6 truffe PayPal comuni di cui dovresti essere a conoscenza (e come evitarle)

Aggiornato: 2022-07-29 / Articolo di: Jason Chow

PayPal è stato un modo conveniente per trasferire denaro online dal 1998, e continua a crescere. Le entrate dell'azienda sono passate da 3.5 miliardi di dollari nel 2010 a oltre 25.8 miliardi di dollari nel 2021. Ciò rende PayPal un processore di pagamento digitale leader a livello mondiale. Ma con tutta quella popolarità, sei destinato a vedere alcune truffe.

Le truffe sono ovunque su Internet, soprattutto dove vengono elaborate le transazioni digitali. PayPal è uno di quei posti e, sebbene adotti misure attive per proteggere i propri utenti, è comunque importante essere consapevoli delle truffe che potresti incontrare.

1. Truffe con commissioni avanzate su PayPal

I truffatori possono acquistare facilmente account PayPal hackerati da Internet.
I truffatori possono acquistare facilmente account PayPal hackerati da Internet.

La truffa a pagamento anticipato è una truffa popolare che coinvolge qualcuno che finge di vendere qualcosa. Potrebbe essere un prodotto o un servizio su quasi tutte le piattaforme come eBay. Il problema è che il venditore potrebbe cercare di farti pagare in parte o per intero prima di spedire l'oggetto.

Spesso, la piattaforma di pagamento scelta per truffe come questa è PayPal. Una volta inviata la commissione anticipata, il venditore scomparirà semplicemente con i tuoi soldi. 

Ai truffatori piace utilizzare PayPal poiché è una piattaforma affidabile di cui le persone tendono a fidarsi. Il problema è che ci sono conti PayPal molto più compromessi rispetto ai conti bancari online. I criminali informatici attivamente vendere account PayPal hackerati per pochi centesimi sul dollaro.

Segni di una truffa a pagamento avanzato

  • Prezzi degli articoli che sembrano troppo belli per essere veri.
  • Utilizza spesso PayPal come mezzo di pagamento.
  • Richieste di pagamento prima della spedizione degli articoli.

Cosa fare se rilevi una truffa sulle commissioni avanzate

Se ritieni che qualcuno stia cercando di indurti con l'inganno a inviargli denaro fingendo di vendere qualcosa e chiedendo una commissione prima che la vendita sia completata, segnala il venditore e non inviare alcun pagamento. 

2. Truffa dell'indirizzo di spedizione

In qualità di venditore, devi assicurarti che l'indirizzo di spedizione corrisponda a quello nella voce dell'ordine.
In qualità di venditore, devi assicurarti che l'indirizzo di spedizione corrisponda a quello nella voce dell'ordine.

La truffa dell'indirizzo di spedizione è qualcosa che colpisce i venditori online. I truffatori lo hanno adattato per "ingannare" PayPal facendogli rimborsare. Il processo prevede un po' di lavoro da parte loro, ma se le cose funzionano, ottengono l'oggetto che spedisci e i loro soldi indietro da PayPal.

Come funziona la truffa dell'indirizzo di spedizione

  • L'acquirente fornisce un indirizzo falso o non valido.
  • La compagnia di spedizioni contatta l'acquirente poiché non può consegnare.
  • L'acquirente fornisce quindi un indirizzo di spedizione preciso.
  • Nel frattempo, l'acquirente richiede un rimborso da PayPal a causa di un articolo non ricevuto.

Questa truffa funziona a causa di una scappatoia della politica PayPal nella protezione del venditore. Copre solo l'indirizzo di spedizione originale nel loro sistema. Poiché l'acquirente ha cambiato l'indirizzo di spedizione con la compagnia di spedizioni, perdi i tuoi soldi.

Come evitare le truffe sugli indirizzi di spedizione

Se stai acquistando un articolo online e accetti un'offerta da uno sconosciuto, assicurati che l'indirizzo sull'etichetta di spedizione corrisponda a quello che hai inserito al momento dell'ordine. È anche importante non accettare offerte da venditori che richiedono indirizzi diversi da quelli che appaiono sul tuo pacco.

Tieni sempre d'occhio le comunicazioni della tua compagnia di spedizioni. Alcuni possono includere notifiche silenziose su modifiche minori agli ordini di spedizione.

3. Truffe di pagamento in eccesso PayPal

La truffa di pagamento in eccesso è un trucco in cui un acquirente paga più del prezzo concordato per un prodotto o servizio. Ad esempio, vendi un articolo da $ 10 e l'acquirente ti invia $ 20. Una volta che ciò accade, l'acquirente ti chiederà di restituire loro la differenza di $ 10 tramite un altro account.

Come funziona la truffa del pagamento in eccesso

  • Il trasferimento iniziale di denaro a te avviene.
  • Una volta rimborsato l'extra, il truffatore dice a PayPal che la transazione originale è stata un errore (ironicamente, che l'account è stato violato).
  • PayPal rimborsa i loro soldi e tu perdi su entrambe le estremità.

Come evitare le truffe di pagamento in eccesso

La truffa del pagamento in eccesso è generalmente facile da evitare poiché ha un difetto evidente. Richiede che i venditori non utilizzino il sistema di pagamento PayPal. Quando si utilizza il sistema di pagamento, non possono verificarsi pagamenti in eccesso.

Se insisti ad accettare pagamenti diretti, non elaborare rimborsi parziali. Invece, insistere affinché gli annullamenti degli ordini e gli interi rimborsi vengano effettuati solo sugli account di origine. Gli acquirenti possono quindi ripetere l'acquisto e pagare il prezzo giusto.

4. Email di phishing tramite PayPal

Visitare sempre i siti Web direttamente e non tramite collegamenti e-mail.
Visitare sempre i siti Web direttamente e non tramite collegamenti e-mail.

Phishing è una truffa in cui qualcuno cerca di indurti con l'inganno a fornire le tue informazioni personali. I truffatori possono tentare di farlo con vari metodi, ma il più comune è tramite e-mail. Le email false di PayPal sono comuni perché i consumatori hanno spesso familiarità con il marchio e c'è una percezione di fiducia.

Come funziona la truffa e-mail di phishing di PayPal

  • Ricevi un'e-mail che afferma di provenire da PayPal.
  • Il contenuto dell'e-mail cerca di indurti a fare clic su un collegamento.
  • Il clic ti reindirizza a un sito Web PayPal falso.
  • Il sito Web acquisisce tutte le informazioni fornite, come nome di accesso e password.
  • Gli hacker possono quindi utilizzare le informazioni per accedere al tuo conto PayPal.

Come evitare il phishing delle truffe PayPal

Questo tipo di truffa può essere difficile da individuare perché i siti Web di phishing oggi sono sempre più ben progettati. A meno che tu non cerchi cose specifiche, può essere difficile distinguere i falsi dai siti Web originali. Ove possibile, evita di fare clic sui collegamenti nelle e-mail e apri il sito Web di PayPal direttamente sul tuo browser web.

Controlla sempre l'URL nella barra degli indirizzi del browser se sei obbligato a utilizzare un clink per assicurarti di essere nel posto giusto. Tieni d'occhio gli errori minori. Ad esempio, invece di www.paypal.com, un truffatore potrebbe utilizzare www.pyapal.com.

5. Truffa di enti di beneficenza falsi su PayPal

Ecco alcuni esempi di falsi enti di beneficenza sui social media che utilizzano PayPal come gateway per il trasferimento di fondi.
Ecco alcuni esempi di falsi enti di beneficenza sui social media che utilizzano PayPal come gateway per il trasferimento di fondi.

Se stai pensando di fare una donazione in beneficenza, è essenziale sapere come individuare i falsi enti di beneficenza. PayPal è uno dei metodi di pagamento più popolari per le donazioni online perché offre comodità e sicurezza. Tuttavia, alcuni rischi sono associati alla donazione di denaro su Internet.

Le truffe di beneficenza PayPal spesso si verificano altrove e utilizzano semplicemente PayPal come mezzo di trasferimento di fondi. PayPal consente a chiunque di accettare facilmente donazioni tramite il proprio account tramite un pulsante "Dona".

Come funzionano le truffe di beneficenza PayPal

  • I truffatori si avvicinano alle potenziali vittime con vari mezzi, inclusi e-mail, SMS, messaggi istantanei, ecc.
  • Fanno un passo di beneficenza (o talvolta un passo di investimento).
  • Le vittime effettuano donazioni tramite PayPal, spesso a un account hackerato.
  • I truffatori ritirano i fondi, quindi scompaiono.

Come evitare le truffe di beneficenza

Assicurati sempre che l'ente di beneficenza a cui stai donando sia legittimo. La maggior parte dei paesi mantiene un elenco pubblico di organizzazioni di beneficenza riconosciute. Controlla l'elenco e fai una donazione tramite i canali ufficialmente approvati sul sito web dell'ente di beneficenza.

6. Account compromessi

Sebbene non sia una truffa diretta, gli account hackerati sono comuni su PayPal. Se un hacker accede al tuo conto PayPal, può usarlo per commettere una frode. Potrebbero essere in grado di effettuare prelievi non autorizzati dal tuo conto bancario e trasferirli sui loro conti. 

Potrebbero anche essere in grado di utilizzare i tuoi fondi su eBay o altri siti Web. Se vedi un acquisto non autorizzato sul tuo estratto conto, contatta immediatamente il venditore e chiedi un rimborso; in caso contrario, non possono essere ritenuti responsabili per la perdita di fondi a causa di attività fraudolente.

Ancora peggio, gli hacker potrebbero utilizzare il tuo account come "mulo dei soldi” per aiutarli a incanalare i fondi che truffano da altri utenti. 

Come evitare le truffe PayPal

Stare al sicuro su PayPal è spesso simile a stare al sicuro in qualsiasi altra parte del cyberspazio. Ciò significa stare all'erta e assicurarti di seguire misure di sicurezza prudenti in tutto ciò che fai online. Ecco alcune cose che puoi fare per evitare le truffe PayPal:

Mantieni il tuo account sicuro 

Non condividere la tua password e non darla a nessuno a meno che tu non sia sicuro che sia chi dice di essere. Se qualcuno afferma di essere qualcun altro (come un dipendente PayPal o un familiare) e chiede la tua password, non dargliela!

Non inviare pagamenti anticipati

A meno che non si acquisti da un legittimo eCommerce sito web, non inviare mai denaro in anticipo ai venditori personali prima di aver ricevuto un articolo. Controlla l'indirizzo e il numero di telefono del venditore, nonché la sua valutazione su eBay o altrove online prima di inviare il pagamento. Se qualcosa sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è!

Fai attenzione ai link e-mail

I collegamenti e-mail sono sempre pericolosi poiché spesso non ti accorgi dove ti indirizzano. Molti presumono che sia sul sito Web ufficiale di PayPal, ad esempio. Ove possibile, inserisci manualmente l'indirizzo del sito web nel tuo browser.

Come gestire le truffe PayPal

PayPal ha alcuni modi per segnalare frodi e truffe. Il primo passo è sempre aprire una controversia su una transazione truffa e collaborare con PayPal per risolverla tramite il loro Centro risoluzioni. A parte questo, sono disponibili altri strumenti più proattivi.

Ad esempio, puoi segnalare loro potenziali e-mail di phishing inviando loro una copia dell'e-mail a [email protected], e faranno il resto del lavoro.

Contatta PayPal immediatamente

Se ritieni di essere vittima di una truffa PayPal, devi contattare PayPal immediatamente.

Dovresti avvisarli del problema il prima possibile e ti aiuteranno a recuperare la cronologia delle transazioni e lavoreranno con te per indagare ulteriormente.

Puoi anche sporgere denuncia presso il Commissione federale del commercio (FTC). L'FTC dispone di una rete Consumer Sentinel che consente ai consumatori di segnalare frodi o altri tipi di attività illegali per evitare che si ripetano in casi futuri. 

In alcuni casi potrebbe essere necessario anche un rapporto di polizia. 

Conclusione

Le truffe PayPal sono prevalenti e prendono di mira sia acquirenti che venditori. Purtroppo, la maggior parte dei fondi persi a causa di queste truffe è puramente dovuta a negligenza. Sii attento a ciò che fai online, soprattutto per quanto riguarda denaro o informazioni personali.

Continua a leggere...

A proposito di Jason Chow

Jason è un fan della tecnologia e dell'imprenditorialità. Ama costruire un sito web. Puoi metterti in contatto con lui tramite Twitter.