Test A / B - Parte 2: The Technical How Tos

Articolo scritto da:
  • Inbound Marketing
  • Aggiornato: Nov 07, 2018

Nota: alcuni strumenti menzionati in questo post sono obsoleti o non esistono più. L'idea dei test A / B condivisi in questo articolo, tuttavia, rimane precisa.

Quindi ora hai deciso che è ora di usare A / B testing nel migliorare la qualità e le conversioni del tuo sito. Nella seguente puntata, daremo un'occhiata più da vicino agli strumenti che è possibile utilizzare e forniremo un "how-to" dettagliato per lo Strumento per ottimizzare il sito di Google gratuito e popolare. Ci sono un certo numero di opzioni commerciali sul mercato per i test A / B; in questo articolo toccheremo brevemente queste opzioni per aiutarti a prendere una decisione istruita. Ma lo strumento di Google offre una gamma completa di opzioni, è gratuito e si integra con altri strumenti di Google come Analytics.

Per questi motivi, lo Strumento per ottimizzare il sito è un'ottima scelta per la maggior parte dei marketer o dei webmaster che iniziano con il processo di test A / B.

Che cos'è un test A / B?

Per rivisitare brevemente, il test A / B è il processo di presentare due versioni di qualcosa e vedere quale si comporta meglio. Argomenti comuni di test A / B includono titoli, posizionamento di immagini, inviti a azioni, combinazioni di colori e altro ancora.

Nel corso del tempo, i professionisti del marketing possono utilizzare il test A / B sistematico per scoprire quali elementi convertono una percentuale più elevata di visitatori nel loro sito Web, i destinatari delle loro e-mail e gli utenti di pubblicità. I test sistematici determinano decisioni basate sui dati su quali campagne dovrebbero ricevere attenzione e investimento. Ciò ti aiuterà ad attirare più visitatori, a guadagnare di più e ad avere un business di maggior successo.

Strumenti per test A / B

In questo pezzo, ci concentreremo principalmente su Strumento per ottimizzare il sito di Google che è uno strumento gratuito che si integra facilmente con gli strumenti per i webmaster di Google e Google Analytics.

Tuttavia, va notato che sono disponibili anche numerosi strumenti commerciali, tra cui Optimizely e SumoOptimize.

Tecnicamente, ci sono un centinaio di diversi pacchetti software sul mercato che includono caratteristiche diverse e diventano tecnologicamente sempre più complessi. Esploreremo alcune di queste opzioni alla fine di questo articolo.

Per iniziare con lo Strumento per ottimizzare il sito di Google


Prima di continuare con questo articolo, guarda questa eccellente, breve introduzione allo strumento fornito da Google. Verranno contestualizzati l'how-to e il tutorial che segue e ti daranno un grande vantaggio sulla comprensione del flusso dello Strumento per ottimizzare il sito, che può essere leggermente controintuitivo fino all'inizio.

Per iniziare, visita www.google.com/websiteoptimizer

Accedi con il tuo nome utente e password Google.

Una volta entrato, fai clic sul pulsante Inizia. Questo ti porterà ai Termini di servizio di Google Analytics. Leggi e accetta quelli e il clic continua.

Dopo aver fatto clic su Continua, questo ti porterà alla Dashboard di Google Optimizer. Seleziona "Crea Esperimento" e questo ti porterà alla pagina seguente, chiedendo quale tipo di esperimento desideri selezionare. I principianti dovrebbero scegliere l'esperimento A / B.

Una volta selezionato l'esperimento A / B, questo ti porterà all'elenco di controllo degli esperimenti A / B che delinea alcuni dati importanti sulle informazioni che devi conoscere su come funziona l'esperimento A / B.

Le istruzioni ti ricorderanno che è importante scegliere la pagina che desideri testare, ad esempio la tua home page o una pagina dei dettagli del prodotto specifica. Quindi ti consiglia di andare avanti e creare versioni alternative della tua pagina per testare. Infine, ti consiglia di decidere quale pagina vedranno le persone una volta convertite, indipendentemente dalla pagina da cui provengono.

Una volta raggiunto questo stadio, fermati. Se necessario, rivedere il mio precedente articolo sui test A / B . Assicurati di aver deciso quale variabile testare e hai creato due diverse versioni di esse, con URL diversi. Infine, assicurati di essere chiaro sulla pagina di conversione che verrà visualizzata in seguito.

Al termine, seleziona la casella accanto a "Ho completato i passaggi precedenti e sono pronto per iniziare a configurare il mio esperimento" e fai clic sul pulsante "Crea".

Questo ti porterà qui:

Assegna all'esperimento un nome univoco come "Test headline vendite", quindi inserisci gli URL di ciascuna delle pagine di test. Google verificherà che siano attivi.

Infine, inserisci la tua pagina di conversione e fai clic su "Continua".

Ti verranno quindi forniti i tag JavaScript necessari per essere aggiunti al tuo sito web o in grado di fornire una serie di istruzioni a un membro del tuo team per gestire l'installazione.

Una volta completato, tornerai a questa stessa pagina per verificare che l'installazione sia completa e per monitorare l'avanzamento del test.

Monitorare il successo del test A / B

Google consiglia almeno le conversioni di 100 per poter indicare una percentuale di successo. In termini più semplici, stai cercando quale delle due pagine incoraggia le persone a prendere l'azione indicata di più. Pertanto, se le persone 100 visitano ciascuna delle tue pagine e l'opzione A viene convertita a 4% mentre l'opzione B viene convertita a 6%, l'opzione B è il tuo "vincitore".

Ma quanti visitatori sono davvero sufficienti per sapere quando hai un vincitore, contro un'anomalia statisticamente? Le opinioni variano, anche tra i tester A / B professionisti. È necessario prendere in considerazione una serie di fattori per raggiungere una dimensione campione valida: vanno dalle visite giornaliere al tasso di conversione corrente e al numero di versioni che si stanno testando.

Due strumenti che possono aiutarti a calcolare le giuste informazioni sono il Google Optimizer Calculator e il A / B Calcolatore della durata dell'esperimento. Quando possibile, si desidera puntare alla precisione statistica 95%, con un margine di errore 5%. Vale la pena estendere il test un po 'più a lungo prima di prendere la decisione finale.

Alcuni suggerimenti per rendere il tuo primo test un successo

  1. Prova una pagina con alto livello di traffico Quando sei pronto per il test A / B per risultati reali, scegli una pagina che riceve una quantità di traffico decente. Maggiore è il traffico, prima raggiungerai un campione di prova valido e avrai un esperimento completato. I risultati dimostrati da questo esperimento ti aiuteranno a motivarti a incorporare i test nella tua strategia generale.
  2. Lavora con un obiettivo ad alta conversione Sulla stessa linea della scelta di una pagina che ottiene molto traffico, è importante lavorare su una conversione che le persone effettivamente prendono. Aggiungere oggetti a un carrello della spesa, iscriversi alla tua newsletter o visualizzare una sezione critica del tuo sito web sono buoni obiettivi. Prova su azioni che le persone prendono regolarmente, quindi non ci vuole tanto tempo per ottenere i tuoi dati.
  3. Scegli un obiettivo di conversione importante Scegli una conversione importante, come opt-in o vendite. I test al fine di comprendere il comportamento dei consumatori sono interessanti, ma i test allo scopo di rafforzare effettivamente la tua attività ti terranno concentrato.
  4. Guarda l'ora sulla pagina come obiettivo di conversione Se il tuo obiettivo è impedire il bouncing o far sì che le persone leggano i tuoi contenuti più a lungo, un'opzione da considerare è il monitoraggio del tempo trascorso a leggere una pagina come obiettivo di conversione. Il tutorial completo su come farlo è disponibile qui.
  5. Considera di testare grandi oggetti Se non sei sicuro di dove iniziare con i test, alcune scelte ovvie sono titoli, descrizioni dei prodotti, grafica, posizionamento delle informazioni di contatto, call to action e prezzi. Ognuno di questi fornirà informazioni significative che potrai migliorare subito le esperienze dei visitatori.

Test di esempio

Se stai ancora cercando di concettualizzare i test A / B o semplicemente vuoi vedere alcuni test in azione, ecco due grandi risorse.

Quale test Won

Quale Test Won è un sito che mostra esempi di vita reale di test A / B condotti da aziende specializzate. Tu voti su quale ti aspettavi di aver vinto. Si arriva quindi a vedere i risultati reali e il case study dietro il test. Passare un po 'di tempo su questo sito ti aiuterà a costruire un forte riconoscimento dei pattern.

Test A / B

ab test su scritti risultato del test ab

A / B Test è un altro sito che ti consente di esaminare gli studi di casi per tipo di test, visualizzare entrambe le versioni e quindi vedere quali hanno sovraperformato la concorrenza. Sebbene sia meno interattivo, la possibilità di ottenere idee per tipo di test può essere molto utile per gli esperti di marketing interessati a utilizzare il test per risolvere un problema specifico.

Altri strumenti di test A / B

Infine, desidero rispondere alla domanda se lo Strumento per ottimizzare il sito di Google è lo strumento giusto per tutti. La risposta breve è che penso che sia lo strumento giusto per i principianti ed è lo strumento giusto per l'utente medio. Ci sono notevoli funzionalità avanzate che non abbiamo toccato in questo articolo e possiamo esplorare per un pezzo futuro.

Quindi in quali casi hai bisogno di prendere in considerazione altri strumenti?

  1. Se effettuerai test multivariati continui a livello aziendale per siti complessi come siti di e-commerce con migliaia di pagine, uno strumento commerciale potrebbe adattarsi meglio alle tue esigenze. (Tenere conto Optimizely).
  2. Se si è contrari al software di backup aziendale, esiste uno strumento open source chiamato Genetrify.
  3. Se sei interessato a test più avanzati sulle conversioni lungo una canalizzazione, Google Content Experiments (che in definitiva Google sta passando a Google Website Optimizer) è il prodotto da verificare.
  4. Se usi WordPress e ti chiedi come eseguire il test A / B su WP, leggi l'articolo di Rochester.

Man mano che aumenti il ​​tuo comfort con i test A / B, puoi testare variabili aggiuntive e continuare a ripetere una pagina o un sito web che aumenta drasticamente le tue conversioni, offrendoti più abbonati e migliori entrate.

A proposito di Jerry Low

Fondatore di WebHostingSecretRevealed.net (WHSR) - una recensione di hosting fidata e utilizzata dagli utenti di 100,000. Più di 15 anni di esperienza in web hosting, affiliate marketing e SEO. Collaboratore di ProBlogger.net, Business.com, SocialMediaToday.com e altro.