Ricostruzione e gestione della reputazione del tuo sito dopo un Total Blow Out

Articolo scritto da:
  • Search Engine Optimization
  • Aggiornato: Lug 04, 2019

Anche se ci sono 3.17 miliardi di utenti in tutto il mondo su Internet, può sembrare una piccola città quando fai qualcosa che danneggia la tua reputazione e quella del tuo sito web. Basta chiedere all'ex veterinaria Kristen Lindsey, che ha pubblicato una foto sui social media di lei che tiene in mano un gatto con una freccia in testa e la didascalia “Il mio primo arco uccide lol. L'unico buon gatto selvatico è uno con una freccia nella sua testa! Premio veterinario dell'anno ... accettato volentieri. "

Non pubblicherò qui l'immagine reale, perché è inquietante per la maggior parte delle persone, ma puoi immaginare di uscire da lei, post non molto ben congegnato su Facebook. Internet si è illuminato quando le persone hanno condiviso il suo post, hanno commentato le sue parole e la foto e la gente ha iniziato a chiedere giustizia per quello che risulta potrebbe non essere stato affatto un gatto selvaggio (credo che questo sia ancora oggetto di indagine). Successivamente ha perso il lavoro. Mentre i funzionari dicono che non dovrà affrontare alcuna accusa, stanno cercando di revocare la sua licenza veterinaria.

Poi c'è il caso in cui una frode ha impersonato l'attore Jonah Hill. L'imitatore ha creato un account Twitter usando il nome dell'attore e ha iniziato a pubblicare alcune cose non lusinghiere che hanno creato contraccolpi per Hill. Doveva fare delle PR veloci per chiarire che non era il suo account e, in effetti, non aveva nemmeno un account Twitter.

Sia che tu abbia postato qualcosa di completamente fuori dal muro che ha fatto arrabbiare metà del mondo o semplicemente hai partecipato a delle tattiche un po 'nere, la tua reputazione per il tuo sito web o te stesso potrebbe aver avuto uno scoppio completo e aver bisogno di essere salvato.

Cose stupide che non dovresti fare

Se hai appena iniziato a promuovere il tuo sito e ad avere un solida presenza online, allora sei arrivato nel posto giusto al momento giusto. Ci sono alcuni no definitivi quando si tratta di reputazione online.

No No.

  • Invio di spam indiscriminato. Le persone odiano lo spam. Lo odiano quando invii loro dei messaggi di posta elettronica. A loro non piace quando li aggiungi a una mailing list senza il loro permesso. Soprattutto si arrabbiano se li aggiungi a un elenco di social media senza che prima chiedono loro. Ce ne sono molti modi efficaci per far crescere il tuo traffico senza ricorrere allo spam.
  • Inserire parole chiave nei tuoi post nel tentativo di migliorare le tue classifiche di Google non è solo fastidioso e spesso rende la scrittura scadente, ma non aiuterà nemmeno il posizionamento della tua pagina. Google è diventato saggio a tutti questi piccoli trucchi che i produttori di contenuti usano per cercare di aumentare il ranking e il traffico delle pagine. Se lanci un sacco di parole chiave sulla tua pagina, potresti persino essere penalizzato per contenuti di bassa qualità. Per non parlare del fatto che i tuoi lettori non resteranno in giro a lungo.
  • Auto-promozione sui forum. È sempre stato considerato di cattivo gusto saltare su un forum e iniziare apertamente auto-promuovendo. Invece, dovresti guardare i forum e decidere se hai qualcosa di valore da aggiungere alla conversazione. Molti forum ti consentono di aggiungere un link alla tua firma, ma assicurati di aver compreso le regole prima di farlo, senza mai esagerare o semplicemente postare un link senza aggiungere qualcosa di valore.
  • Pubblicare dichiarazioni controverse sui tuoi social media su razza, religione o politica. Basta non andarci. In realtà, sono un grande sostenitore delle persone che non pubblicano mai questi temi sui social media. Può influire sulla tua capacità di ottenere un nuovo lavoro se il reclutatore controlla i tuoi social media, può alienare metà dei tuoi lettori di blog e sicuramente fa arrabbiare le persone dall'altra parte della barriera. Tua madre aveva ragione quando ti ha detto di non discutere mai di religione o politica.
  • Crea post inappropriati. Una buona regola empirica è che se pensi che tua madre ti chiamerebbe con il tuo nome, secondo e cognome per pubblicare quel contenuto, probabilmente non dovresti pubblicarlo. Sì, potrebbe ottenere molto traffico sul tuo blog a causa del fattore di shock, ma è davvero il tipo di traffico mirato che desideri?
  • Lodare le tue abilità e il tuo genio sorprendenti. Le persone non vogliono sentire quanto sei meravigliosa. Se sei veramente informato sul tuo argomento e puoi insegnare loro qualcosa, saranno naturalmente attratti da te e dai tuoi contenuti.

Come ricostruire la tua reputazione

Fortunatamente, ci sono alcune cose che puoi fare per iniziare a ricostruire la tua reputazione online. In primo luogo, prima di fare qualsiasi altra cosa, ferma tutto ciò che hai fatto che l'ha distrutto. Ricevi recensioni negative sul tuo servizio clienti? Aggiustalo.

Ero entusiasta del fatto che uno dei migliori esperti di gestione della reputazione fosse disposto a parlare con WHSR e condividere le sue idee sulla correzione di una cattiva reputazione.

Zac Johnson di Blogging.org

Zac Johnson, il fondatore di Blogging.org, è stato descritto in pubblicazioni come Forbes, Fox News e Imprenditore. Ha offerto il seguente consiglio se non si ottiene un buon ranking di pagine o traffico dai motori di ricerca. Ciò potrebbe essere dovuto a una cattiva reputazione o potrebbe essere una varietà di altri fattori.

zac johnson
Zac Johnson

Quando si dispone di un sito Web o di un blog con un ranking delle pagine poco brillante, è sempre importante ricordare i fattori di aumento del ranking delle pagine in primo luogo. Questo di solito dipende dalla qualità dei contenuti del tuo sito e dal numero di siti di autorità affidabili che rimandano al tuo sito. Una volta che hai realizzato quella realizzazione, puoi quindi concentrarti su diversi modi per migliorare il posizionamento della tua pagina e l'esposizione del marchio nel processo.

Ad esempio, uno dei modi migliori per aumentare l'esposizione per il tuo marchio e allo stesso tempo creare link a ritroso al tuo sito, è concentrarsi sulla tua sensibilizzazione. Questo può essere qualsiasi cosa, dal guest blogging su altri siti del tuo settore, creando infografiche condivisibili o partecipando a rastrellamenti di esperti come questo.
Solo perché il tuo sito non ha un buon rango di pagina, ci sono molti altri fattori determinanti di alto valore per il tuo sito - come autorità di dominio, autorità di pagina, rango moz, backlink in entrata e struttura del testo di ancoraggio. Concentrati su ciascuno di questi elementi nel loro insieme, e non solo su uno, e vedrai una crescita e un successo continui per il tuo sito.

Andy Beal

Purtroppo il signor Beal era in vacanza e non poteva tornare direttamente da noi per questo post. Tuttavia, Andy Beal è stato recentemente intervistato da Nick Stamoulis presso Brick Marketing e ha offerto alcuni consigli essenziali che ti aiuteranno se stai cercando di riparare la tua reputazione.

Beal è uno dei nomi di gestione della reputazione più importanti nel settore e il creatore di Trackur. Trackur è uno strumento di monitoraggio che tiene traccia delle menzioni dei social media sulla persona o sull'azienda in modo che gli imprenditori sappiano esattamente cosa è e non si dice su di loro in un dato momento.

Una cosa che Andy condivide è importante ricordare è questa:

"Il più grande passo falso tende ad essere le reazioni da urlo che si vedono dalle aziende sotto attacco. Reagiscono con il veleno e la rabbia contro la persona che attacca la loro reputazione, il che inevitabilmente peggiora la situazione ".

Riparare scarse recensioni

Forse il tuo problema è qualcosa che è completamente fuori dal tuo controllo. Ad esempio, hai recensioni orribili su siti come Yelp. Forse quando hai iniziato, eri inesperto e la consegna del prodotto era scadente. Tuttavia, da allora hai risolto i problemi e tuttavia le recensioni negative vivono per sempre sui siti di recensioni.

Forse il problema è che un concorrente o individuo ha un problema personale con te e sta distruggendo la tua attività solo per farti sembrare cattiva. Qualunque sia la ragione, le recensioni negative possono allontanare i clienti.

Kevin Harrington condivide alcuni consigli su Forbes su come gestire le recensioni negative. In primo luogo, dice di fare un passo indietro e non restituire l'attacco con una risposta simile. Questo ti fa sembrare meschino e poco professionale. Dà alcuni passi specifici per riparare il danno, che includono l'ammissione a ciò che hai fatto di sbagliato, scusandoti per questo, e per cercare di trovare un modo per rimuovere il post. Quando tutto il resto fallisce, consiglia di assumere una società di gestione reputazione reputabile per aiutarti a riparare il tuo buon nome.

Non è una correzione per la notte

Riparare la tua reputazione non accadrà dall'oggi al domani. Probabilmente dovrai usare una combinazione di social media positivi, spingendo verso il basso i contenuti negativi buona SEOe lavorando sodo per costruire la fedeltà alla marca attraverso un eccellente servizio clienti e integrità.

Naturalmente, la cosa ideale è non costruire una cattiva reputazione in primo luogo. Tuttavia, le persone a volte commettono errori o vengono attaccate da una fonte esterna. Sappi che non sei la prima o l'ultima persona a cui è successo e che mentre ci vuole un sacco di lavoro e fatica puoi recuperare da una cattiva reputazione.

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.