Come creare una presenza online

Aggiornato: 2022-07-29 / Articolo di: Jason Chow
Crea la tua presenza online in 5 semplici modi

La tua presenza online è la prima cosa che le persone vedono quando ti cercano. È anche un modo essenziale per i potenziali clienti di scoprire il tuo marchio. La tua presenza online dovrebbe mostrare abilità, competenze e personalità in un modo che induca loro a volerti assumere.

Tuttavia, la presenza online non è solo dominio degli individui. Anche le aziende possono mirare a raggiungere gli obiettivi in ​​base a ciò che devono realizzare. Per questo motivo, i canali con cui lavori per la tua presenza online possono essere diversi.

Ad esempio: se uno dei tuoi obiettivi è "acquisire nuovi clienti", un obiettivo potrebbe essere "costruire un elenco di e-mail" in modo che le persone possano registrarsi per ricevere aggiornamenti di volta in volta su come altre aziende hanno utilizzato i miei servizi o prodotti con successo."

Costruisci la tua presenza online

Ecco cinque modi efficaci per costruire la tua presenza su Internet:

  1. Crea un sito Web
  2. Inizia un blog
  3. Unisciti ai social network
  4. Guest blog per altri siti web
  5. Collabora con gli altri

1. Crea un sito web

I siti Web sono in genere la pietra angolare di una presenza online. Queste risorse digitali possono essere costruite e possedute da aziende e privati. La differenza fondamentale tra un'azienda e un sito Web personale è ciò che il designer si propone di ottenere.

I siti web dovrebbero essere facili da navigare e facili da trovare. Dovrebbe rappresentare il tuo marchio in ogni dettaglio, dalla combinazione di colori e immagini al contenuto stesso. Soprattutto, dovrebbe includere tutte le informazioni di cui hai bisogno che potenziali clienti e clienti sappiano su di te: informazioni di contatto, politica sulla privacy, disclaimer... i lavori!

Ci sono molti modi per creare un sito web. Anche in questo caso, queste risorse possono variare da semplici portafogli a pagina singola a siti Web aziendali multipagina. La complessità del sito web può influenzare il modo in cui ti avvicini alla sua costruzione.

Come costruire un sito web

Ulement.com
Esempio: Ulement.com - A WordPress Agenzia fondata da Julian Song.

Ci sono diversi modi in cui puoi avvicinarti costruire un semplice sito web. Tutto ciò di cui hai bisogno è un web hosting e un costruttore di siti web di qualche tipo. Questi strumenti possono aiutarti a creare siti Web rapidamente, anche senza conoscere alcun codice. Molti società di web hosting includere un costruttore di siti Web con i loro piani di hosting web. 

Esternalizzare la progettazione e lo sviluppo potrebbe essere necessario per chi desidera un sito con più funzionalità o semplicemente più complesso. Molti sviluppatori web esperti sono in giro e lavorare con uno può aiutarti a rimanere concentrato sul tuo core business.

Mancia: Una delle esigenze più critiche per un sito web è hosting web affidabile e veloce. I siti Web lenti possono avere un impatto negativo sull'immagine del tuo marchio. Anche gli studi lo dimostrano velocità del sito web influisce sui tassi di conversione dei clienti.

SCOPRI DI PIÙ

2. Inizia un blog

A volte c'è un malinteso sul fatto che i blog siano diari personali condivisi dai loro utenti. Anche se questo potrebbe essere stato l'intento originale, i blog oggi sono diventati strumenti essenziali per l'uso personale e aziendale.

Uno dei motivi per tante persone aprire un blog è perché vogliono farci soldi. I blog personali possono essere facili ed economici da avviare. Alcuni blogger appassionati hanno trasformato i loro blog in un flusso di reddito che consente loro di lasciare il lavoro quotidiano.

D'altra parte, di solito vediamo i blog aziendali come un'estensione del sito web aziendale. Sono un ottimo modo per aumentare rapidamente il tuo sito web aziendale e affermarti come un'autorità nel tuo settore. 

Il motivo è semplice: i blog sono ottimi per migliorare le tue classifiche di ricerca

Costruire una formidabile raccolta di post di blog autorevoli farà sì che Google ti amerà e invierà masse di potenziali clienti al tuo sito web aziendale. Ad esempio, se possiedi un ristorante e il sito web include un blog sulle tendenze e le ricette del cibo, probabilmente ti classificherai in alto su Google quando le persone cercano "tendenze alimentari" o "ricette". 

Più alto è il tuo grado, più facile sarà per i potenziali clienti trovare la tua attività.

Siti web e blog possono servire a scopi simili. Ad esempio, possono;

  • Crea fiducia con il tuo pubblico.
  • Promuove prodotti e servizi.
  • Crea una community attorno al tuo marchio.
  • Aumenta i contatti e le vendite promuovendo offerte e sconti.

Come costruire il tuo blog

Esempio: ErikEmanuelli.com – Erik è un marketer digitale di successo e gestisce la sua attività dal suo blog personale.

Costruire un blog può essere ancora più semplice che creare un sito web. Ricorda che per i blog, il contenuto è il re. La base per il blog stesso è generalmente un Content Management System (CMS) come WordPress. Queste applicazioni sono semplici da distribuire, personalizzare e iniziare a utilizzare.

La distribuzione di un blog aziendale può essere leggermente diversa poiché spesso devono essere integrati con i siti Web aziendali. Tuttavia, con alcune modifiche, l'utilizzo del blog aziendale non dovrebbe essere diverso dal semplice apprendimento del funzionamento di WordPress.

Il processo di base dovrebbe essere;

  • Registrando il tuo nome di dominio
  • Registrazione con una rispettabile società di web hosting
  • Installazione di WordPress (o qualsiasi altro CMS)
  • Puntando il tuo nome di dominio verso il tuo CMS
  • Personalizzazione dell'aspetto
  • Aggiunta delle funzionalità necessarie (WordPress funziona con i plugin il che lo rende così facile)
  • Aggiunta di contenuti

Dai un'occhiata alla guida dettagliata di Jerry su Come iniziare un blog per ulteriori dettagli. Quella guida è abbastanza completa da accompagnarti durante l'intero processo dall'inizio alla fine.

3. Unisciti ai social network

Se sei nuovo sui social media, il processo può sembrare travolgente. Ma quando ci pensi, la tua presenza sui social media è un modo eccellente per i potenziali clienti di avere un'idea di chi sei e che tipo di attività gestisci. 

Offre inoltre loro un modo semplice per interagire con il tuo marchio per saperne di più su quali prodotti o servizi potrebbero interessarli. Dopotutto, a chi non piace parlare un po' di se stessi? 

Se le persone si sentono a proprio agio nell'esprimersi sui social media, potrebbero semplicemente condividere i loro pensieri con gli altri, il che significa più potenziali clienti per la tua attività!

Dovresti anche sapere che non c'è bisogno di limitare te stesso quando arriva il momento di iniziative promozionali o di marketing. Mentre molte piattaforme (come Facebook) richiedono pagine particolari solo per le aziende anziché per account personali, la maggior parte degli altri siti consente entrambi i tipi senza costi aggiuntivi (alcuni hanno anche piani solo aziendali).

Scegliere la giusta piattaforma di social media

Esempio: il mio profilo Twitter personale (saluta qui).

Una cosa importante da notare è che le piattaforme di social media hanno spesso aree di interesse diverse. Queste aree di interesse potrebbero essere migliori (o peggiori) per alcune aziende. Gli individui dovrebbero anche essere consapevoli del fatto che il raggiungimento di determinati obiettivi su piattaforme specifiche potrebbe essere difficile. 

Facebook, Twitter, LinkedIn, TikTok e Instagram sono attualmente alcune delle piattaforme di social media più popolari. Hanno diverse funzioni e caratteristiche che li rendono unici. Queste caratteristiche fanno appello anche alle aziende per vari motivi Social Media Marketing campagne.

Facebook

Facebook è uno dei social network più popolari al mondo. Viene utilizzato da oltre 2 miliardi di persone ogni mese e conta oltre 1 miliardo di utenti attivi giornalieri. Consentendo agli utenti di connettersi con amici e familiari, puoi anche usarlo per promuovere prodotti, servizi e attività commerciali.

Ha diversi tipi di post disponibile per le imprese, inclusi video, foto e collegamenti condivisi da altri siti Web (noti come "post sponsorizzati"). Questi post possono aiutare le aziende a distinguersi dagli altri marchi, soprattutto se supportati dalla pubblicità di Facebook.

Twitter

Twitter è una piattaforma di microblogging in cui gli utenti possono pubblicare post testuali per i propri follower (noti come "follower"). La lunghezza massima di un tweet è di 140 caratteri, ma alcuni utenti potrebbero avere più di un tweet a causa di caratteri extra aggiunti come hashtag o retweet.

Twitter è un modo eccellente per le aziende di connettersi con i propri clienti e potenziali clienti. Puoi usarlo per condividere notizie, coupon e offerte speciali o aiutare i clienti rispondendo a domande o fornendo un servizio clienti.

LinkedIn

LinkedIn è un sito di social networking orientato al business che consente agli utenti di caricare immagini professionali e riprendere le informazioni e di connettersi con altri professionisti nel loro campo di lavoro o di studio. Puoi trovare lavoro, essere assunto o costruire relazioni professionali online.

Come puoi vedere, Linkin è nettamente diverso da Facebook poiché le parole chiave qui sono "rete professionale". Non è solo per condividere foto della tua cena o video carini del tuo cane. Invece, è un luogo in cui interagisci con altri professionisti.

TikTok

TikTok è un'app che consente agli utenti di creare brevi video registrandosi sincronizzandosi con la musica dalla loro libreria di brani con licenza su YouTube Music Library. Gli utenti possono quindi condividere questi video con altri tramite l'app o su siti di social media come Instagram, Facebook o Twitter.

È un modo semplice per raggiungere nuovi segmenti di pubblico. Le persone usano TikTok per molte ragioni diverse: per fare amicizia, condividere le loro vite o semplicemente ammazzare il tempo. Questa ampia varietà di utenti significa che c'è un'opportunità per il tuo business per raggiungere persone che potrebbero non trovarsi su nessun'altra piattaforma social.

4. Blog degli ospiti per altri siti web

Esempio: Guest post di Jason Chow, responsabile di sensibilizzazione di WebRevenue (leggi l'articolo qui).

Il guest blogging per altri siti Web è un ottimo modo per far conoscere il tuo nome, costruire il tuo marchio e raccogliere traffico extra. Puoi anche ottenere un collegamento al tuo sito Web o blog scrivendo per altri siti, il che aumenta il tuo SEO.

Scrivere articoli per altri siti web dimostra che sei un esperto dell'argomento e aiuta ad aumentare la tua credibilità. La maggiore esposizione può portare a maggiori opportunità come interviste e impegni di conversazione.

Ecco alcuni suggerimenti da considerare quando si scrive un guest blog:

  • Assicurati che il sito web che scegli sia rilevante per la tua nicchia o settore. 
  • Il contenuto dell'articolo dovrebbe essere correlato all'argomento in modo che i lettori non si sentano ingannati dalla lettura di qualcosa di completamente estraneo. 
  • Assicurati che il sito Web abbia un ampio seguito in modo che quando pubblichi un articolo lì, venga letto da un pubblico pronto.
  • Segui le linee guida dello scrittore per aumentare le possibilità che il tuo articolo venga approvato.

Quando scrivi post per altri siti, non limitarti a scriverne uno o due e scomparire per sempre. Scrivi più di una volta in modo che le persone tornino e controllino i post futuri sapendo che saranno buoni! La coerenza aiuta anche a creare fiducia tra te e i lettori che potrebbero essere nuovi.

Mancia: Ho bisogno di aiuto? La nostra agenzia offre servizi di sensibilizzazione e marketing dei contenuti. Scopri di più e contattaci qui.

5. Collaborare con gli altri

La collaborazione è la chiave del successo, soprattutto quando si tratta di costruire una presenza online. Lavora con gli altri su un progetto o trova qualcuno nella tua nicchia che possa aiutarti a crescere in quell'area. Se hai intorno a te una comunità di persone che condividono interessi simili, collabora con loro e realizza progetti di gruppo insieme!

Da mamma blogger a scrittrice freelance

Alcuni dei migliori lavori che ho ottenuto sono stati il ​​networking, sia con amici che con estranei. Ciò significa che devi spargere la voce sulle tue reti che ora stai bloggando professionalmente.

Inizia a partecipare a conferenze ed eventi professionali. Grazie alla mia partecipazione a conferenze, ora ho bloggato per CVS, MassMutual e Maty's Health Products. Assicurati che i marchi a cui ti avvicini integrino la tua visione e la tua voce e abbiano un piano su cosa offrire loro. Molti marchi sono alla ricerca di revisori, quindi assicurati di far loro sapere che recensioni, articoli e omaggi sono prodotti a pagamento e non gratuiti. Oppure puoi iniziare una relazione con un'ottima recensione e poi vendere loro servizi aggiuntivi come la scrittura di blog o le promozioni sui social media.

– Gina Badalaty, Abbracciando Imperfetto

Molte persone hanno paura di collaborare perché pensano che toglierà loro il successo, ma questo non è vero. Può aumentare la portata di entrambe le parti. Ad esempio, un lato che rilascia contenuti può raggiungere entrambi i segmenti di pubblico contemporaneamente.

Conclusione

Costruire una presenza online professionale non deve essere necessariamente complicato. Sarai sempre in grado di trovare un post negativo da qualche parte su Internet, ma se sei orgoglioso del tuo lavoro e prendi misure per costruire una presenza online professionale, puoi creare un sito che renderà giustizia al tuo marchio. 

Prima di prendere qualsiasi decisione, pensa a cosa vuoi che la tua presenza online dica di te, del tuo lavoro o della tua attività. Quindi puoi andare avanti con fiducia.

Continua a leggere...

A proposito di Jason Chow

Jason è un fan della tecnologia e dell'imprenditorialità. Ama costruire un sito web. Puoi metterti in contatto con lui tramite Twitter.