Aggiornamenti delle novità di hosting Web: la nuova funzionalità di controllo di sicurezza di Facebook, Microsoft Azure per la lotta contro l'ebola e i clienti che richiedono rimborsi da AT & T per il Cramming

Articolo scritto da:
  • Aggiornamenti e novità del sito
  • Aggiornato: ottobre 24, 2014

Le ultime settimane sono state interessanti per quanto riguarda i cicli di notizie. Con la prima diagnosi di Ebola negli Stati Uniti, le crescenti preoccupazioni su questa malattia hanno dominato ovunque canali di notizie e siti web. Tuttavia, sepolti dalle preoccupazioni che la malattia potrebbe diffondersi più che mai, sono stati alcuni elementi degni di nota che dovrebbero essere presi in considerazione da coloro che sono attivi su Internet.

safetycheckmobielcarouselNuova funzionalità di controllo di sicurezza di Facebook

A marzo 12, 2014, un tornado EF4 ha devastato la mia cittadina nel sud dell'Indiana. Mentre il mostro malvagio ha tirato fuori tetti, case, alberi e la scuola locale, ha anche distrutto le linee telefoniche e tutti i mezzi di comunicazione con il mondo esterno.

Parenti e amici frenetici erano preoccupati per noi e non è stato fino a ore e ore dopo che siamo stati in grado di ottenere il segnale sufficiente per uscire un breve testo o due e lasciare una manciata sapere che stavamo bene.

Facebook ha trovato una soluzione a questo problema ed è abbastanza brillante. È chiamato Controllo di sicurezza.

Questa app utilizza Facebook sia per consentire a familiari e amici di sapere che stai bene durante i periodi di crisi e per controllare quelli di cui potresti essere preoccupato.

Inoltre, se l'app rileva di trovarsi in un'area colpita da un disastro, ti invierà un promemoria per effettuare il check-in e far sapere ai tuoi cari che sei sicuro o meno nell'area colpita dal disastro. L'app aggiornerà quindi la tua bacheca di Facebook e i tuoi amici vedranno che stai bene.

Brillante. Vorrei che questa app fosse stata circa due anni fa.

Cure di Microsoft Azure ed Ebola

Potresti aver sentito parlare di Microsoft Azure per la ricerca. Azure è un progetto che consente agli scienziati di utilizzare il cloud di Microsoft per caricare esperimenti e collaborare con altri scienziati sul campo.

Microsoft ha annunciato lo scorso ottobre 20th che l'accesso ad Azure sarebbe stato gratuito per qualsiasi ricercatore di Ebola qualificato.

Inserendo informazioni sul cloud, i ricercatori possono sviluppare più facilmente vaccini e trattamenti. Sarà anche usato per distribuire informazioni sul contenimento e il trattamento della malattia.

C'è una regola generale, tuttavia. Quelli che richiedono devono essere non solo qualificati nel campo della ricerca sull'Ebola, ma affiliati a un'istituzione accademica, come un'università accreditata.

AT & T gioca con Fire and Pays

FCC e FTC si sono uniti e hanno multato AT & T $ 105 per il cramming mobile. Ciò significa semplicemente che hanno consentito ai clienti di addebitare le tariffe mobili non autorizzate all'utente e quindi hanno assunto un controvalore di circa 35%.

Secondo Tech Dirt, questa è stata anche la più grande ammenda mai data dalla FCC.

La decisione di AT & Ts di addebitare i servizi premium potrebbe aver avuto un impatto su di te, soprattutto se hai utilizzato il tuo dispositivo mobile per accedere a Internet.

Come proprietario di un'azienda, essere in grado di accedere alla tua posta elettronica, ai social media e controllare i tuoi siti Web senza timore di incorrere in addebiti senza controllo è una parte vitale del tuo business.

Tempo la rivista stima che i clienti 350,000 abbiano già chiesto rimborsi. Pensi di essere stato addebitato per servizi premium, come oroscopi o altri suggerimenti a cui non ti sei iscritto? Se è così, hai tempo fino a maggio 1, 2015 a presentare un reclamo con la FTC.

Quelli sono tre degli importanti articoli di notizie su Internet in questo ciclo.

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.