Come scrivere un post sul blog eccezionale quando il mondo si rompe (dentro e fuori di te)

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: Dec 10, 2016

È difficile da ricordare hai un blog da mantenere quando tutto si rompe intorno a te - e finisci anche per spezzarti.

Dalla depressione alla malattia, fino alla perdita, quando il mondo si scatena dentro o fuori di te può diventare molto difficile scrivere un post sul blog a cui i tuoi lettori possono relazionarsi e da cui imparare. La tua mente è altrove, non c'è unità per arrivare alla tua scrivania e scrivere, e tutto sembra noioso e non vale la pena.

Ci sono stato, fatto così, più volte nella mia vita.

Se sei curioso - sì, anche ora, sto affrontando una malattia e una leggera depressione mentre scrivo questo post. Ma questo è ciò che mi spinge a dare questo post al meglio - lo so Posso aiutarti perché lo sto affrontando da solo.

Come puoi affrontare le difficoltà della vita ed essere ancora in grado di scrivere un post sul blog eccezionale?

Ecco una lista delle mie strategie di coping che puoi mettere in pratica quando tutto funziona contro i tuoi sforzi di blogging nella tua vita.

1. Usa quei momenti nel giorno in cui la tua mente è sveglia

Per me sono le mattine, fino a mezzogiorno. Dopo 1 PM ricevo lievi attacchi di ansia o combatto contro stati d'animo deprimenti, fino a 5 PM, quindi sono praticamente inutile nel mezzo. Quindi lavoro la mattina e, se devo ancora svolgere attività di blog, la farò la sera, ma dopo 5 PM.

È importante osservare come funziona la tua mente durante il giorno, come cambiano i tuoi livelli di energia e quando ti senti più attivo e creativo. Questo è vero per tutti i tempi, ma è ancora più importante quando si passa un momento difficile o si è malati.

Scrivi quando sei attivo, positivo ed energico e usa i tempi bassi per rilassarti, guarda un buon film e guarire.

Cosa puoi usare:

  • Un promemoria: imposta la sveglia in modo che suoni quando è il momento di iniziare a scrivere e quando devi smettere di scrivere e rilassarti. È possibile utilizzare il telefono o qualsiasi orologio con sveglia incorporata. In alternativa, ci sono servizi online gratuiti che ti consentono di fare lo stesso, ad esempio onlineclock.net e MetaClock.

2. Scrivi un po ', esci a fare una passeggiata, poi scrivi di più

Scrivi, poi fai una passeggiata

Invece di costringerti a stare seduto alla scrivania per lunghe ore, riduci il tempo di scrittura a non più di una o due ore di pezzi, poi alzati e vai a fare una passeggiata o fai una breve sessione di allenamento o anche solo apri la finestra e guarda fuori per qualche minuto, respirando aria fresca.

Il cambiamento aiuta la tua mente a trovare nuova forza e il la connessione con la natura è anche la guarigione, quindi gioverà sia alla tua scrittura che alla tua salute mentale. Se hai un laptop ed è una giornata calda, puoi considerare di stare fuori e scrivere dal tuo parco locale o da un bar.

Non scrivere ancora un'altra difficoltà che devi affrontare e sopportare. Scrivere è la tua passione, è il tuo amico, è la tua connessione con altri esseri umani che hanno bisogno del tuo aiuto attraverso il contenuto che produci.

Cosa puoi usare:

  • La tecnica del Pomodoro: Gestisci il tuo tempo di scrittura con questo strumento per ricordare a te stesso quando è il momento di scrivere e quando fermarti. Consulta i consigli e gli strumenti forniti in Way #1.
  • Immagini di guarigione: caricare Pixabay e cercare immagini di natura, fiori o alberi, cuccioli, pianeti o bambini. Guarda queste immagini quando vuoi rilassarti.

3. Chiedi aiuto ai blogger della tua rete

Non andare da solo. Chiedi alla tua rete di blog immediati, ovvero ai blogger con cui hai una relazione più stretta, di aiutarti con gli aggiornamenti del blog in questo momento di necessità.

Forse saranno felici di scrivere un post per gli ospiti, darti nomi interessanti da intervistare o farsi intervistare da soli in modo da non dover scrivere molto da soli. Potresti sempre scambiare favori in seguito.

Prendi tutto ciò che può offrire, perché la tua priorità ora è riposare e recuperare le tue energie quando la malattia o la depressione ti hanno prosciugato o hai un'emergenza.

Cosa puoi usare:

  • La rete MyBlogU: Questo sito consente di trovare intervistati e collaborare con altri blogger per scrivere contenuti interessanti e di provenienza.
  • La comunità Kingged: Puoi leggere e commentare i post dei membri della comunità e inviarli a messaggi privati ​​per chiedere una breve intervista via email sugli argomenti che hai in comune.
  • HARO: Aiuta giornalisti e blogger a trovare fonti per intervistare semplicemente presentando una domanda. Leggi le linee guida prima di inviare una query.
  • MyBlogGuest e BloggerLinkUp: Si tratta di community di blog ospiti in cui puoi invitare blogger a scrivere guest per il tuo blog. Sii molto specifico su ciò che stai cercando e rimani comunicativo.

4. Blogging "Nascondi" tra altre attività

A volte scrivere può sembrare un lavoro ingrato quando vuoi semplicemente chiudere e "piangere", ma sai che non puoi semplicemente chiudere il tuo blog mentre lavori sodo per risolvere i problemi della tua vita e affrontare i tuoi demoni.

Quello che puoi fare è scrivere un po 'tra le altre cose che fai nella tua giornata, come lavori di casa o TV. Ti aiuterà a continuare a scrivere sul blog senza pensare troppo al blog.

Assicurati di lasciarti andare durante queste brevi sessioni di scrittura. Scrivi liberamente, in uno stato d'animo rilassato; puoi modificare in seguito.

Cosa puoi usare:

  • Un elenco di cose da fare: scrivi una lista di cose da fare quotidiane e altre cose, quindi trova gli spazi che puoi usare per scrivere; ad esempio, se hai una visita dal dentista programmata per quel giorno, puoi portare il tuo notebook o laptop e scrivere mentre sei nella sala d'attesa. Puoi utilizzare il software di gestione delle attività online come Todoist e HiTask.

5. Chiedi a un amico di recensire il tuo lavoro

È facile cambiare tono o stile o inserire i tuoi sbalzi d'umore nei tuoi post, quindi non sei ben attrezzato per correggere e modificare il tuo lavoro quando la tua mente non è nella sua forma migliore.

Un amico può aiutarti a rivedere il tuo lavoro e a cogliere gli errori che hai trascurato mentre correggi il pezzo da solo. (I buoni amici sono bravi a non farti star male!)

Il tuo amico non deve essere uno scrittore, ma qualcuno che conosce abbastanza bene la lingua per individuare gli errori.

Cosa puoi usare:

6. Prova alcuni esercizi di scrittura diversi se sei bloccato

Esercizio di scrittura per sbarazzarsi del blocco dello scrittore!

Un evento scioccante, uno stressante compito di blog o un momento particolarmente difficile della tua vita possono innescare il blocco di uno scrittore.

Il miglior consiglio in questo caso è quello di scrivere. Potrebbe sembrare paradossale, ma non c'è altro modo per sbloccarsi se non fai ciò che ritieni di non poter fare.

Esercizio di scrittura libera, dimenticando scadenze, tono e stile e anche il tuo pubblico. Scrivi per te stesso, sii una pagina di un diario o i tuoi pensieri personali sull'argomento di cui dovresti scrivere nel tuo post.

Come ho già detto in questo post, sto scrivendo questo attraverso lievi attacchi di ansia e depressione. Il mio inizio era completamente illeggibile e troppo rigido perché non potevo concentrarmi troppo sul mio lettore mentre metà della mia mente era impegnata a combattere l'ansia e il bisogno di piangere.

Così ho iniziato di nuovo il mio post con:

Caro blogger,

È difficile ricordare che siamo blogger quando affrontiamo l'ansia, la depressione o una malattia ...

All'improvviso, stavo parlando con il mio amico, l'altro blogger dietro lo schermo che ha affrontato gli stessi problemi che stavo affrontando proprio ora.

Mi ha fatto entrare nella zona, le parole sono volate via dalla mia mente attraverso la tastiera e ho pianto lacrime liberate.

Mi sono sbloccato.

Cosa puoi usare:

7. Quando hai provato di tutto e non funziona ... lasciati andare

Rinvia la pubblicazione del tuo post o richiedi un'estensione di scadenza se si tratta di un post ospite o di un post collaborativo.

Se continui a scrivere, fallo in piccolo - un semplice post di arrotondamento, domande e risposte, un'intervista. In altre parole, scrivi contenuti che puoi sfornare rapidamente senza perdere la qualità.

Il risultato è che il tuo blog manterrà vivo l'interesse dei tuoi lettori, ma lavorerai su termini più piccoli e ridurrai il rischio di aggiungere stress alla tua situazione.

Se rimandi i post e i tuoi lettori sono abituati a vedere messaggi pubblicati in determinati giorni, assicurati di farli sapere tramite i social media che pubblicherai nuovi contenuti un giorno o due dopo, e di rimanere aggiornato per contenuti interessanti.

Cosa puoi usare:

Quando hai finito con le tue attività di blogging immediate, FERMA

Scrivi in ​​brevi sprint: concentra le tue energie, scrivi, pubblica o programma. Uso questa lista di controllo della pubblicazione per vedere se hai coperto tutto.

Quindi non pianificare di più. Concediti il ​​tempo di sentirti meglio. La tua mente e il tuo corpo devono trovare un nuovo equilibrio prima di poter pensare di scrivere più post o lavorare su più idee.

Puoi prendere un giorno libero, se vuoi, ma anche solo una notte rilassante per guardare un film ti sarà d'aiuto.

Come fanno gli altri blogger ad affrontare?

Perché i miei modi per far funzionare i blog in situazioni difficili non sono gli unici modi, ho chiesto ad alcuni blogger di condividere con me le loro strategie di coping.

Christopher gen Benitez torna alle radici della sua motivazione per il blog e di come il blogging gli permette di godersi le cose felici e le persone della sua vita:

christopherVado solo nel mio posto felice. Penso a cose che mi rendono felice - la mia famiglia, i miei amici, i miei cari - e come non sarò in grado di divertirmi al massimo se non faccio la mia parte tramite il blog.

Anche questo è di per sé difficile da raccogliere, ma mi aiuta a mettere le cose in prospettiva e continua a guidare ogni mia azione non solo come blogger ma anche come persona.

Louie Luc ricorda a se stesso che non tutti i lavoratori godono della stessa libertà e dei privilegi di un blogger e di come il blogging possa essere la fuga perfetta da tutte le avversità della vita:

Louie LucAmmettiamolo, potresti avere il miglior lavoro al mondo, con tutta la libertà di cui hai bisogno per impostare il tuo programma, definire le tue attività quotidiane ed essere il tuo capo, ma c'è ancora una cosa che non controllerai mai:

vita.

Quando la vita ti ostacola e ti fa sentire giù, tornare al lavoro è l'ultima cosa a cui vuoi pensare.

Cosa devo fare personalmente quando faccio fatica?

Penso a tutti gli altri lavori là fuori dove le persone sono davvero "costrette" a lavorare dai loro capi, colleghi e responsabilità.

Non c'è via di fuga lì.

Le persone non possono semplicemente rimandare qualunque cosa debbano fare ad un altro giorno.
Devono tornare al lavoro, non importa quale.

Sono stato abbastanza fortunato da poter scegliere il business dello stile di vita e uno dei miei compiti principali è quello di inventare frequentemente nuovi post sul blog.

Se voglio rimanere in questo business, devo "forzarmi" a continuare a spingere.

Quindi cerco di schiarirmi la testa nel modo migliore e concentrarmi su ciò che devo fare.

Comincio a scrivere e continuo a concentrarmi su di esso fino a quando non ho finito.

Sai cosa succede?
Scopro che tornare al lavoro e al blogging è davvero la cosa migliore che faccio per impedirmi di pensare ai miei problemi e preoccupazioni.

Invece di guardarlo come un lavoro di routine nei momenti difficili, pensalo come una via di fuga.

La fuga perfetta:
Hai finito il tuo lavoro PIÙ ti schiarisci la testa per un po '.

Doyan Wilfred trova forza nei suoi figli e nel fare attività rilassanti:

Doyan WilfredQuando sto attraversando momenti difficili, e devo ancora blog, il vecchio me avrebbe solo voluto rannicchiarsi da qualche parte e non vorrebbe mai essere visto di nuovo. Ma il nuovo me non ha quel lusso. Perché sono responsabile per i miei figli.

Quindi, cerco di non sovraccaricare il mio 'io piagnucoloso'.

Altro che [che], uscendo per una passeggiata o parlando con una manciata di cerchia ristretta di amici accuratamente selezionati.

David Leonhardt preferisce mettere da parte la scrittura fino a quando le acque a casa si calmano:

David LeonhardtLa parte più difficile è concentrarsi. Quando lavori da casa, non c'è scampo quando tutto l'inferno si scatena intorno a te. Vivo in una casa con quattro donne emotive, e tutto si scatena in una base incredibilmente frequente e imprevedibile.

Non c'è molto che possa fare in momenti del genere, tranne mettere da parte la scrittura. Fortunatamente, ho quasi tutto il giorno per me; se non lo facessi, andrei in biblioteca per la pace e la tranquillità. Se ci fosse una libreria più vicina, penso che ci andrei comunque, solo per un cambio di scenario (che può essere sempre motivazionale quando qualcuno si sente un po 'giù).

Philip Turner dà la priorità alle sue attività di blogging:

Philip TurnerMi occupo dando la priorità. Ci sono sempre alcuni compiti che possono essere rimandati a un altro giorno quando mi sento meglio. Se ho compiti da fare su più di un blog, allora do la priorità al blog che è più importante per me. Il più difficile è se ho un post sul blog da scrivere che richiede creatività. Di solito lo rimandiamo a un altro giorno e scrivo qualcosa di più semplice o niente di niente.

Per quanto riguarda il blocco dello scrittore, ho chiesto come lo gestiscono.

Christopher dice:

Mi fermo e basta. Non forzo le cose se non riesco a scrivere. Di solito faccio solo le cose che mi hanno impedito di scrivere e di farle finita. Ad esempio, se non riesco a scrivere perché voglio andare su Reddit (maledizione, Reddit), allora vado su Reddit e esaurisco il mio tempo su quel sito. Dopo ciò, non ho più alcuna scusa per non scrivere.

Louie dice:

Quando c'è un muro tra me e le mie attività di scrittura, di solito faccio diverse cose (non necessariamente tutte):

  • Non pensare a cosa devo scrivere per un po 'e iniziare a fare altre cose.
  • Leggi i post di altri blogger sugli argomenti che potrebbero interessarmi.
  • Alzati dalla mia scrivania e cammina intorno, solo per stare lontano dal computer. (La cosa divertente: le mie migliori idee emergono quando vado al ... bagno.: P)
  • Rispondi alle mie e-mail o commenti, commenta [su] post di altre persone, scrivi qualcosa di non correlato al mio compito reale.

Ogni volta che seguo una (o più) di queste strategie / tecniche, di solito abbasso il muro del mio scrittore e inizio a scrivere.

Come prova, Louie aggiunge che nel rispondere alla mia domanda potrebbe semplicemente "entrare nel ritmo della scrittura". Felice di sentirlo, Louie!

Doyan dice:

Il blocco degli scrittori è la paura! Paura dell'ignoto. Sai che devi scrivere. Ma poi questo brutto mostro alza la testa. Un milione di "what ifs" inizia a colpirti.

"Che cosa succede se vengo giudicato"

"Che cosa succede se la gente pensa che io sia uno sciocco"

"Chi vuole ascoltarmi"

"Non ho niente che valga la pena condividere"

Ecco cosa ho fatto. Quando questi pensieri distruttivi si insinuano, mi ricordo di tutte le persone che ho avuto la fortuna di aiutare. Mi ricordo di altri che hanno bisogno del mio aiuto. Chi sono io per negarglielo?

Puoi farlo anche tu. Dovresti farlo.

David dice:

La miglior difesa è un buon attacco. Risparmia quelle idee per un giorno di pioggia. Inseriscili in un file Excel. Invia loro una per una, o crea un post in WordPress per ogni idea. Quando ti mancano le idee, se ciò dovesse accadere, puoi andare alla tua banca delle idee e lavorare da lì.

Questo post è stato costruito su un'idea di pioggia. Così è stato Questo e Questo.

Inizia adesso. Corri attraverso il tuo stream di Facebook o il tuo stream di Google Plus o il tuo stream di Twitter. Ogni citazione motivazionale, ogni foto di viaggio, ogni fumetto, ogni commento significativo che qualcuno ha lasciato - questi sono tutti semi di idee, se ti fermi a guardarli e chiediti: "Come posso creare un post sul blog su questo? Che analogia crea? Che storia potrei dire? Che esperienza ho avuto in relazione a questo? "

Non c'è carenza di idee. Dobbiamo solo prendere il tempo per cercarli e dedicare il tempo necessario per conservarli per un uso futuro in una giornata piovosa.

Philip dice:

Il blocco del mio scrittore è il risultato di lasciarmi distrarre da piccoli eventi della vita. L'unico modo per aggirare ciò che ho trovato è pianificare ciò che scriverò la sera prima; Ho inserito i sottotitoli e il titolo - La mattina dopo mi alzo a 4 e inizio a scrivere da 4.30. Non controllo e-mail o altro, mi concentro solo sul pezzo che sto scrivendo.

Come affronti le difficoltà della vita quando hai compiti di blogging da frequentare? Cosa sono il tuo strategie di coping?

A proposito di Luana Spinetti

Luana Spinetti è una scrittrice e artista freelance con base in Italia e una studentessa di informatica. Ha conseguito un diploma di scuola superiore in psicologia e pedagogia e ha frequentato un corso annuale 3 in Comic Book Art, da cui si è laureata su 2008. Come una persona sfaccettata come lei, ha sviluppato un grande interesse per SEO / SEM e Web Marketing, con una particolare inclinazione ai Social Media, e sta lavorando a tre romanzi nella sua lingua madre (italiano), che spera di pubblicare indie presto.