Che cosa fare quando qualcuno ruba il contenuto del sito unico

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: Jun 14, 2018

Hai trascorso innumerevoli ore alla ricerca di idea articolo perfetta. Ti sei assicurato che avessi un'inclinazione unica, che le parole chiave fossero giuste e che l'articolo fosse di alta qualità e si posizionasse bene nei motori di ricerca. Dopo aver analizzato l'articolo, sei entusiasta di vedere che quando le persone cercano una frase particolare che il tuo articolo appare vicino alla parte superiore della pagina dei risultati.

Il tuo duro lavoro sta pagando con una bella spinta nel traffico quando improvvisamente il traffico diminuisce e la tua pagina non viene visualizzata nelle ricerche di Google come era. Potresti essere solo la vittima dello scraping dei contenuti.

"Sfortunatamente nel mondo dei blog c'è una cosa che tutti dovremo affrontare prima o poi - scraping dei contenuti. Questo è quando qualcuno ruba un post o un articolo che hai scritto e lo pubblica sul loro sito. "- Melanie Nelson, Nozioni di base sui blog 101

Farà veramente del male al traffico del tuo sito?

La buona notizia è che qualcuno che ruba i tuoi contenuti potrebbe non danneggiare il tuo sito come in passato.

Una delle nuove funzionalità delle modifiche dell'algoritmo di Google è che possono dire dove sono stati pubblicati i contenuti originali nella maggior parte dei casi e penalizzare i siti che copiano il lavoro di altri. La cattiva notizia è che potrebbe sottrarre alcuni lettori che non conoscono o prestano attenzione a chi ha scritto l'articolo, ma vogliono solo informazioni sull'argomento.

Un'altra cosa da considerare è semplicemente il fatto che qualcun altro si sta prendendo in considerazione o sta scremando il tuo duro lavoro. Stanno rubando il tuo tempo, che vale qualunque sia la tua tariffa oraria o qualunque entrate tu guadagni normalmente su quell'articolo. Se sei come la maggior parte dei blogger, anche se qualcuno che ruba il tuo lavoro non ha influito sul tuo traffico di una virgola, non ti piace l'idea di qualcuno che siediti e lo prenda facilmente mentre fai tutto il lavoro e ne traggono i benefici.

Come puoi prendere i gatti copiati?

ladro di contenuti

Fortunatamente, non devi aspettare che un lettore mostri il plagio o inciampare da solo. Sono disponibili diversi strumenti che possono aiutarti a scoprire i ladri di contenuti in modo rapido e semplice.

CopyScape

Ginny Soskey, oltre a HubSpot, suggerisce di usare Copyscape in questo articolo per rintracciare il furto della tua scrittura.

Sebbene Copyscape sia stato a lungo utilizzato dagli insegnanti per catturare gli studenti che barano, puoi anche collegare l'indirizzo del tuo sito web nella casella di ricerca e ti dirà dove altro su Internet viene visualizzato quel contenuto. Imposta un promemoria nel tuo calendario per controllare circa una volta al trimestre per il raschiamento dei contenuti. Copyscape offre un servizio chiamato CopySentry che monitorerà le pagine per vedere se sono state raschiate. Tuttavia, se il tuo blog è grande, potrebbe non essere conveniente.

Leggi anche - Evitare e combattere il plagio nel blogging: perché Copyscape (e altri strumenti) è importante.

Google Alert

Impostare Google Alert. Google offre questa funzionalità per aiutarti a trovare nuovi contenuti interessanti, ma puoi sicuramente utilizzarla per tracciare le frasi chiave all'interno dei tuoi articoli e ricevere notifiche se tali frasi vengono copiate da qualcun altro. Se crei una grande quantità di contenuti, puoi prendere in considerazione uno slogan unico per la fine dei tuoi articoli e impostare un singolo avviso per tale slogan. In caso contrario, la tua casella di posta potrebbe essere sopraffatta dalle notifiche di Google.

RSS Footer Plugin

Se esegui un blog WordPress, aggiungi il RSS Piè di pagina plugin.

Ciò aggiungerà una riga di testo a tua scelta a qualsiasi contenuto copiato. Quindi, puoi aggiungere alcune parole e un link, per esempio. Certo, un ladro può scegliere di eliminare tali informazioni, ma alcuni lo manterranno e almeno otterrai un link indietro se qualche parola o un paragrafo viene copiato qua e là. Vorrei solo considerare questo uso corretto.

La persona è un ladro o semplicemente non informato?

Supponiamo che tu abbia collegato il tuo sito Web a Copyscape e abbia scoperto che qualcuno ha ritirato un intero articolo e lo ha inserito sul loro sito Web. Prima di agire, e ti forniremo i passaggi da seguire di seguito, prova a decidere se la persona è nuova in Internet e potrebbe non capire il plagio o se sa esattamente cosa sta facendo e non gli interessa.

Il primo potrebbe solo avere bisogno di informazioni per capire quale quantità di lavoro può essere quotata o come ottenere il permesso di ristampare gli articoli mentre il secondo sarà più difficile da gestire.

I nuovi blogger potrebbero essere alla ricerca contenuto eccellente e non realizzare l'etichetta del blogging.

So che al giorno d'oggi è difficile immaginare che non capiscano le basi del furto del contenuto di un'altra persona, ma è possibile. Offri loro il vantaggio del dubbio per la tua prima comunicazione, a meno che non sia ovvio che stai trattando un sito di scraping dei contenuti. Potresti avere più fortuna a rimuovere i contenuti rapidamente e potresti persino stabilire un contatto nel processo che si collegherà al tuo sito e dirà agli altri che bel blogger sei e visitarti spesso.

Rimossi i passaggi per ottenere il contenuto rubato

Passo #1: prendere schermate e raccogliere la prova

Non appena trovi un articolo raschiato su un altro sito, prendi screenshot e salvali.

Inoltre, vorrai raccogliere prove del fatto che il contenuto è il tuo lavoro originale, tra cui:

  • Documento originale, preferibilmente con data di creazione
  • Screenshot di contenuti sul tuo sito
  • Screenshot dei risultati in Copyscape che mostra il contenuto è stato copiato letteralmente
  • Documenti dalla tua ricerca, come note o cronologia delle ricerche dal browser del tuo sito web

Step #2: Determina se è un uso corretto o meno

Prima di agire, decidi se il sito sta utilizzando i tuoi contenuti in modo equo.

Il fair use ha alcuni bordi grigi.

L'altro proprietario del sito ha usato una tua breve citazione, come ho fatto sopra e fonte da dove proviene quella citazione? Questo sarebbe un uso corretto. Questo può effettivamente essere utile per il traffico del tuo sito, perché non richiede il tuo lavoro completo o cerca di passarlo come proprio lavoro quando non lo è. Tuttavia, se il sito ha revocato l'intero articolo, non è un uso corretto. Sara Bird ha pubblicato una descrizione molto dettagliata di ciò che costituisce un uso corretto oltre Moz.com.

Una cosa fondamentale da notare è che l'uso corretto attribuisce sempre le parole originali all'autore di quelle parole.

Passaggio #3: contattare direttamente il proprietario del sito

Individua il proprietario del sito. Di solito puoi trovare le informazioni di contatto sotto "Contattaci" o "Chi siamo". Se le informazioni non sono prontamente disponibili, prova:

  • Ricerca dei meta tag del codice sorgente. Per Mozilla Firefox, andare su "Web Developer" e quindi su "Sorgente pagina". Per Internet Explorer, vai su "Visualizza", quindi su "Sorgente" o premi Ctrl + U. Ora cerca "mailto" e controlla se c'è un indirizzo e-mail nel codice sorgente.
  • Visita WHOIS e vedi se le informazioni di contatto sono elencate per il proprietario del sito web.
  • Cerca il sito su Roba DNS.

Se possibile, invia loro sia una e-mail che una lettera per posta ordinaria. La lettera dovrebbe indicare qual è il problema, cosa vuoi che facciano e includere una data di cui hai bisogno di ascoltarci. Ecco una lettera di esempio:

Caro signor Smith: in ottobre 1, 2007, ho pubblicato un articolo intitolato "Most Amazing Content Ever" sul mio blog MostAmazingBlog.com. Il contenuto in quell'articolo appare parola per parola sul tuo sito web. Questo supera il fair use e non è attribuito all'autore originale. Questo è il mio contenuto protetto da copyright e ho bisogno che tu rimuova immediatamente questo contenuto dal tuo sito web nella sua interezza. Per favore rispondi a questa lettera entro dicembre 2, 2013. Posso essere raggiunto a 555-555-5555 o via e-mail all'indirizzo [Email protected]

Cordiali saluti, Amazing Writer

In genere, il contenuto scomparirà ma potresti non ricevere una risposta alla tua lettera.

Va bene. Hai raggiunto il tuo obiettivo e il contenuto è stato rimosso. Altre volte, potresti ricevere una lettera di scuse in cui si afferma che la persona non si è accorta che stavano rubando i tuoi contenuti. Certo, dovevano sapere che era il tuo contenuto, ma è meglio essere gentili.

Come accennato in precedenza, alcune persone non capiscono davvero la netiquette. Spero che abbia appena imparato una lezione preziosa per riferimenti futuri.

Passaggio #4: invia un reclamo DMCA

Se non ricevi una risposta alle tue lettere entro la data indicata o il proprietario dell'altro sito web rifiuta di rimuovere il tuo materiale protetto da copyright, potresti dover presentare un reclamo ai sensi del Digital Millennium Copyright Act.

La società di hosting del sito web può essere ritenuta responsabile delle violazioni del copyright se non fornisce un modo per presentare un reclamo o di non indagare sul reclamo.

Innanzitutto, puoi usare un servizio come WHSR Web Host Spy per rintracciare la società di web hosting. Potrebbe essere elencato anche attraverso WHOIS.

Secondo Bob Nicholson su ArtChain:

Invia all'agente DMCA una "notifica di rimozione". Identifica chiaramente l'indirizzo web e il materiale che viola i tuoi diritti d'autore.

Fornire una dichiarazione che si è il detentore del copyright (insieme alle prove a sostegno se è possibile fornirlo) e chiedere di rimuovere il contenuto in conformità con il Digital Millennium Copyright Act.

La Electronic Publishing Industry Coalition (EPIC) offre a lettera di prelievo del campione sul loro sito Web che è possibile utilizzare per contattare la società di hosting. Puoi anche presenta un DMCA con Google e possono bloccare la pagina dai loro server.

Il DMCA offre anche servizi di decollo. I loro professionisti gestiranno l'invio della lettera e offriranno anche una garanzia che il contenuto verrà rimosso. Dovrai comunque raccogliere le tue prove, ovviamente.

DMCA

Passaggio #5: intraprendere azioni legali

A questo punto, se il contenuto è ancora sul sito Web, è necessario determinare se vale la pena intraprendere un'azione legale.

Forse il la società di hosting risiede fuori dagli Stati Uniti e non è soggetto alle leggi sul copyright degli Stati Uniti, per esempio. Tieni presente che assumere un avvocato è costoso. Questo semplicemente non può valere il costo e l'aggravamento coinvolti. Tuttavia, se hai un sacco di soldi in più e vuoi fare un punto, devi assumere un avvocato esperto in leggi internazionali sul copyright.

Prevenire i ladri sul front-end

La migliore linea d'azione consiste nel mettere in atto misure di salvaguardia per prevenire i ladri sul front-end. È più semplice aggiungere alcune funzionalità per rendere più difficile la copia dei contenuti piuttosto che cercare di rimuoverli quando si verifica la pirateria digitale.

Aggiungi plugin, come il plugin RSS sopra menzionato. Disabilita clic destro e copia sul tuo sito Web (questo può essere realizzato con a plugin per siti WordPress). Aggiungi notizie che dichiarano chiaramente che il tuo contenuto non può essere copiato e fornire un indirizzo e-mail per coloro che hanno domande. Aggiungi un banner al tuo sito che mostri che è protetto da DMCA.

Potresti anche voler scrivere un articolo su cosa sia la pirateria digitale e collegarti ad esso da ciascuno dei tuoi articoli nel piè di pagina. Prendi in considerazione l'idea di intitolarla "Stop! Non copiare questo articolo ”.

Se scrivi abbastanza contenuti, ad un certo punto sarai vittima della pirateria digitale. Stai calmo, segui i passaggi sopra elencati e migliorerai le tue possibilità di rimuovere i tuoi contenuti rubati.

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.