Come preparare la tua azienda quando ti impegni con il cloud?

Articolo scritto da:
  • Guide di hosting
  • Aggiornato: Mar 14, 2014

Molte aziende ora stanno cercando innovazioni quando si tratta di iniziative IT.

Una tendenza popolare che va avanti da anni ma che di recente è diventata popolare il cloud computing. Con lo storage dei dati cloud, le aziende possono essere più efficienti in termini di costi dal momento che non devono acquistare hardware e addestrare il personale a supportare e mantenere server di dati fisici. Tuttavia, come con qualsiasi cambiamento, ci sono considerazioni e alcuni prezzi da pagare. In questo articolo, affronteremo i preparativi che la tua azienda deve fare quando ti impegni con il cloud.

Infografica / Cloud computing

1. Coinvolgi tutti.

Poiché tutti i dipendenti da cima a fondo saranno interessati dal cambiamento, la gestione deve assicurarsi che tutti siano coinvolti nella transizione e che tutti siano sulla stessa pagina durante l'integrazione del progetto. Alcuni membri del personale potrebbero avere resistenza dal momento che sono già abituati a seconda delle unità locali e delle unità di backup trovate sul proprio computer. Non dovrebbero rimanere titubanti nell'usare tecnologie più avanzate.

Spiegazione dettagliata di cosa è il progetto, cosa c'è in esso per loro, e come può essere fatto può effettivamente guidare tutti gli interessati in una determinata direzione. Questo è l'obiettivo dell'integrazione del progetto. Fai sapere a tutti cosa sta succedendo e cosa devono fare per l'iniziativa. In questo modo, tutti cattureranno la visione e lavoreranno per la visione.

2. Spiega i benefici.

La gestione dovrebbe consentire a tutto il personale di sfruttare i vantaggi del cloud computing e dell'archiviazione dei dati cloud. La formazione per educarli può essere uno dei modi fondamentali e utili per implementare il cambiamento. Questo per consentire loro di sapere come accedere ai file e ai dati in modo sicuro dal cloud e utilizzare le applicazioni in remoto. Quindi, dovrebbero esprimere come il cloud è in grado di aiutarli a lavorare in modo più produttivo in modo che possano apprezzarne il valore. Sarà inoltre utile che le aziende spieghino i contro solo per giustificare la propria posizione sul cloud computing.

3. Fornire un intervallo di tempo.

Per quanto riguarda la transizione al cloud, il cambiamento potrebbe non avvenire in un clic del mouse o in uno shuteye. La direzione dovrebbe dare un periodo di tempo atteso per le fasi di transizione e implementazione in modo da consentire a tutti di essere abbinati alla conoscenza e al know-how per prepararsi e adottare con successo. Una delle parti più essenziali e più trascurate della transizione è la formazione. I progetti falliscono a causa di questo. Il gruppo di professionisti IT dovrebbe ricevere una formazione completa per gestire efficacemente le proprie posizioni in termini di transizione del cloud. Questo può essere nel giro di tre o cinque mesi o addirittura esteso a un anno di formazione. In termini di trasferimento effettivo dei dati, può anche richiedere da 3 mesi a un anno, nel caso in cui la società abbia un volume di dati così ampio che non può essere facilmente migrato nel nuovo ambiente.

4. Riesaminare e mappare i processi aziendali.

È consigliabile che la gestione dell'azienda guidi un team analitico dei processi aziendali per esaminare e convalidare quali processi di business saranno interessati dalla transizione al cloud. Poiché i dipendenti utilizzano dispositivi e spazi di archiviazione locali e quindi passano allo storage remoto che è il cloud computing, l'implementazione deve essere attentamente pianificata. La business continuity è fondamentale per consentire agli utenti di cloud di funzionare con processi aziendali e di supporto simili in caso di guasto.

5. Verifica capacità e compatibilità dell'infrastruttura IT e di sicurezza.

Tutti possono essere pronti a conformarsi al cambiamento, ma quando le risorse IT dell'organizzazione non sono compatibili e interoperabili con il cloud computing, anche questo caso è considerato un fallimento. È fondamentale verificare la connessione di rete poiché il cloud funziona in gran parte in base alla velocità e all'affidabilità di Internet. Il traffico di rete deve essere indirizzato e supportato da fornitori di terze parti o fornitori di servizi di cloud computing dovrebbe essere garantito per offrire aiuto ogni volta che è necessario, specialmente in tempi di disastri e altre emergenze.

Conclusioni

Non c'è dubbio che la mobilità è la chiave per i membri della forza lavoro oggi. Che siano a casa o sul posto di lavoro, devono poter accedere ai dati di cui hanno bisogno per continuare le operazioni e allo stesso tempo essere certi che l'accessibilità dei dati è protetta. Il cloud computing risponde alle preoccupazioni relative alla mobilità poiché consente agli utenti di connettersi da qualsiasi luogo tramite il web. Tuttavia, passare al cloud non può essere considerato un'implementazione di progetto semplice e ordinaria. Piuttosto, richiede l'accettazione e la comprensione di tutti per una trasformazione sicura e protetta. In un progetto così grande, la parte più critica è l'inizio. L'integrazione del progetto gioca un ruolo molto vitale in ogni progetto. Dirige il progetto su dove dovrebbe andare. Previene il brivido della portata e focalizza tutti gli sforzi degli stakeholder. Con una solida guida e consulenza da parte della direzione e con questi preparativi, le aziende saranno in grado di ottenere agilità.

Informazioni sull'autore: Vanessa Parks
Vanessa Parks è un analista di sistemi freelance e consulente di cloud storage. È stata una sostenitrice della virtualizzazione desktop e dell'information unificato per migliorare l'efficienza e le prestazioni del lavoro. Ha anche una passione nel ballare, cucinare e giocare a golf.

Articolo dell'ospite WHSR

Questo articolo è stato scritto da un collaboratore ospite. Le viste dell'autore di seguito sono interamente sue e potrebbero non riflettere le opinioni di WHSR.