Best practice per assumere l'influencer giusto per il tuo marchio

Aggiornato: 2022-02-08 / Articolo di: Jason Chow

Gli influencer sono di gran moda oggi poiché le aziende provano ogni mezzo a loro disposizione per creare lead in mercati difficili. Tuttavia, il mercato degli influencer può essere brutale da navigare per coloro che non sono abituati a trattare con questi individui.

Trovare l'influencer giusto per il tuo marchio è importante tanto quanto coinvolgerne uno con milioni di follower. Non preoccuparti, segui alcune semplici regole e probabilmente troverai il processo indolore e potenzialmente molto gratificante.

7 cose per guidare l'assunzione di influencer

1. Assumi entro il budget

Molti influencer sono entità a sé stanti e hanno imparato a farlo eseguire un lavoro freelance come un'impresa. Ciò significa prezzi gonfiati, affidamento sulle statistiche per dimostrare il loro valore e molto marketing. 

Indipendentemente dal documento del pacchetto pubblicitario che viene distribuito, assicurati di essere chiaro sul budget previsto. Ci sono molti influencer disponibili con una gamma di prezzi enormemente ampia. Se ne trovi uno che sembra ideale ma è semplicemente troppo fuori dal tuo budget, fallo e basta.

2. Guarda cosa è stato fatto, non detto

Gli influencer cercheranno spesso di influenzarti sul motivo per cui sono l'impegno ideale. Anche se questo è inevitabile, significa anche che devi dire se sono la soluzione giusta per ciò che devi fare. 

Un buon modo per assicurarsi che siano adatti è guardare il lavoro che hanno svolto in passato. Non preoccuparti troppo di come promuovono qualcosa; spesso lo impone il marchio. Invece, guarda cosa sono disposti a promuovere e prova a vedere se ha senso nel contesto dei loro profili.

3. Fidati, ma verifica

Ariana Grand ha oltre 400 milioni di follower, il che si traduce in un numero di coinvolgimento molto elevato sui suoi post su Instagram.
Ariana Grand ha oltre 400 milioni di follower, il che si traduce in un numero di coinvolgimento molto elevato sui suoi post su Instagram.

Sebbene sappiamo che l'evidenziazione chiave non è il numero di follower che hanno le influenze, rimane una metrica importante. Grazie alla loro popolarità come canale di marketing, il rovente influencer marketing lo spazio è diventato leggermente caotico. 

Gli influencer meno etici a volte ricorrono a gonfiare artificialmente il loro numero di follower. Quando guardi questo numero, assicurati di prendere nota anche dei loro rapporti di coinvolgimento. Un segno sicuro di un influencer che sta riempiendo i numeri è un account che non si impegna attivamente come previsto.

4. Coinvolgi gli influencer per le piattaforme giuste

Ci sono molti canali social in giro e ognuno ha particolari punti di forza per promuovere una gamma specifica di prodotti o servizi. Instagram, ad esempio, è una piattaforma eccellente per stili di promozione altamente visivi.

Non tutti gli influencer sono esperti su tutte le piattaforme. Non importa quanto siano popolari, se il loro canale preferito non è adatto alle tue esigenze, cerca altrove. Non lasciarti ingannare solo dalla popolarità: deve corrispondere a ciò che vuoi che venga fatto.

5. Seleziona personalità adatte

Molti marchi sono molto selettivi rispetto agli influencer o alle personalità con cui lavorano per un motivo. Gli influencer freelance tendono a lavorare con molti marchi e prodotti diversi. Il lavoro che hanno svolto potrebbe non fondersi necessariamente bene con il tuo prodotto.

Se vai avanti con un impegno in queste circostanze, c'è il rischio che i loro follower possano associare il tuo marchio ad altri che potrebbero non andare bene. Immagina di lavorare con un influencer e scoprire che ha lavorato di recente con il tuo concorrente più vicino; le cose probabilmente non andranno bene.

Ci sono anche altri fattori da considerare, come l'adeguatezza alla famiglia, l'atteggiamento dell'influencer nei confronti di eventi di impatto o anche qualcosa di così personale come le credenze religiose. Questo "filtraggio" non è tanto un pregiudizio quanto la scelta della soluzione migliore per il tuo stile aziendale.

6. Costruisci parametri solidi per la campagna prima di impegnarti

Ricorda che quando coinvolgi influencer (principalmente freelance), lavori con personalità al di fuori dell'influenza immediata della tua organizzazione. Il loro fascino essenziale è il loro seguito fedele, non la loro fedeltà al tuo marchio.

Ciò significa che dovrai definire in anticipo gli obiettivi che desideri raggiungere e l'intervallo di tempo entro il quale ti aspetti che avvenga. Sebbene i numeri solidi possano essere difficili da stabilire, almeno tieni a mente alcune linee guida che ti consentiranno di valutare il successo di qualsiasi campagna che alla fine eseguirai.

7. Non devi restare con uno

È un errore pensare che coinvolgere un influencer sia l'ultima parola nella tua campagna di marketing. A seconda degli obiettivi che stabilisci, puoi scegliere di lavorare con più influencer per aumentare il volume della tua campagna o raggiungere obiettivi specifici all'interno della cornice generale.

Un buon esempio di ciò sarebbe assumere gruppi separati di influencer per piattaforme distinte. La maggior parte degli influencer tenderà molto a una singola piattaforma, quindi averne più di una aiuterà a moltiplicare la consapevolezza con meno restrizioni.

Perché assumere un influencer potrebbe essere una buona idea

Le tendenze di marketing sono cambiate nel corso degli anni e, negli ultimi, influencer marketing ha preso un solido vantaggio. I sondaggi hanno indicato che oltre l'80% dei marketer ora credo che assumere influencer possa offrire risultati positivi.

Come suggerisce il nome, gli influencer possono avere, beh, influenza sui loro follower. Non si tratta sempre del numero di follower che hanno. Il punto critico nel marketing degli influencer è che sfruttarli può offrire un rapido accesso a un pubblico molto mirato.

Molti vedono l'influencer marketing come un'offerta molto migliore Ritorno sull'investimento (ROI), a patto di farlo correttamente.

Comprendere i vari tipi di influencer

Dopo aver esaminato il nostro elenco di cose a cui prestare attenzione quando si acquistano i tuoi influencer, ti sarai reso conto che gli influencer coprono diversi settori e ambiti di prodotti. Ci sono anche distinzioni tra i livelli di influenze che puoi scegliere di coinvolgere.

Mega influencer

I mega influencer sono quelli che sono alla grande. Hanno un numero incredibile di follower, molti dei quali trattano ogni tweet o immagine come un vangelo. Gli influencer di questa categoria avranno un numero di follower che raggiungerà i milioni. 

Sono in genere personalità pubbliche e probabilmente non funzioneranno con i tuoi marchi comuni per le noccioline. Alcuni buoni esempi di mega influencer includono Lady Gaga, Barack Obama e Cristiano Ronaldo.

Anche se può essere difficile coinvolgere questi influencer, non è del tutto impossibile. Alcuni hanno sostenuto buone cause, come Ricky Martin, che aiutato Project Hope supportare gli operatori sanitari.

Macro influencer

Il livello successivo di influencer è Macro Influencer, che in genere ha un seguito di decine di migliaia fino ai primi milioni. Solo perché questi non sono i migliori non significa che non abbiano un'influenza significativa.

I macro influencer hanno spesso follower più focalizzati piuttosto che una folla vasta e diversificata. È probabile che gli influencer di questo livello siano una proposta solida se hai bisogno di accesso diretto a una nicchia specifica per il tuo prodotto o marchio.

Mark Weins, ad esempio, ha oltre 7 milioni di buongustai di YouTube che sono fan dei suoi video di cibo casuali e sottoprodotti. Andrew Zimmer è un altro gastronomo con un grande seguito, ma tende a Twitter su YouTube.

Micro influencer

I micro influencer sono più come persone normali che hanno fatto qualcosa che ha attratto le persone a loro. La maggior parte di questi influencer ha tra poche migliaia e decine di migliaia di follower sulla propria piattaforma preferita.

Nano influencer

Infine, abbiamo i Nano Influencer, e questi sono quelli che hanno forse un migliaio di follower. In genere sono facili da coinvolgere e potrebbero anche essere aperti allo scambio di servizi per prodotti o riconoscimenti se sei un marchio di spicco.

Quale livello di influencer dovresti coinvolgere?

Molte delle decisioni relative al coinvolgimento dei livelli dipendono dal budget; il tuo, in ogni caso. Sebbene sia una regola empirica che i prezzi aumentino esponenzialmente tra i livelli, non è sempre così. Alcuni influencer potrebbero essere più acuti di altri, soprattutto se hanno già una sorta di affinità con il tuo marchio.

Dove trovare influencer da assumere

Influencer Marketplace come Brybe sono un luogo eccellente per iniziare le tue campagne di influencer marketing.
Influencer Marketplace come Brybe sono un luogo eccellente per iniziare le tue campagne di influencer marketing.

Potresti pensare che questo sia un gioco da ragazzi; contatta semplicemente coloro che vuoi coinvolgere e avvia le trattative. Questo è certamente un modo di fare le cose, ma potresti scoprire che spesso non funziona come pensi.

È anche molto dispendioso in termini di tempo e non fornisce molte informazioni a meno che non passi del tempo a controllare ogni minimo dettaglio. Invece, considera l'utilizzo di an Influencer Marketplace come Brybe. Piattaforme come questa hanno spesso una raccolta di influencer tra cui scegliere, insieme ai dettagli necessari.

È come un mercato del lavoro, tranne per il fatto che i potenziali assunti sono tutti famosi di per sé. Troverai spesso i marketplace ben organizzati, con influencer raggruppati per categoria. Qui puoi entrare in contatto con tutti, dal Mega (ad esempio, Lionel Messi ed Enrique Iglesias) al nano (cioè, "Promuoverò il tuo marchio per $ 200!")

Considerazioni finali

Lavorare con influencer può aumentare le tue campagne di marketing. La cosa fondamentale da tenere a mente è che questi individui sono un gruppo estremamente vario. Mentre i migliori influencer spesso possono coinvolgere manager aziendali professionisti, quelli più piccoli possono essere più difficili da gestire. Stabilire le linee guida interne per la tua campagna di marketing rimane la tua massima priorità.

Leggi di più:

A proposito di Jason Chow

Jason è un fan della tecnologia e dell'imprenditorialità. Ama costruire un sito web. Puoi metterti in contatto con lui tramite Twitter.