Come spostare il tuo sito web su un altro host web (e sapere quando cambiare)

Articolo scritto da:
  • Guide di hosting
  • Aggiornato: maggio 10, 2019

In un mondo ideale, non dovremmo mai preoccuparci di cambiare host web: il nostro sito rimarrà felicemente ospitato presso l'attuale struttura del provider di hosting con tempi di caricamento eccezionali, costi accessibili e uptime 100%.

Sfortunatamente, il mondo non è l'ideale e questo scenario perfetto raramente, se mai, esiste. Se il tuo attuale host web non sta dando quello che ti serve, potrebbe essere il momento di passare a uno migliore (parleremo di sapere quando è il momento di passare più avanti in questo articolo). Spostare il tuo sito su un nuovo host web non deve essere faticoso come trasferirsi in una nuova casa. In realtà, può essere abbastanza facile se fai i passi giusti.

Esistono due percorsi per trasferire un sito Web a un nuovo host Web:

Opzione #1: la via facile

  1. Acquista un nuovo host web con servizio di migrazione siti gratuito
  2. Fornisci i dettagli dell'account al tuo vecchio host web.
  3. Siediti e lascia che il team di supporto faccia il resto.

Opzione #2: trasferimento manuale *

  1. Acquista un nuovo host web
  2. Sposta i file, i database e gli account e-mail esistenti sul nuovo host
  3. Controllo finale e risoluzione dei problemi
  4. Passa ai record DNS del sito web
  5. Attendi che la modifica del DNS si propaghi


Opzione #1: servizio di migrazione host gratuito

Questa è la migliore opzione per i principianti e gli imprenditori impegnati. È anche il mio modo preferito perché semplicemente perché è il modo più semplice e veloce per portare a termine il lavoro.

Il Web hosting è un settore competitivo: le società di hosting stanno facendo tutto il possibile per conquistare nuovi clienti, compreso il sollevamento di carichi pesanti per i loro nuovi clienti. Molte società di hosting, tra cui alcune fantastiche che consiglio, offrono un servizio di migrazione gratuito ai siti web. Nella maggior parte dei casi, tutto ciò che devi fare è richiedere una migrazione dopo esserti iscritto al nuovo provider, e il loro team di supporto si prenderà cura di tutto il resto.

Approfitta di questo perk per risparmiare tempo e concentrarti sul lavoro di altri siti web.

Ecco i tre semplici passaggi che devi fare.

1- Iscriviti con un host web che offre la migrazione gratuita del sito

Società di hosting con migrazione gratuita del sito

Società di hosting senza migrazione gratuita del sito

Evita questi host se desideri un servizio di migrazione gratuito per i siti web dei guanti bianchi.

2- Richiedere la migrazione del sito e fornire i dettagli del sito Web

Invia una richiesta di migrazione con il tuo nuovo host web. Di solito tutto ciò che devi fare è fornire i dati di accesso al tuo vecchio host: nome host, login cPanel, accesso FTP, ecc; e il tuo nuovo host web si prenderà cura di tutto il resto.

Esempio: InMotion Hosting

InMotion Hosting Website Tranfer
Per avviare un trasferimento del sito su InMotion Hosting, accedere alla dashboard AMP> Operazioni sull'account> Richiesta di trasferimento del sito web. Clicca qui per avviare la migrazione gratuita di InMotion.

Esempio: SiteGround

Per avviare una migrazione del sito: Accedi all'Area utente> Supporto> Assistente richiesta (in basso)> Trasferisci sito web. Fare clic qui per avviare la migrazione del sito gratuito SiteGround ora.

Esempio: Cloudways

Gli utenti di Cloudways ottengono la prima migrazione di sito / app gratuitamente e $ 25 / trasferimento per il trasferimento di sito standard da quel momento in poi. Fai clic qui per avviare il trasferimento del sito Cloudways ora.

3- Sito indietro e rilassato

Sì, è tutto ciò che devi fare.

Nessun problema di risoluzione dei problemi del database. Nessuna migrazione degli account e-mail. Facile come una torta.


Opzione #2: trasferimento manuale del sito

1- Acquista un nuovo host web

A quanto pare avrai bisogno di un nuovo host web prima di poter avviare una migrazione dell'host.

Ci sono una varietà di soluzioni di hosting e provider là fuori, ognuna con la propria configurazione. Dovrai valutare e confrontare ciò che è giusto per te in base a una serie di fattori, come il costo, lo spazio richiesto e la configurazione del server, per citarne alcuni.

Se hai bisogno d'aiuto - leggi il mio web host scegliendo la guida; o fare uso di Steve Hosting Comparison Tool su WHTop.com.

Inoltre, quando acquisti il ​​nuovo host, ti consigliamo di trasferire il tuo dominio (o di registrare il tuo nuovo dominio) a un fornitore di terze parti in modo che nel caso tu debba cambiare di nuovo host, il tuo dominio può venire con te più facilmente e senza potenziali complicazioni .

2: sposta file, database e account di posta elettronica

Spostare un sito Web statico in un nuovo host Web è semplicissimo: basta scaricare tutto (file .html, .jpg, .mov) dal vecchio host Web e caricarli, in base alla vecchia cartella e alla struttura dei file, sul nuovo Web. ospite. Lo spostamento di un sito dinamico (con database) richiede un po 'più di lavoro.

Spostare il database in un nuovo host

Per un sito dinamico eseguito su database (es. MySQL), è necessario esportare il database dal vecchio host Web e importarlo nel nuovo host web. Se sei su cPanel, questo passaggio può essere fatto facilmente usando phpMyAdmin.

Esportazione e trasferimento di database tramite phpMyAdmin
Accedi a cPanel> Database> phpMyAdmin> Esporta.

Se si utilizza un sistema di gestione dei contenuti (CMS, ad esempio WordPress, Joomla), è necessario installare il Content Management System come nuovo host Web prima di importare il database. Alcuni CMS offrono una facile funzionalità di trasferimento (ad esempio la funzione di importazione / esportazione di WordPress): è possibile utilizzare tale funzione per trasferire i file di dati direttamente utilizzando la piattaforma CMS.

Spostamento del database del sito WordPress.
Dashboard di WordPress> Strumenti> Esporta> Esporta tutto il contenuto.

Per i siti WordPress su cPanel (la configurazione più popolare), il modo più semplice per spostare il sito è comprimere tutto nella cartella "public_html" o "www", caricare la cartella sul nuovo host Web e aggiungere le due righe seguenti la tua WP-config:

define ('WP_SITEURL', 'http: //'. $ _SERVER ['HTTP_HOST']); define ('WP_HOME', WP_SITEURL);

Spostando i tuoi account di posta elettronica

Forse una delle parti più difficili del passaggio al tuo host web è il trasferimento della tua email. Fondamentalmente ti imbatterai in uno di questi tre scenari:

Scenario #1: l'email è attualmente ospitata su un registrar di domini (come GoDaddy)

Questa configurazione e-mail è la più facile da spostare. Accedi al tuo registrar di domini (dove ospiterai la tua email), cambia il tuo indirizzo email di hosting A (o @) sull'indirizzo IP del nuovo host web.

Scenario #2: gli account di posta elettronica sono ospitati da una terza parte (come Microsoft 365)

Assicurati che i tuoi record MX, insieme a tutti gli altri record richiesti dal tuo provider di servizi di posta elettronica, siano aggiornati nel tuo DNS.

Scenario #3: gli account di posta elettronica sono ospitati con il vecchio host web

Per questo scenario, dovrai ricreare tutti gli account e-mail esistenti nel tuo nuovo host web. Il processo può essere un po 'noioso, specialmente se si utilizzano molti indirizzi e-mail.

Aggiunta di un account e-mail a InMotion Hosting (utilizzando cPanel).

3- Controllo finale e risoluzione dei problemi

Una volta caricati i file nella nuova configurazione di hosting, controlla che tutto funzioni correttamente sul tuo sito web

Alcune società di hosting forniscono una piattaforma di gestione temporanea dello sviluppo (es. SiteGround) in modo da poter visualizzare in anteprima in modo semplice e fluido il tuo sito prima di portarlo dal vivo nel nuovo ambiente, consentendoti di risolvere eventuali problemi dietro le quinte.

Riparazione degli errori di navigazione del sito e dei collegamenti mancanti

Quando si trasferiscono le risorse del proprio sito dall'ambiente di hosting precedente, è possibile che le risorse, come la grafica, vengano smarrite o che alcuni file vengano lasciati indietro. Se ciò accade, è probabile che i tuoi visitatori riscontrino errori 404. Tieni d'occhio il registro 404 durante e dopo lo switch: questo log ti avviserà di eventuali collegamenti o risorse non funzionanti che dovrai rimediare per ripristinare il tuo sito pienamente funzionante.

Nella maggior parte dei casi, puoi farne uso .htaccess redirectMatch e reindirizzamento per indirizzare le posizioni dei file vecchi a quelli nuovi. Di seguito sono riportati alcuni esempi di codici che è possibile utilizzare.

Definisci la tua pagina 404

Per ridurre al minimo la causa del danno da collegamenti interrotti - dove move.html è la pagina che desideri mostrare ai tuoi visitatori quando c'è un errore 404.

ErrorDocument 404 /moved.html

Trasferimento di una pagina in una nuova posizione

Reindirizza 301 /previous-page.html http://www.example.com/new-page.html

Trasferimento dell'intera directory in una nuova posizione

redirectMatch 301 ^ / category /? $ http://www.example.net/new-category/

Reindirizzamento di pagine dinamiche in una nuova posizione

E, nel caso in cui cambi la struttura del tuo sito nel nuovo host -

RewriteEngine su RewriteCond% {QUERY_STRING} ^ id = 13 $ RewriteRule ^ / page.php $ http://www.mywebsite.com/newname.htm? [L, R = 301]

Risoluzione degli errori del database

C'è il rischio che il database possa essere danneggiato durante lo switch. Userò WordPress come esempio perché è quello che mi è più familiare.

Nel caso in cui tu possa ancora accedere al tuo pannello di controllo WP, prova a disabilitare prima tutti i plugin e verifica se il tuo database si apre correttamente. Quindi, riattivarli uno alla volta, controllando ogni volta la pagina iniziale per assicurarsi che sia visualizzata correttamente.

Le cose diventerebbero un po 'più complicate se non puoi accedere alla tua dashboard. Prova questi diversi semplici passaggi per vedere se uno funziona:

  • Carica nuovamente il tuo database, scrivendo sul nuovo database.
  • Controlla da dove proviene l'errore di corruzione e prova a ricaricare il file dal vecchio sito a quello nuovo.
  • Apri il file e controlla che sia puntato sul tuo nuovo server.

Soluzione #1: riparazione automatica del database WordPress

Se quei passaggi non funzionano, potresti dover fare un po 'di codice, ma ti parlerò attraverso di esso.

Innanzitutto, apri il nuovo sito in FTP e vai al tuo file wp-config.php. Il file deve trovarsi nella cartella principale in cui si trova il blog. Esegui il backup di questo file prima di apportare eventuali modifiche.

Cerca questa formulazione:

/ ** Percorso assoluto alla directory di WordPress. * /

Appena sopra quella linea, aggiungi questa dicitura:

define ( 'WP_ALLOW_REPAIR', true);

Salva le tue modifiche e lascia il tuo programma FTP aperto per ora. Apri il tuo browser web preferito. Vai al seguente indirizzo per il rappresentante

http://yourwebsitename.com/wp-admin/maint/repair.php
schermo di riparazione
Entrambi i pulsanti funzioneranno per riparare il tuo database, ma scegli "Ripara e ottimizza".
database riparato
Quando il processo è completato, vedrai una schermata che sembra quella sotto. Ti ricorderà anche di rimuovere quella linea di riparazione dal tuo file di configurazione.

Soluzione #2: phpMyAdmin

Se i metodi precedenti non funzionano, il tuo prossimo passo è andare al tuo database.

Questo può essere scoraggiante se non si è sicuri esattamente come funzionano i database, ma i passaggi sono abbastanza semplici. Anche se distruggi completamente il database, dovresti riuscire a effettuare nuovamente il download dal vecchio server e caricare di nuovo. Non c'è davvero bisogno di avere paura finché si fa il backup del database.

Accedi a phpMyAdmin dal tuo nuovo host web. Scegli il tuo database WordPress. Questo di solito è intitolato yoursite_wrdp1.

Tuttavia, questo può variare. Probabilmente vedrai "WP" da qualche parte nel titolo, comunque (vedi immagine sotto). Puoi anche trovare il nome del tuo database elencato nel file wp-config.php che avevi aperto nel passaggio precedente. Fare clic sul nome del database in phpMyAdmin per aprirlo.

scegli il database
cPanel> Accedere a phpMyAdmin> Fare clic sul nome del database per aprirlo.
controllare tutte le
Una volta caricato il database, selezionare il pulsante "Controlla tutto / Controlla tabelle con sovraccarico".
riparazione-table
Scegli "Ripara tabella nella casella a discesa a destra di dove hai appena selezionato la casella.
riparazione di successo
Ti verrà dato uno stato sul fatto che le tabelle sono state riparate e la parte superiore dello schermo dovrebbe dire "la tua query SQL è stata eseguita correttamente".

4- Cambio dei record DNS

record di dns goddy

Successivamente, dovrai passare il record DNS del tuo sito web (A, AAAA, CNAME, MX) ai server del nuovo host web al tuo registrar.

Il tuo record DNS è un elenco di "istruzioni" che specifica dove inviare l'utente; spostando il tuo record DNS sui nuovi server, i visitatori troveranno il tuo sito come previsto, piuttosto che ricevere un errore o una deviazione errata. Questo è un passaggio fondamentale: assicurati di ottenere le informazioni DNS corrette dal tuo nuovo host web.

Ecco le istruzioni dettagliate su come modificare il DNS del tuo sito web all'indirizzo Godaddy, Nome economico e Domain.com.

5- Attendi che la modifica del DNS si propaghi

Dopo aver richiesto di spostare il record DNS, il passaggio può richiedere da alcune ore a un giorno intero per essere pubblicato.

Una volta che l'interruttore è attivo, avvisa la tua ex società di hosting in merito alla cancellazione. E hai finito!

Suggerimento: Usa Qual è il mio DNS per eseguire una ricerca DNS per controllare i nomi di dominio, l'indirizzo IP corrente e le informazioni sui record DNS da più server dei nomi nelle posizioni 18. Questo ti permette di controllare l'ultimo stato di propagazione del DNS.
Mappa DNS è un altro strumento di ricerca DNS gratuito per controllare lo stato di propagazione del DNS da posizioni 20.

Un po 'di più sulla gestione dei tempi di inattività del sito Web

Per assicurarti che il tuo sito web non subisca interruzioni durante il processo di trasferimento, devi assicurarti che tutto funzioni e funzioni correttamente sul tuo nuovo host prima di cambiare il DNS del sito.

Idealmente, dovresti anche informare i tuoi visitatori e / o clienti che stai trasferendo il tuo sito web in un nuovo host web, insieme alle informazioni sulle ore in cui stai effettuando il passaggio.

Ciò dovrebbe ridurre il numero di visitatori del sito durante la migrazione, eliminando così la tensione sul sistema e impedendo qualsiasi mal di testa del servizio clienti.

Una volta che l'interruttore è terminato, si consiglia di farlo monitora da vicino il tempo di attività del tuo sito per garantire che tutto nel nuovo host funzioni correttamente.


Sapere quando è il momento di cambiare il tuo host web

Passare a un nuovo host Web può essere un momento stressante, motivo per cui molti proprietari di siti preferiscono non cambiare host web a meno che non sia necessario. Dopo tutto, perché perdere tempo ed energie quando tutto funziona bene?

Quindi quando è il momento giusto per inizia a cercare un nuovo host? Come fai a sapere che il tuo host web è la causa principale del problema del tuo sito web? Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Il tuo sito è in continua diminuzione
  2. Il tuo sito è troppo lento
  3. Il servizio clienti non è utile
  4. Puoi trovare più spazio, funzionalità o altre risorse
  5. Stai pagando troppo
  6. Sei stato hackerato più di una volta
  7. Hai sentito parlare di un ottimo servizio altrove

Bottomline: un buon Web Host = Better Sleep at Night

Quando sono passato a InMotion Hosting anni fa - il supporto tecnico è stato così utile e ho acceso il mio sito in modo sicuro e silenzioso mentre dormivo. Mi sono svegliato al sito web che funzionava rapidamente e in modo affidabile senza un singolo problema tecnico.

Se non senti quel livello di comfort o sei preoccupato dei rapporti negativi che hai visto sul tuo host web, potrebbe essere il momento di cambiare.

Leggi anche -

Su web hosting e nome di dominio

In fase di aggiornamento e scelta di un host web

Sullo sviluppo di un sito web / blog migliore

Articolo di Jerry Low

Papà geek, drogato di dati SEO, investitore e fondatore di Web Hosting Secret Revealed. Jerry ha creato risorse Internet e guadagna online sin da 2004. Ama scribacchiare senza cervello e provare il nuovo cibo.