In che modo le modifiche algoritmo di Google influiscono sul guest blogging

Articolo scritto da:
  • Search Engine Optimization
  • Aggiornato: Lug 06, 2019

Google Google GOOGLE

Ricordi i bei tempi ole? Potresti andare da un amico e chiedere di scrivere un post ospite per il suo blog, ne scriverà uno per il tuo e trarrai vantaggio il traffico reciproco e il backlink? Era abbastanza tagliato e asciugato e sembrava un modo semplice per commercializzare la tua attività e ottenere contenuti per il tuo blog da altri.

Oggi Google ha apportato così tante modifiche all'algoritmo negli ultimi anni SEO gli esperti si sentono come se le loro teste girassero a velocità di curvatura. Ci sono tante domande quanti sono i nuovi metodi per ottenere un buon posizionamento nei motori di ricerca da Google.

  • Dovresti lasciare che altri ospiti blog sul tuo sito?
  • Dovresti guest blog su altri siti?
  • I backlink fanno ancora la differenza?
  • Non dovresti preoccuparti di tutte queste sciocchezze e concentrarti solo sul raggiungere nuovi clienti ottenendo le tue informazioni là fuori?

Risponderemo a queste domande in questo articolo e offriremo alcuni suggerimenti che ti aiuteranno a prendere una decisione intelligente sul blog degli ospiti per la tua attività.

Per essere sicuri, gli esperti non sono d'accordo su quale sia l'approccio giusto. Miguel Salcido, un esperto di agenzie di marketing di ricerca per otto anni, cade dalla parte di qualsiasi esposizione e il backlink aiuta con il marketing white-hat. Nel suo articolo intitolato Guest Blogging Vital to Any SEO Campaign, Dice:

Per qualsiasi azienda che sta implementando una strategia SEO, il guest blogging è una tattica che non dovrebbe essere ignorata alla leggera.

Però, James Finlayson, il SEO Manager di PureBlue, ha un approccio diverso e dice che dovresti essere molto preoccupato per il tuo metodo in guest blogging. Egli suggerisce:

Una persona che crea la maggior parte dei tuoi link sembra link building - perché è così.

Vorrei suggerire che la verità è nel bel mezzo. Guardare dove pubblichi i tuoi post e chi post sulla tua pagina è fondamentale, ma i post degli ospiti sono ancora un modo valido per promuovere.

Uno sguardo alle modifiche dell'algoritmo di Google

A breve termine dati MozCast

Durante intensi studi sull'algoritmo di Google, che sta cambiando per sempre in questi giorni, alcune cose mi sono diventate chiare mentre provo cose con i miei siti Web, studio consigli da altri esperti e ho persino lavorato a classificare le pagine per sei mesi.

  • Google sta prestando attenzione alla qualità dei siti Web che ti collegano a ritroso.
  • Google si preoccupa se il contenuto che scrivi è qualcosa di cui puoi essere orgoglioso. Lo stai condividendo con gli altri? Pubblicare sui tuoi siti di social network? Anche altri condividono il tuo lavoro?
  • A Google importa chi ti colleghi al tuo sito e la qualità dei contenuti di quel sito.

In che modo questi punti si traducono nelle decisioni che prendi riguardo al guest blogging?

Blogging per altri siti

Supponiamo che tu decida di voler scrivere alcuni post degli ospiti di alta qualità e offrirli a un sito Web che non sia in concorrenza con la tua attività, ma ti integri. Come puoi essere sicuro che il link al tuo sito sia quello che migliorerà il tuo posizionamento con Google o almeno non lo danneggerà?

  • Scegli un sito che non si collega a siti di spam, avere un sacco di annunci o link a siti di basso valore. Sì, anche gli altri link su questo sito sono molto importanti.
  • Leggi i contenuti sul sito. È di valore? Vuoi rimanere in giro e leggerlo?
  • Qual è il posizionamento del sito su Google? Stare lontano da un sito di basso livello in quanto potrebbe abbattere il proprio ranking verso il basso.
  • Chiedere al proprietario del sito di collegarsi al proprio sito solo dove ha senso e non esagerare. A volte, va bene semplicemente fare riferimento al tuo sito e non collegare affatto come si crede che Google Penguin 2.0 sia in grado di ora o nel prossimo futuro di dire quante volte viene fatto riferimento a un sito anche se non c'è un collegamento . Google sta cercando il buzz sul tuo prodotto.

Permettere agli altri di blog sul tuo sito

Chi ti collega dal tuo sito è tanto importante quanto chi ti sta collegando. Alcune cose da tenere a mente:

  • Non limitarti a un singolo guest blogger e hai solo collegamenti che vanno a un altro sito.
  • Controlla la qualità del sito su cui effettuerai il backlink. È spam? Il contenuto è buono?
  • Accetta solo articoli che sono in argomento per il tuo sito e ben scritti. Mettere contenuti poco brillanti sul tuo sito può farti del male e non aiuterà molto neanche il guest blogger.
  • Non è necessario un link al tuo sito, ma incoraggia il guest blogger a parlare del suo post sui social media e nei gruppi di discussione.
  • Non annunciare che si tratta di un post ospite. Google è piuttosto intelligente. Non pensi che probabilmente cercheranno le parole "guest post", "guest blogger" o anche solo "guest"?
  • Non consentire ai blogger ospiti di inserire link nei propri articoli o bios. In effetti, non promettere un link in cambio della pubblicazione del loro articolo. Potresti non voler collegare al loro sito, ma ritieni che il valore sia utile. Puoi menzionare il loro sito senza collegarlo, il che è comunque utile, perché se l'articolo è eccezionale (e se non lo è, non dovrebbe essere sul tuo sito), il grado di autore di quella persona aumenterà con Google. Google risolve questo problema da solo informazioni sugli schemi di collegamento. Puntano in bianco per dirti cosa non fare, quindi fai attenzione!

Alcune cose aggiuntive che Google potrebbe implementare a breve

Sulla base delle chiacchierate su Internet e delle cose che Google ha detto, mi aspetto che ci saranno dei cambiamenti in arrivo. Se riesci a uscire di fronte a questi cambiamenti, hai la possibilità di aumentare il ranking del tuo sito una volta che Penguin si aggiorna di nuovo. Mentre alcuni di questi sono ipotesi, sono ipotesi plausibili.

Più penali per contenuti irrilevanti

Google ha iniziato a esaminare attentamente i contenuti negli ultimi anni. È rilevante? È ben scritto? È unico per il tuo sito? Offre informazioni che non puoi trovare altrove? È ovvio che Google esaminerà attentamente anche i post del blog, anche quelli creati dagli ospiti. Se non si riferisce al tema generale del tuo sito, aspettati che il tuo sito venga svalutato da Google.

La parola chiave Rich Text Link è un modo per pensare al passato

Molti esperti SEO inseriscono ancora quella parola chiave nel primo paragrafo di un articolo, lo collegano e lo usano X il numero di volte nell'articolo. Questo non funziona più bene e presto potrebbe non funzionare affatto. Google è a conoscenza di questi "trucchi", probabilmente più del tipico "esperto" SEO, e modifica l'algoritmo in modo coerente a favore del lettore di navigazione web e contro quelli che giocano.

Il Rank dell'autore guadagna importanza

Google guarda già al livello dell'autore. Questo guarda quanto spesso una persona pubblica. Quanti posti sul web. Qual è il contenuto (qualità o no?). Man mano che acquisisci esperienza e raggiungi, il tuo posizionamento su Google crescerà. Trovare dei blogger ospiti con un rango di autore prominente è vantaggioso per il tuo sito.

I trucchi dei social media vengono arrestati

Google è ben consapevole che ora puoi pagare un servizio $ 5 e ottenere 100 Twitter sul tuo sito o post. Non nominerò quel sito, perché è meglio non usarlo. Puoi essere sicuro che Google implementerà le modifiche per garantire che coloro che imbrogliano il sistema e provano a rendere i loro siti più popolari di quanto non siano effettivamente sui social media subiranno uno dei più recenti (maggio 22, 2013) Penguin aggiornamento or quelli imminenti.

Mantieni tutto in prospettiva

Matt Cutt's, capo del team Webspam di Google, ha dichiarato in un recente video che l'obiettivo di Google non è quello di chiudere con fermezza, tattiche SEO bianche, ma tattiche blackhat che mirano alla scorciatoia del sistema prendendo il modo semplice in giro piuttosto che fornire qualità per i browser web. Abbastanza semplice.

Piaccia o no, per ora, Google è la più grande fonte di traffico web per la maggior parte dei siti web. È importante essere consapevoli delle modifiche e delle tendenze in modo da poter adattare i contenuti di conseguenza. Dedica un po 'di tempo a ripulire i vecchi post degli ospiti sul tuo sito che potrebbero essere pesanti o non correlati al contenuto corrente.

Alla fine, tutto si riduce alla creazione di contenuti eccezionali che gli altri vorranno condividere. Se ti concentri su questo, gran parte dei problemi di SEO saranno automaticamente presi in considerazione e il tuo lavoro tornerà e assicurarti di posizionarti il ​​più in alto possibile sarà molto più facile che se cerchi di giocare e usare trucchi.

Immagine sorgente: Opere d'arte di Lego di Sean Kenney

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.