Perché la classifica degli autori è più importante dopo la morte di Google Authorship

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: ottobre 03, 2014

1

Che cosa ha in comune un editoriale di un autore affermato con tutti gli altri contenuti di tutti gli altri autori nella tua nicchia?

Troppi ... ci sono innumerevoli autori che stanno meditando le stesse idee di scrittori autorevoli e in modi simili.

Ma come dovrebbero i lettori identificare e scegliere contenuti scritti da un'autorità sul lavoro di un altro scrittore?

Google ha facilitato l'identificazione del lavoro di alcuni autori sulla premessa che "alcune persone sono più intelligenti di altre su determinati argomenti". Ha introdotto il 'Google paternità'programma con l'obiettivo di dare agli autori che fossero meglio informati sull'argomento maggiore importanza nei motori di ricerca.

Google Authorship ha consentito agli autori di includere markup di dati strutturati nel codice del loro sito Web che visualizzerebbero un'immagine dell'autore con il loro nome accanto a un prezzo contenuto, in modo che sia visibile ai lettori che stanno dietro al pezzo e prendono una decisione in base al lavoro della persona.

L'inversione a U di Google

Dopo un esperimento pluriennale con Google Authorship, la compagnia dei motori di ricerca ha interrotto la connessione e la funzione non è più disponibile.

Google ha rimosso tutte le foto dell'autore alla fine di giugno 2014 dalla ricerca globale e ha appena lasciato le righe in quel momento. John Mueller, Webmaster Trends Analyst, dichiarato in un post di Google+ le immagini sono state rimosse perché Google stava adottando un approccio più univoco nei confronti della ricerca mobile e desktop, e le immagini dell'autore non funzionavano bene per lo spazio limitato sullo schermo dei dispositivi mobili.

Successivamente, Google ha rimosso del tutto le informazioni sull'autore dai risultati di ricerca. Muller ha detto in un post di Google+ che la ragione alla base della conclusione del progetto era che la funzione non era così preziosa per i lettori quanto la società sperava e, a volte, aveva anche creato una distrazione.

2

Forse questo avveniva perché né i lettori né gli autori prendevano seriamente l'Authorship. Il suo tasso di adozione era bassoe funzionava solo per gli autori che avevano impostato un profilo Google+ e un markup nel loro sito o nei siti a cui hanno contribuito (rel = autore) che collegavano al proprio profilo Google+. Per qualcosa di tecnico, l'adozione sarebbe stata solo limitata.

Ma mentre questo esperimento nel dare agli autori dei benefici aggiuntivi basati sull'autorità del loro lavoro potrebbe non essere stato proficuo, non avresti scontato Google dall'abbandonare l'idea tutti insieme, specialmente quando forniva un modo logico per aumentare l'attendibilità, la pertinenza e l'autorità stabilite gli autori forniscono ai loro utenti.
Sembra che Google abbia ancora un modo per determinare il valore dell'autore con 'Autore Classifica'.

Cos'è il Rank dell'autore?

Il Rank autore, indipendente da Google Authorship, è un algoritmo di ricerca che segnerà gli autori sulla base di fattori come la condivisione sociale dei loro post, la qualità dei collegamenti a ritroso al loro contenuto, le interazioni con i loro contenuti, il PageRank e l'autorità dei siti di pubblicazione.

All'interno delle classifiche di ricerca, le informazioni legate a questi fattori risulterebbero più elevate dei contenuti che non hanno un'associazione con tali fattori, il che si tradurrà in autori affermati che ottengono una maggiore visibilità nei motori di ricerca.

Il Rank autore non richiede l'implementazione di alcun nuovo codice sul tuo sito web. In sostanza, Google accederà al valore di un autore in base a questo rango, quindi un utente ben informato, ben impegnato, che scrive ottimi contenuti e che è riconosciuto da una grande comunità, godrà di una classifica degli autori più elevata.

Matt Cutts ha twittato Il Rank autore non è implementato su ogni singola pagina, ma 'entra in gioco in qualche modo. Ad esempio, articoli approfonditi utilizzano questi dati, ne sono abbastanza sicuro. "

Il motivo per cui Google Authorship è nato in origine era dovuto alla difficoltà di filtrare i singoli autori. Quindi, come fa Google ad aiutare i lettori a identificare correttamente quali autori sono quali e quali sono importanti, è ciò su cui ruoterà l'argomento di Author Rank.

Classifica dell'autore dopo la morte di Google Authorship

Rank dell'autore

Fondamentalmente, gli autori saranno giudicati in modo più naturale su quanto siano utili ai lettori di motori di ricerca. Alcuni modi in cui Google sta cercando di farlo è già iniziato a comparire.

Oltre al graduale passaggio alla ricerca sematica, Google probabilmente utilizzerà i fattori di Rank autore per identificare alcune "entità" separate l'una dall'altra nel tentativo di filtrare in modo più naturale gli autori simili alla chiusura del suo programma di Autori.

Come può essere, quando Google ha completamente ignorato il markup degli autori allo stesso tempo?

Google ritiene che sia un approccio migliore per identificare figure autorevoli nei risultati di ricerca in base ai fattori che compongono il ranking dell'autore.

Probabilmente Google prenderà in maggiore considerazione le codifiche, che esistevano molto prima di Google Authorship. Quindi, nel caso tu sia un autore che è preoccupato che più user rank useranno probabilmente il futuro, inizia a credere. Questa sarà la tecnica principale che segnala chi è l'autore più affermato di un pezzo di contenuto.

Cosa stanno facendo e suggerendo i professionisti

Kevin Duncan

Noi blogger non possiamo controllare ciò che fa Google, ma possiamo prendere le cose che hanno reso Google Authorship così efficace nei risultati di ricerca e applicarle ai nostri blog.

Duncan consiglia agli autori di aggiungere la percezione dell'autorità ai loro siti / blog. Se c'è una prova sociale della tua autorità, usala a tuo vantaggio. Ad esempio, puoi mostrare i commenti ricevuti sul tuo blog dal contatore di commenti che si distinguono nel design del tuo blog o sfoggiare il numero di follower sui social media, come ha fatto Darren Rowse su ProBlogger: ha orgogliosamente mostrato 300,000 + abbonati e 66,000 + fan di Facebook nella barra laterale del suo blog. Allo stesso modo, Adam Connell ha un'immagine delle sue connessioni a KISSmetrics, HuffPost e altro nella sua barra laterale.

Pam Aungst

Non si può più chiamare "Authorship", quindi assicurati di andare avanti e chiamare quella parola * dead, ma l'influenza dell'autore è molto viva.

La strategia di Aungst è di continuare a fare sforzi per aumentare la presenza su Google+ dei clienti SEO della sua azienda. Ricorda che gli utenti di ricerca vedranno ancora i post di Google+ da pagine e amici quando sono rilevanti per le query, quindi la morte di Authorship non influisce su queste funzionalità social. Ciò significa che più pubblico nel tuo target di mercato è collegato a Google+, maggiore è la probabilità che tu riceva il riconoscimento come autore per i contenuti pubblicati su Google+.

Sam DeBord

La fine di Authorship potrebbe lasciarci pensare che i resti del codice di Authorship disseminati sul Web siano solo un promemoria del comportamento volubile di Google, ma c'è una direzione davvero importante nella tendenza generale del progetto.

DeBord suggerisce che potrebbe essere una buona idea seguire i soliti cliché: creare contenuti di qualità; promuoverlo; connettersi e interagire con le persone giuste. E assicurati che Google veda che stai compiendo questi sforzi. Non è possibile generare un buon Rank autore senza generare materiale buono, quindi iniziare a pubblicare pezzi di qualità. Se Google riconosce chi sei e continui a farlo correttamente, alla fine sarai ricompensato.

Altre letture

Pertanto, data la propensione di Google a prendere in considerazione nuovi elementi al momento di classificare gli autori, sembra che il miglior gioco a lungo termine sia quello di garantire che l'apertura alare digitale ponga l'accento sui fattori che influiscono sul Rank autore.

dovresti…

  • Condividi i tuoi contenuti sui social network e incoraggia i tuoi follower a condividere ulteriormente i tuoi post.
  • Contribuire a altri blog, siti Web, riviste, ecc. Il tuo contributo byline avrà un ruolo importante nell'ottenere il riconoscimento della tua figura e il link di ancoraggio utilizzato in quel sottotitolo può essere utilizzato per ottenere collegamenti a ritroso con le tue altre parti di contenuto.
  • Promuovi te stesso come autore in comunità online diverse dai social network, come forum e sezioni di commenti di altri siti web.
  • Scrivi contenuti ricchi di dati, per avere la possibilità di essere presenti nella sezione "approfondita" della Ricerca Google.

Ulteriori informazioni sul contenuto approfondito

Perché ti suggerisco di concentrarti sul farti comparire nella sezione approfondita di Google?

Il motivo principale è che contiene pezzi pubblicati da autori affermati. Questi pezzi includono report aziendali dettagliati, white paper e casi di studio; questa forma di contenuto richiede un grande sforzo da parte dell'autore e Google lo riconosce. L'algoritmo Hummingbird del colosso della ricerca pone ancora più enfasi sui contenuti ricchi, quindi pezzi di contenuto approfonditi sono un ottimo modo per aumentare il valore dell'autore.

Quindi, come ti avvicini al raggiungimento del riconoscimento nella sezione approfondita? Ecco alcuni suggerimenti utili che dovrebbero aiutare:

1. Implementare il markup di Schema.org

Google consiglia di aggiungere una parte di codice alla tua pubblicazione contrassegnandola come propria

  • Titolo alternativo
  • Titolo
  • Descrizione
  • Data Pubblicata
  • Immagine percorribile e indicizzabile
  • Corpo dell'articolo

I modelli pronti sono disponibili su Schema.org/Article.

2. Utilizza Google Authorship

Presumo che la maggior parte di voi leggendo lo farà già. Riaverlo se hai rimosso Authorship per il contenuto che hai creato.

3. Usa l'impaginazione

Se crei un pezzo approfondito distribuito su più pagine, consenti a Google che queste pagine costituiscono un singolo articolo utilizzando la paginazione. Vedi questo video da Maile Ohye.

4. Aggiungi un logo

Specifica il logo della tua azienda per aiutare il tuo pezzo a essere selezionato per la sezione approfondita. Questo può essere fatto attraverso

Utilizzo del markup dell'organizzazione da Schema.org, or
Collegando la tua pagina Google+ al sito web

5. Produrre contenuti ricchi

Questo è il passo più importante per garantire che i tuoi articoli approfonditi vengano raccolti da Google per avere contenuti dettagliati, informativi e ricchi al loro interno. Tutte le statistiche, i dati e le informazioni devono essere aggiornati se hai intenzione di ottenere un riconoscimento come autore influente, perché competi con alcuni dei più grandi nomi del tuo settore ... autori come The Huffington Post, Wall Street Journal e New York Times. Inoltre, ricorda di seguire Google raccomandazioni sulla marcatura di dettagli critici sulla tua parte di contenuto approfondita.

Conclusione

La buona notizia è che se hai già passato del tempo costruendo te stesso come autore principale nella tua nicchia, il tuo lavoro verso questi fattori è già probabilmente tagliato corto.

Il grado di autore e i fattori che lo influenzano potrebbero attualmente essere una piccola increspatura sul mare, ma con la morte di Google Authorship, è l'unica cosa pratica su cui appoggiarsi.

A proposito di Dan Virgillito

Dan Virgillito è un blogger professionista e consulente per la strategia dei contenuti che ama lavorare con start-up, aziende e organizzazioni non profit e aiutarli a raccontare meglio la loro storia, coinvolgere i fan e trovare nuovi modi per guidare il business attraverso i contenuti. Puoi imparare di più sul suo lavoro e metterti in contatto con lui tramite il suo sito Web. Connessione con Dan su Google+ / Dan Virgillito e Twitter / @danvirgillito

Collegare: