Come eseguire il test A / B sul tuo sito - Una guida completa

Articolo scritto da:
  • Inbound Marketing
  • Aggiornato: Mar 16, 2017

Probabilmente hai sentito una o due domande sui test A / B e su come può aiutarti a incanalare i visitatori del tuo sito dove vuoi che vadano e ottenere una migliore reazione ai tuoi CTA. Ci sono alcuni passaggi coinvolti sia nell'impostazione che nella comprensione del test A / B.

L'ottimizzazione del tasso di conversione può significare la differenza tra vendite buone e vendite piatte.

Che cos'è un test A / B?

Il test A / B viene anche chiamato split test. Quello che fai è creare due diverse versioni di una pagina web e testarle per vedere quale ha più successo per i tuoi obiettivi. Per ottenere il massimo dai test, ti consigliamo di applicare una o due variabili alla volta.

Un esempio potrebbe essere una pagina di destinazione in cui il tuo obiettivo è quello di indurre i visitatori a iscriversi alla tua newsletter. Potresti creare una pagina di destinazione con un pulsante arancione brillante che dice "Newsletter gratuita" e un'altra pagina con un po 'di informazioni, un'immagine e il pulsante arancione.

Il tuo obiettivo è vedere quale pagina di destinazione ha più successo nel far iscrivere le persone. In seguito, renderai la pagina di destinazione permanente sul tuo sito quando proverai a raccogliere abbonati.

ab test

Il grafico sopra mostra come funziona il modello di test A / B. La metà dei visitatori viene indirizzata alla pagina A e metà alla B. C'è una sola differenza nei due campioni e questo è il colore della casella di invito all'azione. Quindi traccia i risultati per vedere quale conversione è per ogni variazione.

Ovviamente, convincere le persone a iscriversi alla tua newsletter è solo una cosa che potresti testare. Altre cose che puoi testare con il test A / B includono:

  • Funneling efficace (ottenere il visitatore dal punto A al punto B)
  • Vendere un prodotto o un servizio
  • Ottenere ai visitatori di leggere più informazioni
  • Ottenere referral
  • Acquisizione di condivisioni di social media

Il costo di ottenere nuovi visitatori sul tuo sito web può essere elevato. Sia che tu usi pubblicità, campagne sui social media o altre forme di promozione, tutti richiedono tempo e denaro.

Tuttavia, aumentare i tassi di conversione per i visitatori che hai già può essere altrettanto economico. Ha senso solo dedicare un po 'di tempo a testare e convertire i visitatori in clienti.

Guida completa passo passo

1. Decidere cosa testare

Quando si tratta di test A / B, è possibile prova qualsiasi cosa sul tuo sito web. Ad esempio, puoi testare:

  • Notizie
  • Sottotesto
  • Confezione
  • Call to action formulazione
  • Chiama ai colori d'azione
  • Call to action placement
  • Immagini diverse
  • Posizionamento dell'immagine
  • Ridurre le immagini
  • Aumentare le immagini
  • Tempi di carico
  • Posizionamento dei pulsanti di social media
  • Condivisioni di social media
  • Testimonianze
  • Descrizioni dei prodotti
  • Layout del sito Web
  • Stile del sito web
  • Offerte promozionali
  • Prezzi dei prodotti
  • Quantità di spazio attorno al pulsante CTA
  • Popup
  • Offerte diverse

La chiave per ottenere un solido set di test A / B è capire quale sia il tuo obiettivo finale. Solo sapendo quale sia il tuo obiettivo avrai un'idea su cosa testare.

Vuoi sapere come funziona un pulsante CTA per far sì che i visitatori ordinino il tuo prodotto? Quindi ti consigliamo di testare la formulazione del pulsante, il posizionamento sulla pagina, il colore, i caratteri, ecc.

2. Fai attenzione ai problemi SEO con i test

Alcune persone sono riluttanti a condurre test A / B per paura di essere penalizzati da Google. Tuttavia, fintanto che fai attenzione a come esegui i test, Google non dovrebbe buttarti giù nelle classifiche dei motori di ricerca.

Un problema riscontrato da Googlebot con i siti è quando un sito mostra una pagina ai visitatori del sito e un'altra a Googlebot. Google chiama questo "cloaking" ed è un grande no-no. Ecco cosa Google Webmaster Central ha da dire su questo punto:

"Il cloaking, che mostra un insieme di contenuti per gli umani e un set diverso per Googlebot, è contro il nostro Istruzioni per i webmaster, se stai facendo un test o no. Assicurati di non decidere se servire il test o quale variante del contenuto pubblicare, in base allo user-agent. "

Se non hai impostato il tuo sito per mostrare solo la pagina originale di Google, dovresti stare bene. Tuttavia, se imposti la pagina per farlo, il tuo sito potrebbe essere retrocesso o addirittura rimosso dai risultati di ricerca di Google. Questo probabilmente non è il risultato finale che stai cercando quando esegui i test divisi.

Google menziona anche che se stai facendo test con più URL, puoi utilizzare l'attributo rel = "conico" in tutto tranne l'URL originale. Questo dice al bot che la tua intenzione è semplicemente quella di fare dei test e segnala anche di non indicizzare le altre pagine, che potrebbero essere di natura temporanea. Devi semplicemente aggiungere questo riferimento nella tua lingua di reindirizzamento.

Google Webmaster Central menziona anche che dovresti utilizzare un reindirizzamento 302, che è un reindirizzamento temporaneo e non un reindirizzamento 301, che è permanente. Questo segnala anche ai motori di ricerca che stai testando o mettendolo temporaneamente in posizione ma che non sarà permanente. Ciò impedirà loro di sostituire il tuo URL permanente con uno temporaneo.

Infine, il sito suggerisce solo di eseguire i test per tutto il tempo necessario per ottenere i risultati. Più breve è il tempo, meglio è che Google non ti penalizzi.

3. Monitoraggio dei risultati

Sebbene sia intelligente continuare a testare il più breve possibile, è anche necessario concedere tempo sufficiente per ottenere un buon campione. Se riscontri traffico elevato sul tuo sito, potresti limitare i test a pochi giorni. Tuttavia, se sei come la maggior parte delle piccole imprese, probabilmente dovrai testare un po 'più a lungo per ottenere un campione appropriato da studiare. Due settimane sono una buona regola empirica, ma si adattano di conseguenza in base al numero di visitatori del sito che stai vedendo.

Ci sono alcuni modi per tenere traccia dei risultati.

  • Strumenti di analisi del sito: La maggior parte dei server ti consente di accedere a un pannello di controllo in cui verranno corrette le statistiche sui visitatori del sito. Sarai in grado di vedere su quali pagine stanno entrando il tuo sito e dove andranno da lì. Se il tuo obiettivo è farli cliccare su un link per maggiori informazioni, allora puoi semplicemente vedere quanti hanno viaggiato dal punto A al punto B.
  • Google Analytics: Probabilmente uno dei modi più sicuri per testare è utilizzare Google Analytics per fare esperimenti sul tuo sito web. Di seguito sono riportati alcuni screenshot di come funziona la piattaforma di test dei contenuti di Analytics.

Per utilizzare Google Analytics, accedi al tuo account Google Analytics o configurane uno nuovo: ecco le istruzioni (vedi immagine).

Passa a COMPORTAMENTO / ESPERIMENTI> Scegli "Crea esperimento"> Assegna un nome all'esperimento.

esperimenti

crea un nuovo esperimento

nome esperimento

Dovrai anche scegliere:

  • Metric: È possibile misurare il numero di rimbalzi o le persone che escono dal sito dopo l'atterraggio su una pagina. Il numero di visualizzazioni di pagina (visualizzazioni complessive) o la durata della sessione o la durata della permanenza sul tuo sito.
  • Percentuale di traffico da sperimentare su: Puoi scegliere ovunque da 1 a 100%. Se sei un principiante, 100% è un buon punto di partenza.
  • Opzioni avanzate: Puoi anche scegliere tra alcune opzioni avanzate, ad esempio se distribuire il traffico in modo uniforme tra tutte le diverse varianti del test, la durata dell'esperimento e una soglia di confidenza. Questa è semplicemente la percentuale che vuoi che un vincitore sia prima di scegliere quel risultato. È possibile impostarlo su 50% o 95%. La scelta è tua.

Una volta completate queste selezioni, fai clic sul pulsante Avanti per passare alla configurazione dell'esperimento.

configure

Questa pagina ti consente di collegare le informazioni sulla tua pagina originale e le pagine di destinazione o le varianti che desideri testare. Come accennato in precedenza, è possibile testarne più di uno e sembra che non ci sia alcun impatto sull'efficacia del test con le varianti multi-armate.

Esegui un pugno nelle pagine del sito Web in cui desideri condurre l'esperimento e assegnale un nome. Puoi semplicemente nominare una "A", ad esempio, o "Variation 1".

Quando si collegano gli URL, dovrebbe apparire un'anteprima a destra. Per mostrarti cosa intendo, ho inserito la pagina WHSR principale e un'anteprima (immagine sotto).

anteprime

Se stai leggendo questo articolo, assumerò che inserirai il tuo codice nel tuo sito web. Il prossimo set ti permette di scegliere "inserire manualmente il codice" (immagine sotto).

Una volta selezionata questa opzione, una finestra mostrerà un codice HTML che potrai copiare e inserire nel tag head sulle tue pagine web.

Tutte le pagine coinvolte nell'esperimento dovrebbero avere questo codice.

inserire codice

Una volta installato il codice, fai clic su "Avanti" e quindi su "Visualizza e avvia". Se il tuo codice non è installato correttamente, Analytics ti avviserà in questo momento.

Se è necessario risolvere i problemi, controllare che tutto il codice sia stato copiato e incollato correttamente e che sia collocato nell'intestazione di ciascuna pagina.

4. Analizzando i risultati

Puoi vedere i progressi del tuo esperimento mentre procede. Se è chiaro all'inizio che una variabile è un chiaro vincitore, puoi interrompere l'esperimento in quel momento. Altrimenti, eseguire i test per il tempo assegnato e vedere cosa succede.

Tieni presente che i risultati dei test possono essere sporadici. È meglio lasciar passare il test per ben due settimane per ottenere un risultato più accurato. Se non sei sicuro di quanto tempo impiegare il tuo test, usa una calcolatrice come quella in poi VWO. Questo può aiutarti a calcolare il periodo di tempo migliore per eseguire i tuoi test.

Non distrarti. Ricorda cosa stavi testando e perché. Se stai provando per vedere se il contenuto trattiene i visitatori su una pagina più a lungo, non farti sviare dal numero di visitatori che hanno cliccato per iscriversi alla tua newsletter. Rimani concentrato, almeno per questo round.

5. Test secondari

Una volta terminata la fase di test iniziale, prendi tutti i vincitori chiari e apporta modifiche alla tua pagina originale. Tuttavia, potresti ancora voler perfezionare la tua pagina. Potrebbero esserci altri elementi che desideri esaminare o potresti voler vedere se opzioni aggiuntive creano una conversione migliore.

Segui semplicemente lo stesso processo ogni volta:

  • Decidi cosa vuoi testare
  • Crea un'ipotesi (cosa pensi che succederà quando cambi ______)
  • Imposta le tue pagine di destinazione
  • Imposta la tua analisi
  • Aggiungi codice a tutte le pagine
  • Analizza i risultati
  • Ripeti, ripeti, ripeti

Case Study

Non sei ancora convinto che i test A / B funzioneranno per il tuo sito? Ecco alcuni casi studio che potrebbero aiutarti a influenzarti.

Regali di Taylor

Taylor Gifts, un sito di e-commerce, ha apportato alcune piccole modifiche che hanno portato enormi profitti. Hanno ridisegnato diversi elementi della loro pagina di prodotto e hanno scoperto che le conversioni erano aumentato di 10%.

Da parte loro, hanno utilizzato Visual Website Optimizer come strumento di scelta per aumentare la loro linea di fondo. Avevano in mente un obiettivo ben preciso e ciò significava aumentare le vendite.

Kiva

ab test

Wishpond ha dato un'occhiata a Kiva, un'organizzazione no-profit che voleva aumentare le donazioni dai visitatori del sito web per la prima volta. La loro ipotesi era che l'aggiunta di ulteriori informazioni avrebbe aumentato le azioni. Hanno visto un aumento del 11.5% semplicemente aggiungendo una casella informativa in fondo alla pagina.

Spreadshirt

Spreadshirt ha visto un aumento dei click through di 606% con una semplice riprogettazione. L'obiettivo. il gol? Attraversare i confini offrendo contenuti in diverse lingue mantenendo il coinvolgimento degli attuali clienti.

37signals

37signalsSapevi che l'aggiunta di un'immagine di una persona reale a cui il consumatore può fare riferimento può aumentare le iscrizioni di 102.5%? 37signals scoperto questo piccolo fatto quando hanno cambiato il design della loro pagina di destinazione per aggiungere una foto di una giovane donna e rendere le cose più personali.

Meteo Channel Interactive

Meteo Channel Interactive aveva un obiettivo in mente con le sue prove a più variabili. Volevano convertire i visitatori in abbonati ai sentieri. Con alcune semplici modifiche, sono stati in grado di aumentare le conversioni di 225%.

Questi sono solo alcuni esempi di test diversi e come sono arrivati. Quali sono i tuoi obiettivi? Come puoi aumentare le conversioni? Cosa testerai prima?

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.