Spiegazione delle prestazioni del sito web

Aggiornato: 2022-08-19 / Articolo di: Jerry Low
Spiegazione delle prestazioni del sito web

Prestazioni del sito web è la velocità e la disponibilità del tuo sito web. La velocità si riferisce alla velocità con cui il tuo sito può essere caricato quando viene effettuata una richiesta da un browser web. La disponibilità può anche essere definita uptime o affidabilità e si riferisce alla percentuale di tempo in cui è possibile accedere al tuo sito.

Le prestazioni del tuo sito web sono importanti, perché?


Il tuo sito web può sostenere un carico di traffico pesante?
Un modo per scoprirlo: prova lo stress del tuo sito Web con migliaia di connessioni simultanee utilizzando Loadview. No codifica richiesto, 30 giorni di prova gratuita, test su oltre 40 browser e dispositivi reali e credito di prova gratuito di $ 20 ora > Clicca qui

La velocità del sito Web è essenziale perché rende felici i clienti e aiuta i siti Web a posizionarsi più in alto nei motori di ricerca. Sebbene questa sia la versione da due centesimi, è l'essenza della comprensione del motivo per cui è necessario migliorare le prestazioni del tuo sito web.

Non vuoi aspettare quando sei sul web; nessuno fa. La velocità della pagina è fondamentale poiché influisce anche sui tassi di conversione e sulla percezione del marchio. Quindi, quando le tue pagine web impiegano troppo tempo a caricarsi, tutti le abbandonano in via prioritaria. I potenziali visitatori chiuderanno semplicemente la scheda e andranno da qualche altra parte.

Sebbene ci siano molte aree del sito Web su cui puoi concentrarti per migliorare la velocità, possiamo classificarle in modo ampio per mirare a quattro aree chiave.

Ogni area mirata avvantaggerà in modo significativo il traffico del tuo sito web se migliori le prestazioni.

1. Ottimizzazione del motore di ricerca

Molti fattori influenzeranno la posizione in cui il tuo sito appare nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. Uno dei fattori più critici è il tempo di caricamento della pagina. La velocità o la lentezza del caricamento delle pagine può influire in modo significativo sul fatto che un visualizzatore continuerà ad accedere al tuo sito o passerà a un altro.

L'algoritmo di Google ha sempre misurato e classificato i siti Web in base a dozzine di criteri. Nel 2010, Google ha aggiunto la velocità della pagina al suo elenco di fattori che determinano le classifiche SERP (Search Engine Results Page). 

Il tempo di caricamento è diventato un fattore così importante che Google ha creato PageSpeed ​​Insights, che ti consente di misurare le prestazioni del tuo sito Web in termini di velocità e consiglia soluzioni per eventuali problemi.

Anche se non è possibile valutare l'entità dell'impatto sulla velocità della pagina SEO, il fatto che sia coinvolto è confermato. Quale modo migliore per saperlo se non direttamente dalla bocca del cavallo?

Caso di studio: commenti di Google sulla velocità del sito nella classifica di ricerca web

Google evidenzia chiaramente perché la velocità del sito è importante e fa parte dei loro algoritmi di ranking.
Google evidenzia chiaramente perché la velocità del sito è importante e fa parte dei loro algoritmi di ranking.

Google vuole un Web più veloce per molte ragioni. L'azienda è consapevole del fatto che i siti Web lenti dispiacciano i visitatori. Inoltre, siti Web più veloci possono persino ridurre i costi operativi. Per questi motivi, Google pone grande enfasi sulla velocità del sito Web quando determinare le tue classifiche di ricerca

2. Esperienza utente

Se ti sei mai seduto davanti al tuo computer arrabbiato sempre di più per un sito Web che esegue la scansione, capirai l'impatto della velocità del sito Web sull'esperienza dell'utente. La capacità di attenzione media per gli adulti è di otto secondi, un secondo in meno rispetto al 2000 e quattro secondi in meno rispetto alla soglia di attenzione di un pesce rosso. 

Se il caricamento del tuo sito web impiega più di due o tre secondi, stai perdendo traffico prezioso e potenziali clienti. Secondo gli esperti del web Bitcatcha, la velocità del sito web è tua prima occasione per stupire i visitatori. I siti Web lenti li agiteranno, incidendo negativamente sulla loro impressione sul tuo sito Web o sulla tua attività. 

È probabile che le pagine Web che non vengono caricate entro due secondi trasmettano un'esperienza utente scadente. È anche meno probabile che gli utenti insoddisfatti si fidino dei tuoi contenuti o effettuino un acquisto sul tuo sito web.

Caso di studio: velocità migliori hanno aiutato Vodafone ad aumentare le vendite dell'8%

La tabella mostra il valore di DOMContentLoaded (DCL ) e Largest Content Paint (LCP) che Vodafone ha osservato durante il test.
La tabella mostra il valore di DOMContentLoaded (DCL ) e Largest Content Paint (LCP) che Vodafone ha osservato durante il test.

Sappiamo già che velocità di pagina più elevate sono migliori. Tuttavia, puoi lavorare su molte aree che influiscono sulla velocità. Lo possiamo vedere dimostrato nel caso di Vodafone. Con un miglioramento del 31% nei tempi di Largest Content Paint (LCP), esso aumento delle vendite dell'8%.

Poiché è una grande azienda, Vodafone non potrebbe apportare modifiche arbitrariamente senza conoscere risultati chiari. Per questo motivo, ha eseguito un test A/B di due versioni di una pagina di destinazione. L'attenzione all'LCP ha portato a un miglioramento delle vendite e a un aumento delle tariffe da carrello a visita durante l'esperimento.

3. Frequenza di rimbalzo

La frequenza di rimbalzo è un indicatore critico della qualità del tuo sito. È una percentuale (o rapporto) che ti dice quante persone lasciano il tuo sito dopo aver visualizzato solo una pagina rispetto a quante persone stanno facendo clic e visitando più pagine. 

Ad esempio, se la tua pagina web ha una frequenza di rimbalzo del 50%, metà dei visitatori di quella pagina web se ne sono andati senza visitare altre pagine del tuo sito. Sebbene molte cose possano influenzare la frequenza di rimbalzo, potresti essere sorpreso dal fatto che la velocità del sito Web sia un fattore importante.

Diminuendo il tempo necessario per caricare la tua pagina web, puoi ridurre significativamente la frequenza di rimbalzo.

Caso di studio: Google ha riscontrato che tempi di caricamento più lunghi aumentano significativamente le frequenze di rimbalzo

Il risultato mostra i nuovi benchmark del settore per la velocità della pagina mobile.
Il risultato mostra i nuovi benchmark del settore per la velocità della pagina mobile.

Google è uno dei principali sostenitori di un web più veloce. Inizialmente hanno eseguito un esperimento nel 2017 (ora aggiornato) che ha rilevato pagine Web più lente con a Frequenza di rimbalzo superiore del 123%.. La percentuale varia a seconda del tempo impiegato dal caricamento della pagina.

L'esperimento è stato affascinante poiché Google lo ha eseguito su una rete neurale profonda. Ciò ha consentito al test di imitare l'esperienza umana con il sito Web, fornendo un risultato del test più realistico. Il colosso della ricerca ha ribadito la necessità di realizzare siti web ottimizzati per i dispositivi mobili.

4. Tasso di conversione

La conversione è il processo per trasformare i visitatori casuali del sito Web in clienti paganti. Ma ti sei mai fermato a pensare a come la velocità del tuo sito web influisca su questo tasso di conversione? Bene, è qualcosa a cui dovresti pensare e forse anche preoccuparti.

Detto questo, non esiste un tempo di caricamento ideale per i siti Web perché la velocità ottimale dipende dal tipo di sito che hai. Se hai un sito Web basato sui contenuti in cui le persone vengono per informazioni, puoi permetterti di avere tempi di caricamento leggermente più lunghi di un eCommerce sito in cui le persone cercano di effettuare acquisti il ​​più rapidamente possibile.

Tuttavia, l'esecuzione di alcuni test dovrebbe mostrarti chiaramente qualche differenza nel modo in cui la velocità del tuo sito web influisce sui tassi di conversione.

Caso di studio: Pinterest ha aumentato del 60% le conversioni da dispositivi mobili

Nel 2015 Pinterest ha condotto un esperimento che ha migliorato del 60% le prestazioni della sua pagina di destinazione sui dispositivi mobili. L'aumento delle prestazioni su questa piattaforma ha portato a 40% di conversioni in più su dispositivi mobili.

Le loro ottimizzazioni hanno esaminato il front-end, il back-end e le aree di rete. L'obiettivo finale era ridurre le spese generali, migliorare le prestazioni tramite un'elaborazione ottimizzata e ottimizzare il flusso di dati. Le modifiche apportate sono state granulari, con conseguenti miglioramenti metrici graduati ma tangibili.

Le prestazioni del tuo server non sono le prestazioni del sito web

È importante rendersi conto che c'è una netta differenza tra prestazioni del server e prestazioni del sito Web. Le prestazioni del server indicano la velocità con cui un server è in grado di rispondere a una richiesta. Le prestazioni del sito Web sono il tempo necessario al caricamento di un sito Web o di una pagina Web.

"Velocità del server" e "Disponibilità" sono i due dati sulle prestazioni del server che raccogliamo nel nostro sito gemello HostScore.
"Velocità del server" e "Disponibilità" sono i due dati sulle prestazioni del server che raccogliamo nel nostro sito gemello HostScore.

Prestazioni del server

Le prestazioni del server sono una piccola parte delle prestazioni del sito Web poiché contribuiscono al tempo di caricamento complessivo. Dipende fortemente dalla qualità delle apparecchiature e delle infrastrutture che il web hosting società che scegli ha.

Prestazioni Sito

Le prestazioni del sito Web sono costituite da molti altri fattori, molti dei quali possono essere ottimizzati dall'amministratore del sito. Le cose che possono essere ottimizzate per migliorare le prestazioni complessive del tuo sito Web includono la memorizzazione nella cache, l'ottimizzazione degli script, la latenza, la compressione e altro ancora.

Cosa influenza le prestazioni del tuo sito web?

Un sito Web è costituito da molte parti mobili; immagini, codice e persino risorse esterne a volte. Tutte queste cose si aggiungono al "peso" complessivo di un sito web. Considera questo; un sito web composto da solo testo si caricherà molto più velocemente di uno con molte immagini.

Naturalmente, questo è un confronto estremo, ma serve a delineare come varie cose influenzano le prestazioni del nostro sito web. Per fare in modo che il tuo sito web funzioni in modo ottimale, trova un equilibrio tra forma e funzionalità per vedere cosa funziona meglio per te. 

1. caching

La memorizzazione nella cache è la conservazione dei dati in memoria per aumentare le prestazioni. Le applicazioni Web possono mantenere in memoria i dati ad alta priorità in modo che possano essere elaborati più rapidamente. I dati conservati in memoria fungono da 'istantanea' di un sito web che può essere servito rapidamente su richiesta.

Esistono due tipi principali di memorizzazione nella cache quando si tratta di siti Web: Memorizzazione nella cache lato server e Memorizzazione nella cache lato client.

Come funziona il Web Caching (fonte: Kinsta).

Che cos'è la cache lato server?

La memorizzazione nella cache lato server utilizza la memoria disponibile su web server. Le forme più comuni di memorizzazione nella cache lato server sono la memorizzazione nella cache di database e oggetti. Questo aiuta le applicazioni web che dipendono fortemente dal database (come WordPress) per ridurre il carico potenziale sia sul database che sul processore. Altre forme di memorizzazione nella cache lato server includono; cache del codice operativo, cache della pagina, cache del server proxy e cache della CDN.

Che cos'è la cache lato client?

La cache lato client utilizza la memoria sul lato utente dell'equazione. Esistono vari tipi di memorizzazione nella cache lato client, la forma più popolare/comune delle quali è la memorizzazione nella cache delle richieste del browser che viene utilizzata per limitare o gestire la frequenza con cui il browser richiede i file aggiornati dal server web.

2. Ricerca DNS

Il tempo di risoluzione del DNS del tuo sito web varia a seconda del provider.
Il tempo di risoluzione del DNS del tuo sito web varia a seconda del provider.

Anche se non c'è molto che puoi fare per influenzare direttamente la velocità di risposta del tuo server, c'è un elemento che puoi migliorare. La ricerca DNS è uno degli elementi che costituiscono la velocità di risposta del server.

Diversi provider DNS hanno diversi livelli di prestazione. Ad esempio, se usi Cloudflare come tuo provider DNS, puoi aspettarti prestazioni molto migliori rispetto a se stavi utilizzando Vai papà.

Modificando il tuo provider DNS e optando per uno con prestazioni più veloci, puoi risparmiare tempo prezioso sulla velocità di risposta del tuo server. In alcuni casi la differenza può superare i 120 ms, il che è significativo.

3. Multimedia

Un'immagine brillante e vibrante può fare miracoli per il tuo sito, ma potrebbe aumentare notevolmente il tempo di caricamento.

Le immagini e i video sono generalmente di dimensioni molto maggiori rispetto al codice o al testo normale. Una singola pagina di testo normale potrebbe occupare un minimo di 4 KB di spazio. È più probabile che un'immagine a pagina intera occupi da 80 KB a 100 KB anche se ottimizzata correttamente.

4. Risorse esterne

Se il tuo sito utilizza i servizi forniti da una terza parte, potrebbe aumentare la latenza. Questo perché durante il caricamento del tuo sito, il server deve dedicare più tempo alla comunicazione con un altro server per caricare il servizio da quel sito al tuo.

Come esempio, consideriamo un popolare servizio di statistiche web chiamato StatCounter. Nell'immagine sopra, ignora tutto ciò che c'è in mezzo e concentrati sulla riga finale. In questo caso, l'utilizzo di StatCounter su questo sito aggiunge quasi un intero secondo al tempo di caricamento di questo sito.

5. Funzioni/plugin aggiuntivi del sito

WordPress è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) che alimenta oltre il 30% di tutti i siti Web su Internet oggi. È facile da usare e altamente modulare, consentendo all'utente di sostituire la conoscenza del codice con quelli che chiama plugin.

Tuttavia, WordPress è open source, il che significa che chiunque può contribuire al pool di plugin. Ciò include sia gli sviluppatori professionisti che i dilettanti che si cimentano nella programmazione. Il risultato è un pool di plugin che varia notevolmente in termini di qualità.

Anche i siti Web che non vengono eseguiti su WordPress possono cadere preda della "sindrome da plug-in" poiché utilizzano componenti aggiuntivi di terze parti per migliorare i propri siti. L'utilizzo di una sovrabbondanza di plug-in può rallentare notevolmente il tuo sito ed esporlo a maggiori rischi per la sicurezza.

6. Posizione del server

Sito di test ospitato nella costa orientale degli Stati Uniti - Nota come la distanza fisica influisce sul tempo di risposta del server web. Più il tuo host web è vicino al tuo traffico mirato, più veloce sarà il caricamento del tuo sito web.
Sito di test ospitato nel Stati Uniti Costa orientale: nota come la distanza fisica influisca sul tempo di risposta del server web. Più il tuo host web è vicino al tuo traffico mirato, più veloce sarà il caricamento del tuo sito web.

A parte le prestazioni del tuo sito e del tuo server, un'altra cosa che influenza il modo in cui il tuo sito funziona con i visitatori è quanto si trova lontano dal tuo mercato di riferimento. Se stai prendendo di mira il traffico internazionale, non puoi fare molto al riguardo. Tuttavia, se il traffico di destinazione è più localizzato, la scelta della posizione del server può fare la differenza.

Prendi ad esempio se gestisci un sito Web mirato a visitatori della regione asiatica. In questo scenario, sarebbe utile se il tuo host web avesse un data center in quella regione. Più il tuo host web è vicino al tuo traffico mirato, minore sarà la latenza per i tuoi visitatori.

7. Risorse limitate

Tutti i piani di web hosting sono dotati di quantità predefinite di risorse che puoi utilizzare. Alcune delle risorse che avranno un effetto sulle prestazioni del tuo sito includono il tempo della CPU e la quantità di memoria.

Se il tuo sito utilizza costantemente o supera la quantità di risorse allocate potrebbero sorgere problemi. Avere risorse insufficienti può portare a rallentamenti o addirittura alla sospensione dell'account. Ricorda che con la maggior parte dei piani condividi risorse con molti altri utenti. Se tu o loro massimizziamo costantemente l'utilizzo delle risorse, l'intero sistema potrebbe soffrire di scarse prestazioni.

Come testare e migliorare le prestazioni del tuo sito web

Testare le prestazioni del tuo sito web

Ora che sai quali sono alcune delle aree chiave che influenzano le prestazioni del tuo sito Web, consideriamo come monitorare i vari aspetti delle cose. Ci sono un sacco di strumenti gratuiti disponibili che puoi utilizzare per valutare le prestazioni del tuo sito web.

Test di WebPage – Questo servizio aiuta la tua micro-analisi delle prestazioni del tuo sito web da specifiche posizioni geografiche. Tutto quello che devi fare è digitare l'indirizzo del tuo sito web e selezionare quale server desideri condurre il test.

BitCatcha – Per coloro che potrebbero concentrarsi solo sul tempo di risposta del server, puoi provare BitCatcha Server Speed ​​Checker. Questo comodo strumento ti consente di testare la risposta del tuo sito da varie posizioni strategicamente posizionate in tutto il mondo, tutto in una volta.

GTmetrix – Un altro strumento popolare che ti aiuta a testare la velocità della pagina è GTmetrix. Questo non solo ti aiuta ad analizzare i dettagli delle tue prestazioni, ma fornisce anche alcuni punti salienti su quali aree possono essere migliorate. Pensalo come qualcosa come Test pagina web con suggerimenti.

Per un elenco completo, consulta il nostro Elenco degli strumenti per il test della velocità del sito Web.

Successivo: Migliora le prestazioni del tuo sito web

Le prestazioni web sono qualcosa di vitale per la sopravvivenza di tutti i siti web. I siti lenti frustrano gli utenti e possono anche essere un'indicazione che qualcosa non va, ad esempio un uso eccessivo delle risorse o configurazioni errate. 

Piuttosto che aspettare che si verifichino problemi, testare il tuo sito e assicurarti che funzioni correttamente e all'interno delle specifiche è sempre una buona idea. Ecco 10 modi per migliorare le prestazioni del tuo sito web.

Continua a leggere...

A proposito di Jerry Low

Fondatore di WebHostingSecretRevealed.net (WHSR) - una recensione di hosting fidata e utilizzata dagli utenti di 100,000. Più di 15 anni di esperienza in web hosting, affiliate marketing e SEO. Collaboratore di ProBlogger.net, Business.com, SocialMediaToday.com e altro.