Malato di Spam di WordPress Comment? Cinque modi per fermarlo oggi

Articolo scritto da:
  • WordPress
  • Aggiornato: Dec 01, 2014

Spam! Tutti noi lo odiamo, ma i marketer continuano ad inondare la media con lo spam ad ogni turno. Probabilmente riceverai email di spam, popup di spam e, se possiedi un sito WordPress, i commenti di spam pubblicati sul tuo blog. Mentre Akismet e altri fermatori di spam fanno un buon lavoro nel filtrare questi noiosi commenti, sono ancora ... beh, fastidiosi.

Cos'è esattamente lo spam nei commenti? Questo è quando una terza parte invia al tuo sito e include link indesiderati o promuove un prodotto senza prima esserti verificato. Gli spammer tendono a utilizzare software automatizzato, quindi potrebbero provare a postare 100 sul tuo blog in pochi minuti.

Commento Sovraccarico

Devo ammettere che durante il mio intenso periodo dell'anno potrei non controllare le cartelle dei commenti del mio blog tutte le volte che dovrei. Tuttavia, sono stati solo circa 30 giorni e quando mi è piaciuto, ho avuto più di commenti 6,500 nella mia cartella spam. Nessun problema. WordPress ti consente di eliminarli con un clic di un pulsante, giusto?

Normalmente questo è vero, ma in questo caso il mio database ha mantenuto il timeout prima che potesse cancellare una quantità enorme di commenti in massa. Invece, ho dovuto entrare e selezionare manualmente i post di 20 alla volta e cancellarli. Ho ripetuto questo su 100 volte prima che il mio database mi permettesse di eliminarli in massa. La tua esperienza potrebbe essere diversa, a seconda dell'host web e dello spazio sul tuo server, ecc.

Interruzione dello spam dei commenti

AkismetAkismet

Fortunatamente, ci sono molti modi per bloccare questi fastidiosi spammer. Ne ho già parlato Akismet. La maggior parte delle installazioni di WordPress viene fornita con questo plug-in già installato. Puoi impostare un account gratuito su Akismet per ottenere quella che viene chiamata una chiave API. Quindi inserisci la chiave nel plug-in sul dashboard di WordPress e inizierà a filtrare i commenti che vengono pubblicati e soddisfano determinati criteri quali:

  • trigger di parole chiave
  • collegamenti all'interno del post
  • strani nomi utente
  • pubblicazione di commenti rapidi

Akismet è gratuito per siti personali o addebita un costo mensile molto piccolo per i siti commerciali di $ 5. Ne vale la pena.

Discussione Impostazioni

impostazioni di discussioneWordPress ti offre la possibilità di impostare il modo in cui il tuo sito gestisce la discussione. Puoi interrompere eventuali commenti spam che Akismet non acquisisce con impostazioni di discussione specifiche. Puoi richiedere che le persone si registrino prima di pubblicare (ciò potrebbe limitare il numero di commenti che ricevi sul tuo sito). Puoi anche configurarlo in modo che se qualcuno ha un commento precedentemente approvato, possa pubblicare automaticamente senza attendere la moderazione.

Ecco la cosa migliore da fare se scopri di essere sopraffatto dai commenti spam sul tuo sito WordPress:

  • Apri la tua Dashboard e vai a "Discussion" nella scheda "Impostazioni".
  • Nella sezione "Prima che venga visualizzato un commento", seleziona la casella accanto a "L'autore del commento deve avere un commento approvato in precedenza". In alternativa, è anche possibile impostare il sito per forzare l'approvazione manuale di tutti commenti.
  • In "Moderazione dei commenti", puoi impostare il numero di link consentiti in un post prima che passi automaticamente alla moderazione. Ho impostato il mio sui collegamenti 2. Non mi importa che qualcuno condivida un link di alta qualità o il proprio link (non spam). Puoi scegliere zero o qualsiasi numero tu desideri.
  • Inoltre, è possibile creare una lista nera di commenti. Una lista nera ha una serie di parole o URL che, se il poster tenta di collegarsi a loro, il sito andrà in moderazione.

Rimuovi la capacità di inviare URL

non ci sono commentiCi sono momenti in cui potresti voler impedire a chiunque addirittura di aggiungere qualsiasi tipo di link al tuo sito. Questa non è in realtà una cattiva strategia perché ti dà il controllo completo su tutti i link sul tuo sito. Questo può essere fatto con il semplice uso di un plugin. Alcuni dei plugin che funzionano per questo includono:

reCAPTCHA

Un altro plugin che vedrai utilizzato da molti siti è il Plug-in WP-reCAPTCHA. Questo è un servizio gratuito che richiede agli utenti di digitare le parole che vedono per dimostrare di essere una persona reale e non un bot. Ricordi quando ho detto sopra che gli spammer possono pubblicare centinaia di post sul tuo sito in pochi minuti? reCAPTCHA li interrompe perché usano il software e non può leggere le parole e digitare le risposte corrispondenti.

Disqus

DisqusUn'altra opzione è da usare Disqus per gestire i commenti sul tuo sito anziché i normali commenti incorporati di WordPress. Questo ha un paio di vantaggi per gli utenti del sito web.

Disqus è simile ad Akismet in quanto apprende le tue preferenze sui commenti e inizierà ad aiutarti a moderarti nel tempo. Puoi specificare quando i commenti devono essere approvati, se permetti i collegamenti e puoi anche impostare liste nere di parole e collegamenti che non permetteranno assolutamente.

Dovresti preoccuparti per lo spam dei commenti?

Potresti chiederti se alcuni link offrono valore ai tuoi lettori e forse dovresti lasciarli e non preoccuparti così tanto di commentare lo spam. Ci sono una serie di motivi per rimuovere questo spam.

  • Alcuni lettori odiano lo spam e non torneranno sul tuo sito se lo permetti.
  • I motori di ricerca, come Google, hanno iniziato a penalizzare lo spam e questo include siti che consentono di pubblicare spam. Non rischiare.
  • Sembra che non ti interessi davvero a chi pubblica cosa sul tuo sito. Se le persone vedono che non stai davvero moderando i commenti, potrebbero non pensare alle loro risposte. Potresti notare alcune guerre di fiamma che iniziano sugli argomenti dei pulsanti caldi. Le persone potrebbero non essere educate come se si preoccupassero che non approverai il loro commento.

Naturalmente, la scelta finale è vostra, ma un sito ben monitorato è un sito dall'aspetto professionale.

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.