Recensione AtlasVPN

Aggiornato: 2022-06-14 / Articolo di: Timothy Shim
Atlas VPN

Società: Atlas VPN

Sfondo: AtlasVPN è una società fondata a New York Virtual Private Network (VPN) marchio considerato nuovo di zecca. È stato lanciato intorno al 2019/2020 come provider di servizi VPN gratuito. Naturalmente, offrono anche piani premium, ma non sono eccessivamente costosi. La cosa più sorprendente, tuttavia, è la sua rapida acquisizione recente da parte di Nord Security. Questo è il gruppo ombrello che tiene insieme i vari prodotti a marchio Nord, tra cui NordVPN, NordPass, NordLocker e altro ancora. AtlasVPN, tuttavia, è ancora attualmente un'entità registrata negli Stati Uniti e l'abbiamo appena messa alla prova per vedere se va bene.

Prezzo di partenza: €€€€ / mese

Moneta: USD

Visita in linea: https://atlasvpn.com/

Riepilogo e valutazioni delle recensioni

4

AtlasVPN è tutt'altro che perfetto, ma se desideri una VPN veloce ed economica per la navigazione e lo streaming, questa è una da considerare. Sebbene la giurisdizione statunitense rappresenti una svolta importante, l'acquisizione da parte di NordVPN potrebbe significare un possibile cambiamento in questo senso.

Pro: cosa mi piace di AtlasVPN

1. AtlasVPN offre prezzi convenienti

Se il prezzo è la tua considerazione principale, AtlasVPN è una scelta eccellente. Offre un piano gratuito con cui puoi iniziare, ma è limitato sia nella larghezza di banda che nell'accesso al server. Tuttavia, è sufficiente per darti un'idea del servizio.

Se pensi che sia una buona soluzione, un aumento del loro piano a pagamento su un abbonamento di 36 mesi significa che pagherai solo $ 1.99/mese. Considerando gli altri vantaggi offerti da AtlasVPN, è un'offerta economica che non troverai facilmente altrove.

Atlas VPNRegistrati Prezzo
Abbonamento mensile 1€€€€ / mese
Abbonamento di 12-mese€€€€ / mese
Abbonamento di 24-mese€€€€ / mese
Abbonamento di 36-mese€€€€ / mese
Visita onlineAtlasVPN.com

2. Velocità elevate, grazie a WireGuard

Per toglierti di mezzo, AtlasVPN supporta solo due protocolli: IKEv2 e Gabbia di protezione. Ciò ha perfettamente senso poiché il primo funziona su dispositivi mobili. WireGuard è un'opzione più recente e il probabile sostituto di OpenVPN

La maggior parte dei fornitori di servizi VPN supporta WireGuard, ma è perché sono marchi più vecchi in fase di migrazione al protocollo più recente. Essendo un nuovo ragazzo sul blocco, AtlasVPN è invece passato direttamente a WireGuard.

Per darti un'idea di quanto sia fantastico Wireguard, ecco le velocità che ho notato durante i miei test;

Velocità di riferimento

Velocità di riferimento senza VPN attiva
Il riferimento di velocità di riferimento mostra la qualità e le prestazioni della mia connessione Internet durante i periodi di prova. È il numero che le VPN devono aspirare a raggiungere, sia in termini di latenza che di velocità. Come puoi vedere, senza una VPN attiva, sto ottenendo velocità quasi perfette dei 500 Mbps pubblicizzati dal mio provider di servizi Internet (ISP) in up e downstream. (vedere risultati originali qui)

Velocità del server AtlastVPN negli Stati Uniti

Test di velocità connesso al server AtlasVPN USA
Dato che sono dall'altra parte del mondo rispetto agli Stati Uniti, le connessioni ai server sono spesso più problematiche. Maggiore è la distanza, maggiore sarà la latenza. È qualcosa che nemmeno WireGuard può aiutare a superare. Tuttavia, le velocità erano elevate a oltre 300 Mbps. È più che sufficiente per lo streaming o il download di quasi tutto. (vedere risultati originali qui)

Velocità del server AtlastVPN Europa (Germania)

Test di velocità connesso al server AtlasVPN in Germania
Sebbene la Germania sembri più vicina alla mia posizione, vedo raramente miglioramenti della latenza sui server rispetto a quelli negli Stati Uniti. Tuttavia, con AtlasVPN, ho notato anche velocità decenti (di nuovo, grazie alla loro implementazione di WireGuard). (vedere risultati originali qui)

Velocità del server AtlastVPN Asia (Singapore)

Test di velocità connesso al server AtlasVPN a Singapore
I server della regione asiatica sono generalmente veloci a causa della vicinanza e Singapore è un luogo di test popolare, apprezzato per la sua eccellente infrastruttura. Come previsto, i risultati sono stati fantastici e, se non fosse per la latenza leggermente più alta, difficilmente sapresti che una VPN era attiva. (vedere risultati originali qui)

Nel complesso, AtlasVPN mostra velocità eccezionali. Mentre gli utenti VPN tradizionali possono ancora esitare all'assenza di OpenVPN, preferirei di gran lunga avere l'aumento di velocità rispetto a qualsiasi dubbio sui nuovi protocolli.

3. Streaming di contenuti multimediali senza intoppi

I contenuti Netflx della regione USA sono stati caricati correttamente su AtlasVPN.
I contenuti di Netflix nella regione degli Stati Uniti sono stati caricati correttamente su AtlasVPN.

Date le velocità che ho osservato con AtlasVPN, non dovrebbe sorprendere che riesca a gestire bene lo streaming. L'app afferma che server specifici sono "ottimizzati per lo streaming", ma non ho notato alcuna differenza significativa.

Indipendentemente da ciò, i contenuti Netlfix della regione degli Stati Uniti sembravano buoni, il che è il principale ostacolo che preoccupa molti utenti. Anche altri servizi di streaming come iPlayer della BBC andavano bene, ma in genere sono un po' più ingombranti da gestire. 

Sebbene il flusso di riproduzione fosse perfetto, sono rimasto anche un po' sorpreso dal fatto che il salto di sezioni nei film abbia comportato un buffering minimo nonostante l'elevata latenza. Funzionava bene come uno zoccolo ben oliato.

4. Connessioni di dispositivi simultanee illimitate

La maggior parte dei provider di servizi VPN limiterà il numero di dispositivi su cui è possibile utilizzare contemporaneamente il servizio. Non è il caso di AtlasVPN: puoi connetterne quanti ne desideri e utilizzarli per tutto il tempo che desideri. 

Può sembrare un leggero vantaggio, ma se ci pensi, la maggior parte delle famiglie moderne oggi ha oltre 25 dispositivi intelligenti. Anche se alcuni sono dispositivi IoT, hai la raccolta standard di PC, laptop, smartphone e altre piattaforme tradizionali.

Ho abbonamenti a molti servizi VPN (il rischio del mio lavoro di revisore) e alcuni sono seriamente tesi sui dispositivi che puoi connettere. Uno, ricordo, ha persino bloccato i miei dispositivi in ​​un sistema di registrazione per tenerne traccia.

5. Rete di server decente in oltre 30 paesi

La rete di server di AtlasVPN non è la più grande. Offre accesso a circa 700 server in oltre 30 paesi. Eppure, dato che ha solo circa un anno, quel risultato è considerevole. Ricordo quando Surfshark lanciato per la prima volta, aveva all'incirca lo stesso numero - e come è cresciuto quel marchio!

La rete AtlasVPN si estende in tutto il mondo con un buon equilibrio distribuito tra est, ovest e centro.

6. I server SafeSwap aumentano la privacy

Server SafeSwap

Ci sono varie funzionalità di privacy e sicurezza in AtlasVPN. Questi includono un kill switch, malware e ad blocker, tracker blocker e protezione da perdite IPv6. Tuttavia, il più unico sembra essere quello che chiama server "SafeSwap".

Non vedrai questa funzione comunemente, ma aumenta la privacy instradando i tuoi dati attraverso diversi indirizzi IP. Questi IP si scambiano regolarmente ma senza interruzioni durante la connessione al server, diminuendo le possibilità di tracciarti tramite una sessione di accesso estesa.

Sebbene tecnicamente sembri eccellente, ci sono solo tre posizioni del server SafeSwap tra cui scegliere; Amsterdam, Singapore e Los Angeles.

Contro: cosa c'è di meno che eccezionale su AtlasVPN

1. L'app sembra leggermente buggy

Dato che AtlasVPN è leggermente nuovo sul mercato, mi aspettavo alcuni bug. Eppure, il primo che ho incontrato è stato un grosso problema. È iniziato quando stavo cercando di scorrere i server e l'app non rispondeva completamente.

Da lì, tutto è andato in discesa, con tutta la mia connessione Internet disabilitata. Sono riuscito a ripristinare solo dopo aver rimosso e reinstallato AtlasVPN. Si è scoperto che il colpevole sembra essere il comportamento del kill switch, quindi ho contattato il loro team di supporto.

Se decidi di ottenere AtlasVPN, disabilita il kill switch per ora.

2. Canali di supporto limitati

Sebbene il team di AtlasVPN abbia risposto rapidamente alle mie e-mail, non posso fare a meno di desiderare che utilizzassero un sistema di ticketing più trasparente. ZenDesk alimenta il loro supporto e-mail, ma per noi non c'è modo di tenere traccia di ciò che sta accadendo dietro le quinte.

Se hai un problema serio e non ricevi risposta alla tua email, è probabile che ti arrabbi abbastanza.

3. AtlasVPN è (attualmente) un'entità con sede negli Stati Uniti

L'acquisizione di AtlasVPN da parte di Nord Security è avvenuta poco tempo fa. Non ci sono novità se la giurisdizione per questo servizio si sposterà in un altro Paese. Per ora, tuttavia, rimane negli Stati Uniti, un posto terribile in cui operare un servizio VPN.

Detto questo, AtlasVPN fornisce un "Garanzia Canarie” per pubblicare tutte le richieste ufficiali che ricevono per informazioni private. Ciò significa tipicamente mandati governativi e altre richieste di "interesse nazionale". Ad oggi si legge zero, ma non si sa mai quando succederà qualcosa.

4. Nessuna funzione di ricerca del server

Forse perché AtlasVPN offre solo circa 30 posizioni dispari, hanno ritenuto che fosse giusto omettere una funzione di ricerca del server. Eppure, entro la prima ora di utilizzo, ho trovato questo un terribile fastidio. Immagina di scorrere un elenco di testo per trovare il server che desideri e l'elenco anche in ordine alfabetico. 

Non è qualcosa che creerà o distruggerà il marchio, ma mi piacerebbe sapere PERCHÉ hanno fatto le cose in questo modo. È una cosa semplice e utile da offrire.

Verdetto: vale la pena provare AtlasVPN?

Dato che hanno un piano gratuito che puoi utilizzare per provare il servizio per tutto il tempo che desideri, ti consiglio di provare AtlasVPN. Sebbene il livello gratuito lo metta essenzialmente nella categoria "VPN gratuita", devo dire che il loro piano a pagamento è abbastanza forte da portarli nelle grandi leghe, anche in fondo.

Dalle prestazioni osservate finora, il mio istinto mi dice che AtlasVPN andrà lontano. L'unica pietra miliare nella scarpa è la loro acquisizione da parte di Nord Security. Quel movimento significa che le cose potrebbero andare in entrambi i modi. Ma per ora, è un'ottima opzione.

* Nota: per confrontare le prestazioni della velocità della VPN, dai un'occhiata anche al nostro Prove di velocità VPN per grandi marchi qui.

Alternative

Per vedere più scelte nei servizi VPN, dai un'occhiata al nostro elenco dei 10 migliori servizi VPN.

A proposito di Timothy Shim

Timothy Shim è uno scrittore, editore e appassionato di tecnologia. Iniziando la sua carriera nel campo dell'Information Technology, ha rapidamente trovato la sua strada nella stampa e da allora ha lavorato con titoli internazionali, regionali e nazionali tra cui ComputerWorld, PC.com, Business Today e The Asian Banker. La sua esperienza risiede nel campo della tecnologia dal punto di vista sia dei consumatori che delle imprese.