9 WordPress Codes per arricchire il tuo blog e migliorare UX

Articolo scritto da:
  • WordPress
  • Aggiornato: maggio 08, 2019

WordPress è facile da configurare e installare, pronto all'uso non appena pubblichi il tuo blog.

Ma fare affidamento sulle opzioni predefinite di WordPress potrebbe comportare una perdita per tuo conto:

  • Meno funzionalità
  • Utenti annoiati (che vedono le stesse cose su tutti i siti WP su cui si imbattono)
  • Gocce nel posizionamento nei motori di ricerca.

Hai uno strumento flessibile nelle tue mani, che puoi modificare per trasformarlo in qualcosa di piacevole da usare ed efficiente su cui fare affidamento. Perché non rendere le cose più interessanti per i tuoi utenti (e te stesso)?

Questo articolo vuole aiutarti a rendere il tuo sito basato su WordPress divertente e utile per i tuoi utenti aggiungendo interessanti frammenti di codice che migliorerà anche il tuo SEO.

Hai bisogno di aiuto per arricchire il tuo blog WordPress?
WHSR è ora partner di Codeable.io per assistere gli utenti che necessitano di servizi di sviluppo / personalizzazione WP professionali.

Per ottenere un preventivo gratuito, si prega di compilare questo modulo di richiesta.

Fai una prova e fammi sapere come hanno funzionato per te! ;)

Codici 9 per migliorare il tuo blog WordPress

Vi offrirò due tipi di frammenti di codice in questo post:

  1. Codici del codice
  2. Frammenti di codice e widget

I codici del codice sono frammenti di PHP che ho scritto io stesso (con l'aiuto del mio fidanzato, Simone) usando rigorosamente il Codice WordPress.org come referenza.

Frammenti e frammenti di codice sono pezzi pronti di codice PHP (o plugin WordPress) che sono liberamente disponibili su altri siti Web e su WordPress.org, ma ho incluso anche i frammenti del mio fidanzato e ho scritto da zero usando riferimenti aperti e codici.

Entrambi i tipi di codici sono facili da implementare e installare, ma potresti voler iniziare con widget e plugin se non sei sicuro di come manipolare il codice.

Capisco che i frammenti di codice 9 potrebbero non essere sufficienti per quelli di voi che amano sperimentare un sacco di codice diverso, quindi sono sicuro che il nostro Robert Ludrosky 25 utili snippet di codice per gli sviluppatori di WordPress sazierà la tua fame (almeno per un po '). ;)

Codici del codice

1. Distingue post appiccicoso

Per fare in modo che WordPress controlli se il tuo post corrente è un post appiccicoso - e visualizzalo di conseguenza - puoi usare la funzione booleana del codice:

<? php is_sticky (); ?>

Solo la funzione restituirà valori VERO o FALSO, quindi cosa puoi fare qui se scrivi un costrutto condizionale (se / altro) per gestire i tuoi post appiccicosi. Un esempio:

<? php if is_sticky () {the_title (); the_time ('M, d, Y'); the_excerpt (); } else {include 'post-template.php'; }

In questo esempio di esempio, ho visualizzato il post appiccicoso come una scatola contenente solo il titolo, la data del post e l'estratto (non l'intero post), mentre il modello standard per gli altri post è contenuto in post-template.php.

Ogni tipo di post avrà il suo foglio di stile CSS, ma qui non stiamo definendo gli stili; solo modelli.

Single.php è il tuo modello predefinito per singoli post (lo troverai incluso in ogni tema WP predefinito).

Se hai sviluppato il tuo tema WP ma non hai impostato nessun modello per i singoli post, puoi seguire la guida del Codex qui.

2. Visualizzazione dell'URL del post

Questo potrebbe essere divertente da aggiungere al tuo modello. Se vuoi che i tuoi lettori ottengano l'URI per ognuna delle tue pagine (o post), usa il seguente tag all'interno del tuo template single.php, page.php o anche index.php:

<a href="<?php echo get_page_link();?> "> <? php echo get_page_link (); ?> </a>

Invece di usare the_permalink, questa è la scelta più ovvia e funziona in tutti i casi, WP ti consente di utilizzare due moduli alternativi per post e pagine:

<? php echo get_post_permalink (); ?>
 <? php echo get_page_link(); ?> 

Ad esempio, il modello di pagina può includere:

<p> Link: <a href="<?php echo get_page_link();?> "> <? php echo get_page_link (); ?> </a> </ p>

3. Recupera e visualizza il numero ID del post

Anche quando configuri la tua struttura permalink per essere user-and-friendly, puoi comunque mostrare ai tuoi visitatori l'ID post aggiungendo questa semplice funzione alla tua meta linea:

<?php the_ID(); ?>

Esempio di utilizzo:

<p class = "meta"> Inserito per nome dell'autore. L'ID postale è <? Php the_ID (); ?> </ P>

4. Elenca le categorie per ID

La funzione standard di WordPress è:

<? php get_all_category_ids ()?>

Ecco un esempio che ho usato su uno dei miei blog, scritto usando il codice dal Codice e un argomento su StackOverflow:

<? php $ category_ids = get_all_category_ids (); foreach ($ category_ids come $ cat_id) {$ cat_name = get_cat_name ($ cat_id); $ category_link = get_category_link ($ cat_id); // abbiamo bisogno che il link cat per l'URL funzioni! echo "<a href=\"{$category_link}\"> {$ cat_id} </a>: {$ cat_name} <br/>"; }?>

... e come viene visualizzato:

codice categoria WP

Nota: get_all_category_ids () ora è una funzione deprecata, ma puoi ancora usarla senza problemi, come faccio sul mio blog (screenshot qui sopra). Tuttavia, se desideri utilizzare la nuova funzione per questo snippet, visita il get_terms () pagina del codice.

Cosa fa questo codice?

Il codice ottiene tutti gli ID di categoria e il nome di categoria per ciascun ID, quindi collega l'ID al collegamento della categoria, mentre visualizza il nome della categoria dopo ":" - da qui il eco() espressione <a href=\"{$category_link}\"> {$ cat_id} </a>: {$ cat_name} <br/>.

5. Una pagina dettagliata utenti / autori per il tuo blog

Hai mai desiderato creare una pagina personalizzata che mostrasse tutti gli autori o gli utenti del tuo blog senza dover fare affidamento su un plug-in?

Bene, tu può crea la tua pagina personale di autori / utenti con solo un editor di testo, un uploader FTP e il tuo amato WordPress Dashboard.

Prima di tutto, devi creare una copia del tuo file page.php. Rinomina la tua copia in qualsiasi nome: ho chiamato mia users.php.

aggiungere il tag del modello all'inizio di questo modello per WordPress per riconoscerlo come modello, quindi andare al tuo Dashboard -> Pagine -> Aggiungi nuovo e creare una pagina per il tuo elenco di utenti / autori. Torna all'elenco delle pagine, fai clic su Modifica rapida sotto il titolo della nuova pagina e seleziona il nuovo modello dal menu a discesa Modello. Salva le tue modifiche.

Ora apri il tuo file users.php (o come lo hai chiamato) e applica il seguente codice:

 <? php $ result = count_users (); echo 'Ci sono', $ result ['total_users'], 'total users'; foreach ($ result ['avail_roles'] come $ role => $ count) echo ',', $ count, 'are', $ role, 's'; eco '.'; ?> 

Questo codice usa il count_users la funzione è elencata come "uso predefinito" nel Codex. È possibile visualizzare un esempio dal vivo di questo codice su http://robocity.in/users/.

Dopo quel codice, aggiungiamo qualcosa sull'amministratore del blog:

<? php printf (__ ('Numero di post pubblicati dall'utente "Leader":% d', 'text-dom-here'), count_user_posts (1)); ?>

Ho usato il count_user_posts funzione qui, seguendo il formato di utilizzo suggerito dal Codex.

La funzione get_userdata è bello mostrare la correlazione tra un certo nome utente e il vero nome della persona che lo usa. Vedi sotto:

<? php $ user_info = get_userdata (1); $ username = $ user_info-> user_login; $ first_name = $ user_info-> first_name; $ last_name = $ user_info-> last_name; echo "$ first_name $ last_name registra nel loro sito WordPress con il nome utente di $ username."; ?>

Questa è la funzione più interessante che puoi usare sulla tua pagina Autori / Utenti - il get_users funzione:

<? php $ blogusers = get_users ('blog_id = 1 & orderby = nicename & role = administrator'); // Matrice di oggetti WP_User. foreach ($ blogusers come $ user) {echo '<span>'. esc_html ($ user-> user_login). '-'. esc_html ($ user-> user_email). '</ Span> <br/>'; }?>

Questa funzione recupererà un elenco di utenti in base a determinati parametri che è possibile configurare nel codice. Nell'esempio sopra (preso dalla pagina Codex e modificato per adattarsi alla mia pagina Utenti su Robocity.in), voglio ottenere un elenco di amministratori per l'ID blog 1 (blog attuale) ordinato per "nicename" e per ogni utente, Voglio visualizzare nome utente ed e-mail in una frase del tipo "Nome utente - [Email protected]".

Se ti piace mostrare agli utenti registrati qualcosa su di loro, puoi usare il get_currentuserinfo funzione per recuperare, ad esempio, il nome e l'indirizzo dell'utente. Non ho usato questa funzione nel mio esempio, ma la creatività non conosce limiti, giusto? ;)

Snippet di codice e widget

6. Alternative ... Archivi!

archivi di blog più belliImmagina di poter sostituire il tuo vecchio elenco di archivi della sidebar, che continua a crescere man mano che il tuo blog cresce e obbliga gli utenti a scorrere, con uno snippet come quello che puoi vedere qui a destra.

Non sarebbe più facile per i tuoi lettori catturare a colpo d'occhio l'età del tuo blog e la profondità degli archivi? :)

Il mio fidanzato e io abbiamo scritto questo semplice frammento usando get_post dal Codex e un semplice menu a tendina per la lista degli archivi. Abbiamo creato le nostre funzioni per far funzionare bene l'idea.

<? php function formatPostDate ($ postId, $ format = '% F') {$ post = get_post ($ postId); $ output = strftime ($ format, strtotime ($ post-> post_date)); restituire $ output; } function getLastPostID () {list ($ post) = get_posts (array ('posts_per_page' => 1)); restituire $ post-> ID; }?> <p> Questo blog ha post dal <? php echo formatPostDate (1, '% B% e,% Y'); ?>. <br/> L'ultimo post è stato pubblicato su <? php echo formatPostDate (getLastPostID (), '% B% e,% Y'); ?>. </ p> <p> Vuoi visitare un archivio specifico? </ p> <select name = "archive-dropdown" onchange = "document.location.href = this.options [this.selectedIndex]. value; "> <option value =" "> <? php echo esc_attr (__ ('Seleziona archivio')); ?> </ option> <? php wp_get_archives (array ('type' => 'monthly', 'format' => 'option', 'show_post_count' => 1)); ?> </ select>

Cosa fa questo codice?

La funzione formatPostDate accetta l'ID del post e il formato della data e restituisce una data in un formato a tua scelta. La seconda funzione, getLastPostID, accetta una matrice di post che contiene solo un post e restituisce il suo ID.

Per ottenere il primo post del blog, generalmente con ID = 1, scriviamo echo formatPostDate (1, '% B% e,% Y') nel primo paragrafo: questo codice utilizza la funzione formatPostDate e prende come parametri l'ID post #1 e un formato inglese standard per la data e restituisce la data.

Per ottenere l'ultimo post del blog, utilizziamo formatPostDate (getLastPostID (), '% B% e,% Y') per ottenere l'ID dell'ultimo post e un formato data (di nuovo, in inglese) e stampare la data su schermo.

7. Controlla se il visitatore utilizza un dispositivo mobile

Muneeb su WP-Snippets.com ha condiviso un interessante snippet di codice (una funzione) per verificare se un visitatore sul tuo sito utilizza un dispositivo mobile.

Il codice è disponibile qui.

Questa funzione aiuta con l'ottimizzazione mobile, in quanto è utile se si desidera mostrare determinate funzioni solo agli utenti mobili o escludere gli utenti mobili da determinate funzionalità del sito Web.

8. Usa il costrutto if / else per manipolare il contenuto della barra laterale della pagina

Questo frammento di codice è basato sul Codex di WordPress, ma l'ho inserito in questa sezione perché consente molta creatività e potresti essere in grado di trovare frammenti già pronti sul Web.

Supponiamo che tu voglia utilizzare più barre laterali sul tuo sito. Puoi riempire la tua barra laterale con div e sezioni, ma più il file cresce (anche se usi i widget) più pesante diventa.

Il Codice ti viene in soccorso con il get_sidebar ($ name) funzione. L'utilizzo è semplice:

  1. Crea (per esempio) una barra laterale per i frammenti delle tue citazioni. Denominalo sidebar-quotes.php
  2. Nel file sidebar.php principale (o nell'intestazione o nel file indice, in base alla struttura del tema WP) scrivi get_sidebar ("quotes"); per includere il file "sidebar-quotes.php".

Otterrai una barra laterale più snella con chiamate ad altre sub-sidebar, che potrai ottimizzare con if / else costrutti se conosci un po 'di codice PHP per WordPress.

Potresti non saperlo, ma quando usi il codice get_sidebar () generico, questo includerà "sidebar.php" perché non hai aggiunto un argomento $ name. Questo è l'uso predefinito. Quando aggiungi un "-name" dopo "sidebar * .php", puoi chiamare quell'addon del nome con $ name arg.

Se hai annunci, offerte speciali o funzioni della barra laterale che desideri visualizzare su determinate pagine del tuo blog o codice che sovraccaricheranno la tua barra laterale standard, troverai questo snippet di codice come un risparmiatore di vita per UX.

9. Uno strumento per l'integrazione di snippet di codice nel tuo sito WordPress

screenshot di codesnippets

Frammenti di codice è un plugin gratuito per WordPress creato da Shea Bange che ti consente di aggiungere facilmente frammenti di codice al tuo blog.

La cosa bella di questo plugin è che non devi più modificare il tuo functions.php file, ma puoi aggiungere codice personalizzato direttamente dal tuo WordPress Dashboard. In sostanza, puoi aggiungere snippet di codice come se dovessi aggiungere un nuovo post o pagina.

Tom Ewer su WPMUDev.org ha scritto un'interessante introduzione a questo plugin, ma la risorsa più utile che ho trovato finora per i frammenti di codice è il forum di supporto per i plugin su WordPress.org.

A voi!

Condividi i tuoi esperimenti di codifica WordPress nei commenti qui sotto! E sentiti libero di fare domande sui frammenti introdotti in questo post.

A proposito di Luana Spinetti

Luana Spinetti è una scrittrice e artista freelance con base in Italia e una studentessa di informatica. Ha conseguito un diploma di scuola superiore in psicologia e pedagogia e ha frequentato un corso annuale 3 in Comic Book Art, da cui si è laureata su 2008. Come una persona sfaccettata come lei, ha sviluppato un grande interesse per SEO / SEM e Web Marketing, con una particolare inclinazione ai Social Media, e sta lavorando a tre romanzi nella sua lingua madre (italiano), che spera di pubblicare indie presto.