Google SEO e Aftermath Marketing - 4 Foods For Thought

Aggiornato: 03 aprile 2017 / Articolo di: Luana Spinetti

A giugno 29th ho incontrato due amici che lavorano nel campo del web design oltre ad essere musicisti di talento.

Abbiamo parlato di SEO e marketing fino a mezzanotte e la mia testa è ancora in cima a tutti gli argomenti validi che emergono dalla discussione.

Gli argomenti si dividono in questo modo:

  1. Vecchie pratiche SEO e il nuovo Google
  2. Good Old Socials Gone - What Now?
  3. Marketing senza Google
  4. Sponsorizzazioni

Vediamoli tutti, uno per uno.

1. Vecchie pratiche SEO e il nuovo Google

"Potremmo scambiare link, trovare partner", ha detto uno dei miei amici, "Oppure puoi scrivere un post sul tuo blog per aiutare il nostro cliente?".

Temo che la SEO sia ormai lontana da Google. E il secondo sarebbe rischioso per il cliente, perché avrei dovuto rivelare la relazione sponsorizzata dietro il post.

Ho detto ai miei amici che il nuovo Google parla di guadagnare link, non di costruirli. Mi guardarono sbalorditi.

Eh. Lo so.

Se vuoi costruire relazioni con altri webmaster attraverso lo scambio di link, non farlo per SEO.

Fallo per la ricchezza di idee, connessioni e scambi umani che otterresti dalla pratica, ignorando del tutto Google (quindi, non preoccupandoti delle sanzioni) o usando tag nofollow per mantenere il tuo sito Web nel buon libro dei motori di ricerca.

Ci sono metodi di link building che funzionano ancora per SEO?

Sì! E loro sono-

2. I buoni vecchi social sono andati - e adesso?

Alcuni vecchi, buoni social non esistono più o sono stati sostituiti da servizi diversi, e quelli nuovi potrebbero sparire anche domani.

"Come mantenere i risultati nel tempo quando non si conosce domani?"

Bella domanda, amico mio. Un'idea è di non concentrarsi su un'unica soluzione. Sia che tu scelga di lavorare con i social mainstream, social network poco conosciuti o un mix di quelli, non solo utilizzare Facebook, Twitter o Google+.

Trova 3-4 piattaforme che ti piacciono davvero e dove sai che il tuo pubblico uscirà di più e mettiti in contatto con gli utenti.

Soprattutto, sii amichevole e disponibile, perché quando un social network chiude, le persone ti ricorderanno ancora per quello che sei e ti seguiranno altrove.

3. Marketing senza Google

"Il nostro cliente non riesce a posizionare il proprio sito su Google", ha detto uno dei miei amici (e ha ribadito di recente), "Cosa fare?"

Dato che non sapevano come, mi hanno chiesto se avrei preso il loro cliente per una consulenza sul marketing non Google.

"Certo," dissi, "non appena avrò un'apertura nel mio programma."

Ho visitato il sito web del loro cliente e so perché Google non è impressionato: a meno che i proprietari non aggiungano copia più utile e forse un'intervista e uno sfondo, il loro sito rientra in ciò che Google definisce "contenuto scarso".

Il cliente del mio amico potrebbe utilizzare una migliore copia del sito Web e buoni inviti all'azione per motivare i potenziali acquirenti, ma poiché l'attività è di un tipo (mobili artistici) in cui non hai bisogno di molte copie, non funzionerà a meno che non la giochi intelligente ... e non è facile.

Tutto sommato, pensavo che questa attività andasse meglio senza Google e invece con il Social Media Marketing. Sarebbe più facile per loro trovare acquirenti e ambasciatori del marchio, perché lì impianti completi per la produzione di prodotti da forno persone che amano i mobili eccentrici sui social - forse anche più di quanto otterrebbero dalla ricerca.

Come può questo mercato aziendale senza Google?

  1. Ottieni una presenza sui social media. Come accennato in precedenza, social è la migliore scommessa per questo tipo di attività, perché gli utenti esprimono forti interessi in gruppi e su pagine fan (quindi, molte opportunità per il branding e la vendita di mobili personalizzati).
  2. Produci video e webinar che attirino (e motivino) il loro pubblico di destinazione. Mobili divertenti, pensati per gli amanti felici di mobili dall'aspetto divertente, sono un buon materiale per video divertenti. Una certa tecnica poco conosciuta per la progettazione di mobili su misura potrebbe essere ciò di cui hai bisogno per produrre un video didattico o un webinar. Educare e vendere
  3. Diventa sponsorizzato. Da amici e familiari (se hanno un blog) e dagli influencer (dietro pagamento). Più sponsorizzazioni riceverai un anno, più manterrai in circolazione la tua ragione sociale. Inoltre, vedere la prossima sezione di questo articolo.
  4. Pubblicizza (nei posti giusti). Siti web, pagine gialle, riviste e blog. Il destra luoghi, dove sai che il tuo pubblico target trascorre la maggior parte del suo tempo online. Analisi, coinvolgimento e analisi sociale ti aiuteranno in questo senso molto più del SEO.
  5. Parla alle conferenze di settore. Porta il tuo marchio di fronte a influencer, professionisti e amatori del tuo settore. Le conferenze di settore hanno le "persone giuste" per il tuo marchio: se desideri entusiasmo e nuovi clienti, li troverai lì.

Il nostro Jerry Low ha recentemente pubblicato un post illuminante su TwelveSkip come far crescere il traffico del tuo blog senza Google. Se sei come un cliente dei miei amici, potresti volerlo leggere (anche se non hai un blog).

4. sponsorizzazioni

sponsorizzazione

Chi ha paura dei link sponsorizzati?

I miei amici lo erano quando hanno appreso che alcune pratiche pubblicitarie sono modi infallibili per vietare a Google. A meno che tu non consideri i modi in cui ho elencato in "Marketing senza Google", puoi utilizzare link sponsorizzati solo con un rel = nofollow allegato se vuoi rimanere nel buon libro di Google.

Ma tu puoi diventare creativo con le sponsorizzazioni!

  • Puoi dare via opuscoli che diventeranno virali - Ogni volta che il tuo opuscolo viene ricondiviso, aumenti le tue possibilità di fare una vendita o creare il tuo elenco di iscritti, perché il libretto contiene il tuo invito all'azione promozionale alla fine.
  • Puoi dare uno sconto speciale sui tuoi servizi ai clienti attuali che sono disposti a promuoverti. - Scambio equo, dopotutto. :)
  • Puoi assumere blogger per scrivere su di te ... anche senza link. - Puoi utilizzare infografiche, banner o offrire al blogger di intervistarti. Finché spargi la voce sulla tua attività, è tutto un gioco leale. Non hai bisogno di SEO basato su link (inoltre, una menzione del marchio compare ancora nelle SERP per la ricerca di marchi o settori se usi bene le tue parole chiave).

Alla fine, il cliente dei miei amici ha l'ultima parola su cosa vogliono per il loro sito web, ma dovranno accettare i limiti (e la mancanza di garanzie) dell'ottimizzazione per Google.

Per quanto riguarda i miei amici, penso che ora sappiano che non sarà un lavoro facile. Cercherò di aiutarli lungo la strada, se ne hanno bisogno.

Ottimizzi solo per Google o cerchi di distribuire le uova in più cestini?

Condividi la tua storia nei commenti. ;)

A proposito di Luana Spinetti

Luana Spinetti è una scrittrice e artista freelance con base in Italia e una studentessa di informatica. Ha conseguito un diploma di scuola superiore in psicologia e pedagogia e ha frequentato un corso annuale 3 in Comic Book Art, da cui si è laureata su 2008. Come una persona sfaccettata come lei, ha sviluppato un grande interesse per SEO / SEM e Web Marketing, con una particolare inclinazione ai Social Media, e sta lavorando a tre romanzi nella sua lingua madre (italiano), che spera di pubblicare indie presto.