi per pagare l'hosting e altri costi di marketing.

Consulta i nostri suggerimenti e tutorial avanzati sul blog nella barra laterale destra per ulteriori informazioni.

Strumenti gratuiti per i blog che puoi utilizzare

Anche se esistono utili strumenti gratuiti e servizi Web online, il problema è individuarli tra tutti gli altri strumenti spazzatura e / o obsoleti.

Come regalo di addio per leggere la mia guida fino a qui, ti fornirò una lista di strumenti gratuiti che useremo continuamente a WHSR. Buona fortuna e ti auguro il successo nel tuo blog.

Strumenti di scrittura

  • Hemingway App - Scrivi breve e in grassetto con questo strumento.
  • La libertà - Blocca i siti Web che distraggono in modo da poter scrivere un po 'di merda.
  • zimbello - Strumento di scrittura senza distrazioni.
  • Evernote - L'unico strumento che ha bisogno di presentazioni.

Strumenti di immagine

  • Fotor - Modifica e progetta bellissime immagini per social media, poster, inviti, ecc.
  • canva - Disegna belle immagini e post sui social media.
  • Design Wizard - Crea belle immagini utilizzando modelli gratuiti e immagini pronte.
  • JPEG Mini - Ridurre le dimensioni dei file .jpeg.
  • Piccolo PNG - Ridurre le dimensioni dei file .png.
  • Skitch - Prendendo appunti di immagine.
  • Pic Monkey - Strumento di editing delle immagini premiato.
  • Pik to Chart - Semplice strumento di creazione di infografica.
  • Pixlr - Strumento di modifica delle immagini.
  • Icone gratuite WHSR - Icone gratuite progettate dal nostro progettista interno.
  • Hipster Logo Generator - Genera loghi in stile hipster.
  • Favicon.io - Il miglior generatore di favicon, sempre.

Riferimenti, ricerche e materiali di blog

Strumenti per social media, marketing e SEO

Statistiche Web e strumenti di produttività