Come iniziare un blog alimentare con WordPress

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: Nov 28, 2018

Quindi hai deciso di vivere a tempo pieno con un blog di cucina?

Eccezionale!

Sai ... molti blog che guadagnano guadagni di figure 6 oggi sono stati tutti costruiti da qualcuno come te, con nient'altro che una passione incessante sulla loro nicchia.

E sono entusiasta che stai facendo il tuo primo passo oggi. Quindi iniziamo.

Scelta di un nome di dominio, di un host web e di un costruttore di siti

Per iniziare il tuo blog alimentare, le prime tre cose di cui avrai bisogno sono:

  1. Un nome di dominio
  2. Un hosting
  3. Un costruttore di siti

Prima viene il nome di dominio. In poche parole, il tuo nome di dominio è il tuo indirizzo web.

Un sacco di gente si preoccupa di utilizzare "parole chiave" nel nome del dominio in modo che Google lo mostri in primo piano quando gli utenti cercano tali parole chiave.

Tuttavia, la presenza della parola chiave nel nome del dominio non influenza più l'algoritmo del motore di ricerca.

Quindi, se vuoi aprire un blog sul cibo paleo, NON DEVI chiamare il tuo blog paleofood.com. Almeno, così facendo non vi darà alcun punto di brownie SEO.

Detto questo, dipende interamente da te che tipo di dominio scegli.

Inoltre, devi sapere che va bene avviare un blog di cucina e usare il tuo nome come nome di dominio. Quindi, se sei Jane Doe, è OKAY a chiamare il tuo blog alimentare JaneDeo.com.

In questo modo, a lungo termine avrai rendimenti più elevati perché dopo un po 'diventerai un marchio popolare nella tua nicchia. Potresti anche diventare l'influencer.

Un grande esempio di un marchio così personale è l'influencer del supporto clienti, Shep Hyken. Avrebbe potuto facilmente chiamare il suo blog "customersupportadvice.com".

Hai un'idea, giusto?

Va bene.

Dopo aver scelto un nome di dominio, è possibile utilizzare un servizio di registrazione dei nomi di dominio come Namecheap prenotarlo Oppure puoi anche acquistarlo dal tuo provider di hosting se ne offre uno. (Molti di loro forniscono anche domini gratuiti con piani annuali.)

Una volta ottenuto il nome di dominio, è necessario trova un host WordPress affidabile per rendere il tuo sito web dal vivo.

Ci sono molti host web tra cui scegliere, e molti di loro vengono anche con pacchetti WordPress gestiti. La differenza tra un normale account di hosting WordPress e un account di hosting WordPress gestito è che in quest'ultimo, i provider di hosting si prendono cura della sicurezza del tuo sito e mantiene il tuo sito aggiornato con l'ultima versione di WordPress.

Di seguito, sto raccomandando questi fornitori di hosting a misura di cliente. Tutti i collegamenti puntano alla recensione di Jerry.

  • SiteGround - Scelte di hosting premium con un buon supporto clienti.
  • InMotion Hosting - Host web molto affidabile, sede di BuildThis.io.

Gli host Web possono essere economici come $ 3.99 / mese e costosi come $ 29 / mese. Sentiti libero di avvia il tuo sito web con un piano entry-level e poi pagare di più man mano che il tuo traffico cresce.

Con l'host web e il nome di dominio, la prossima cosa che devi scegliere è una piattaforma per costruire il tuo sito o il costruttore del sito.

Nota: costruttore di siti Web moderni (ad es. Wix Website Builder) raggruppa insieme dominio e piattaforma di hosting.

In questo tutorial, stiamo impostando come predefinito il CMS WordPress.

Self-hosted vs. WordPress.com

Il modo più semplice per capire la differenza tra un account self-hosted e WordPress.com è guardare come appariranno i tuoi URL con ciascuno di essi.

yourfoodblog.wordpress.com

Or

yourfoodblog.com

Il primo è un sito web che è liberamente ospitato su WordPress.com. Ovviamente, WordPress è marchiato dappertutto.

Il secondo - yourfoodblog.com - è un sito web self-hosted che è indipendente nel vero senso della parola.

Un sito web che è liberamente ospitato sul sito WordPress.com è per te se:

  • Sei SOLO un blogger hobbista
  • NON VUOI ... o non sei seriamente intenzionato a guadagnarti da vivere online
  • Non ti importa del tuo marchio personale
  • Sei felice con le varie opzioni limitanti come nessun supporto per i plugin e altri
  • Non vuoi vendere annunci sul tuo sito (almeno non fino a quando non diventi un sito web ad alto traffico)

Se questo non è il caso, andare per un sito web WordPress self-hosted. Ciò consentirà di sfruttare le migliaia di temi e plug-in di WordPress
(sia gratuiti che a pagamento) e crea un sito Web che puoi eseguire e ridimensionare.

Con ciò, tutta la logistica è fuori mano.

Ora sei pronto per iniziare a costruire il tuo blog. Per questo, avrai bisogno di un tema e alcuni plugin.

I migliori temi e plugin per blog di WordPress

Dato che sei appena agli inizi con il tuo blog, e poiché ci vorrà del tempo prima che inizi a guadagnare soldi, va bene iniziare con un tema gratuito.

Temi gratuiti

Ecco tre temi alimentari gratuiti per WordPress tra cui scegliere:

1. diade

Demo e dettagli

Dyad è un tema di blog di cibo stupendo con una bella struttura del blog. Mantiene le immagini sotto i riflettori, che è una caratteristica altamente desiderabile per un tema di blog di cibo. Ti piacerà anche il cursore della homepage gigante che puoi scegliere di presentare le tue migliori ricette. Inoltre, è di Automattic (la società dietro a WordPress.com), quindi puoi essere sicuro che rispetti i principali standard di codifica e qualità.

2. Kouki

Demo e dettagli

Kouki è per te se ami gli spazi bianchi e preferisci uno zen e un design minimale. Kouki usa un grande font e visualizza le immagini molto elegantemente. Club con uno dei plugin di ricette gratuiti (consigliato di seguito), e si dovrebbe essere pronti per andare a vivere con il tuo blog di cibo.

3. Veggie Lite

Demo e dettagli

Veggie Lite è un altro semplice tema WordPress per i food blogger. Ha un layout focalizzato che catturerà l'attenzione dei tuoi lettori. E con tutti i suoi spazi bianchi, lascia respirare il tuo sito web ed è facile per gli occhi.

Scopri più temi di blog di cibo gratis dal Repository WordPress.org.

Temi a pagamento

Ora - I temi gratuiti sono buoni per iniziare, ma se si dispone del budget e si può accontentare un tema premium di cibo premium, con tutti i mezzi, comprarne uno.

L'appeal visivo di un blog alimentare gioca un ruolo importante nel suo successo. Ecco tre temi da far venire l'acquolina in bocca:

1. Cook'd Pro Theme

Demo e dettagli / Costo: $ 129

Cook'd Pro è un abbagliante tema di WordPress che sembra ottimo su tutti i dispositivi. Come puoi vedere nello screenshot qui sopra, si concentra molto sulle immagini.

Inoltre, è costruito sul framework Genesis, che è noto per essere veloce e leggero. Il framework Genesis viene fornito con un pannello separato per le impostazioni SEO e anche per altre impostazioni di layout.

Nota che i temi Genesis contengono solo le funzionalità che ti servono; non vengono con troppe campane e fischietti. Detto questo, fanno il loro lavoro magnificamente.

L' Tema del piatto quotidiano è un altro tema di Genesi che dovresti controllare. È alimentato dalla stabilità e dalla velocità della struttura Genesis e utilizza un design piatto accattivante ed elegante
è completamente reattivo.

2. Tema del blog dell'alimento

Demo e dettagli / Costo: $ 39

Il tema del blog dell'alimento proviene da NimbusThemes. Quello che mi piace di più del tema, a parte lo splash visivo che fa è il focus del tema sul branding.

Il tema del blog dell'alimento viene fornito con il plug-in Recipe Card WordPress che consente di aggiungere ricette SEO-friendly al tuo blog. I blogger alimentari hanno costruito alcuni siti Web eccellenti con questo tema.

3. Tema YumBlog

Demo e dettagli / Costo: $ 125

Questo prodotto Up Themes è facilmente uno dei temi di blog di WordPress più pensati. Viene fornito con un modello di ricetta personalizzato e consente anche di accettare le ricette inviate dai tuoi lettori. Questi invii di ricette sono forniti da Cooked, un plugin 39 premium. Le istruzioni e gli elenchi degli ingredienti delle ricette in questo tema sono dotati di una casella di controllo, in modo da consentire ai tuoi lettori di assicurarsi che non perdano alcun passaggio importante o oggetto.

plugin

Usando uno qualsiasi dei suddetti temi, sarai pronto con un blog funzionale.

Ma - Non importa quanto ben pensato un tema possa essere per una nicchia, non è possibile includere tutte le funzionalità di cui un proprietario del sito web potrebbe aver bisogno.

Ad esempio, per il tuo blog di prodotti alimentari, potresti capire che hai bisogno di un modo migliore e più ottimizzato per mostrare le tue ricette, o potresti voler rendere il tuo cibo postare immagini facilmente condivisibili su Pinterest. Funzioni come queste non verranno necessariamente inserite nel tema.

Per ottenere tali funzionalità, è necessario installare plug-in.

Ecco alcuni plugin plugin per blog di WordPress che aggiungeranno valore al tuo blog:

WP Ultimate Recipe

Demo e dettagli

WP Ultimate Recipe è un plugin per blog di cibo WordPress ottimizzato per dispositivi mobili che ti consente di aggiungere ricette al tuo blog. Puoi usarlo per trasformare qualsiasi normale tema WordPress in un tema alimentare.

Consente inoltre agli utenti di condividere e stampare le tue ricette.

La versione premium di WP Ultimate Recipe sblocca funzionalità come consentire agli utenti di inviare ricette, valutare le ricette, mostrare valori nutrizionali e altro ancora.

Ricette di Simmer

Demo e dettagli

Ricette di Simmer è un altro plugin che ti permette di pubblicare ricette sul tuo blog. Offre facili impostazioni per elencare gli ingredienti, dare istruzioni di cottura e altre informazioni. Le ricette che aggiungi con questo plug-in sono ottimizzate per i motori di ricerca perché questo plug-in utilizza il markup dello schema di Google per creare strutture amichevoli per il SEO.

Ingredienti della ricetta della cicoria

Demo e dettagli

Chicory Recipe Ingredients è un interessante plugin per blog alimentari che ti consente di aggiungere un pulsante di acquisto sotto tutti gli ingredienti della tua ricetta.

Quando gli utenti fanno clic su di esso, vengono portati ai negozi di alimentari online dove possono acquistare direttamente. Ovviamente, si ottiene un taglio per ogni vendita che si riferisce. Non solo, ottieni anche resoconti settimanali e mensili sul rendimento delle tue ricette in termini di entrate.

Cotto

Demo e dettagli

Cotto è un plug-in di ricette WordPress premium che viene fornito con un generatore di ricette drag-and-drop. Include anche i layout pronti per l'uso di 10.

Con Cooked, ognuno dei tuoi lettori riceve una pagina del profilo. Cotto viene fornito con un timer, una barra di ricerca potente e informazioni nutrizionali sulle ricette / ingredienti. Per tutte le funzionalità che offre, questo plugin è un furto completo a $ 39.

Oltre a questi plugin, ci sono alcuni plugin che consiglio ad ogni sito di avere. Questi non sono specifici per qualsiasi nicchia in quanto tale e aggiungono valore a qualsiasi sito in cui sono utilizzati. Controlla l'elenco completo qui.

Va bene - quindi questo si prende cura della logistica. Hai il dominio, l'hosting e un tema ... e alcuni plugin opzionali.

A questo punto, sei pronto per iniziare a lavorare sul tuo blog e determinare quali argomenti coprirai, con quale frequenza pubblichi, su quali piattaforme di social media proverai e così via. Per semplificare le cose, prova a seguire il piano dei passaggi 5 elencato di seguito.

5 passi facili da seguire per far decollare il tuo blog

Passo #1: Pianifica la struttura del tuo blog / sito web

Desiderate ottenere la struttura del vostro blog del cibo fin dall'inizio, perché la struttura di un sito (più ancora, il suo menu di navigazione principale) determina come sarà la vostra esperienza di navigazione degli utenti.

Questo è più importante per un blog di cucina perché il contenuto di un blog alimentare può spaziare in diverse categorie, pasti, cucine e altri. Quindi, se ottieni il menu principale del sito web giusto, sarai partito alla grande.

Inoltre, pensare alla struttura del tuo sito o semplicemente pianificare il menu del tuo sito ti darà il tempo di riflettere su quali saranno i tuoi contenuti e le diverse cose che esplorerai sul tuo blog.

Ecco un esempio per darti un vantaggio.

Popolare food blogger Kate da CookieAndKate ha un menu del sito web completo. Basta vedere in che modo descrivono le voci del menu e in che ordine funziona il menu a discesa:

Quindi, se hai intenzione di avere un sito ricco di contenuti, puoi scegliere un menu come questo.

Fare - Pensa al contenuto che vuoi condividere e traccia un menu del sito web basato su quello. Fare questo esercizio su carta ti aiuterà a provare diverse combinazioni strutturali finché non ti sentirai nel modo giusto.

Passo #2: trova gli argomenti pertinenti e finalizza una pianificazione di pubblicazione dei contenuti

Per prima cosa, vediamo come puoi escogitare argomenti da trattare sul tuo blog. Il modo più veloce per trovare idee post è guardare ciò che i blog popolari pubblicano.

Quindi, se hai intenzione di iniziare a lavorare sul tuo blog nelle prossime settimane, inizia iscrivendoti a tutti i food blogger che ammiri. In questo modo, lo farai
ricevere aggiornamenti regolari sui loro ultimi aggiornamenti di contenuto.

Screenshot della homepage di Dinner Was Delivious (source).

Quindi, dopo una settimana, avresti almeno e-mail 7-10 come questa da Juli (da PaleOMG). Nella sua prima e-mail, Juli condivide molte ricette.

Ecco un post idea che puoi facilmente rubare dalle sue ricette:

X ingrediente Y minuto piatto

Inoltre, tali e-mail / newsletter hanno sempre collegamenti ai migliori contenuti dei blog. Il che significa che avrai più di idee per post su blog su argomenti popolari.

Scegli almeno 5 tali idee e inizia a scrivere. Nel frattempo, riceverai più aggiornamenti da questi blog, quindi la tua lista di idee continuerà a crescere in modo organico.

Per la parte del programma di pubblicazione, innanzitutto, è importante capire che i lettori adorano programmi di pubblicazione coerenti. Se scegli di pubblicare una ricetta ogni venerdì, a un certo punto, avrai lettori fedeli che penseranno:

Jane pubblica una grande ricetta ogni venerdì. Ho bisogno di recuperare il ritardo per poterlo provare nel fine settimana!

Fatto?

Grande! Fai questo lavoro di preparazione - Idealmente, prima di iniziare il tuo blog, dovresti avere almeno post 20 pronti per la pubblicazione. Il che significa che se pubblichi due volte a settimana, sarai coperto per più di due mesi.

Passo #3: crea il contenuto (con particolare attenzione alle immagini)

La parte del testo del tuo contenuto verrà naturalmente a te. Grazie alla tua esperienza nella nicchia. Tuttavia, questo testo farà solo metà del tuo contenuto
perché, dopo tutto, quanto sarà buona una grande ricetta senza alcune immagini gustose ...

Sfortunatamente, la fotografia non viene naturalmente a tutti. Ma questo non significa che non puoi imparare.

Che si tratti delle immagini dei piatti o degli ingredienti finiti, le immagini costituiscono una parte importante di un blog alimentare. Il che significa che non puoi fare con le foto mediocri. Ma per fortuna, hai questi fantastici tutorial fotografici di food free da cui puoi imparare:

Se non hai il tempo di imparare tanto, almeno inizia con questo trucco veloce e sporco:

  • Tieni l'ingrediente o il piatto sul bancone
  • Tieni la videocamera sopra di essa
  • Imposta la messa a fuoco automatica e fai clic

Assicurati che ci sia molta luce naturale quando spari.

Oltre alle immagini del cibo, prova a creare elementi visivi più creativi come le ricette e i suggerimenti delle immagini usando strumenti gratuiti come canva or DesignBold.

Suggerimento per l'ottimizzazione delle immagini: Ottimizza tutte le tue immagini con TinyPNG. Questo strumento ti consente di comprimere i tuoi file PNG senza ridurne la qualità. Comprimendo i tuoi file immagine, salvi il tuo sito dal diventare gonfio e lento.

Passo #4: inizia con il social media marketing

Dato che gli amanti del cibo tendono ad amare le immagini, sarebbe meglio se ti concentri su supporti visivi come Pinterest. In effetti, è perfettamente a posto se inizi con Pinterest. Puoi sempre passare ad altre piattaforme una volta che impari come far crescere un seguito su una piattaforma.

Un plugin per aumentare seguendo su Pinterest: Pinterest Pulsante "Pin It".

Con questo plug-in, ogni volta che un utente passa sopra un'immagine sul tuo blog, gli verrà chiesto di inserirlo nelle loro board Pinterest. Non solo, aggiunge anche i pulsanti Pin It a tutti i tuoi post e pagine.

Passo #5: inizia a raccogliere e-mail

Quando ti iscrivi ai diversi blog per raccogliere idee post, nota il tipo di magnete di piombo che usano per creare le loro liste email.

Ad esempio, Dana da MinimalistBaker offre una ricetta mensile gratuita ai suoi abbonati al blog.

Allo stesso modo, devi anche sviluppare un freebie da regalare ai lettori che si iscrivono.

Per sviluppare il tuo primo e-mail di iscrizione gratuita, aggiungi le fantastiche ricette 5 e inseriscile in un PDF. E tu sei pronto.

Dato che ora hai sia un sito web funzionale che un piano di lavoro per il tuo blog, vediamo come puoi scegliere i giusti metodi di monetizzazione.

Un piano infallibile per iniziare a fare soldi con il tuo blog di cucina

Per fare soldi come un food blogger, analizza in che modo altri food blogger guadagnano. Questo non è un lavoro duro come molti blogger alimentari pubblicano i loro rapporti di reddito. Questi rapporti offrono molte informazioni su come fanno i soldi (oltre alle spese).

Prendiamo ad esempio, il rapporto sul reddito mensile di Pinch of Yum - un blog WordPress massivamente popolare.

Come puoi vedere nello screenshot seguente, Pinch of Yum guadagna bene vendendo i propri prodotti (Tasty Food Photography e come monetizzare il tuo blog eBook sugli alimenti).

Forse anche tu puoi considerare di creare un prodotto da vendere.

Controlla quante più entrate puoi e chiedi a te di quali di quei canali di reddito puoi trarre il massimo beneficio.

Inizia con questi rapporti sul reddito:

Inoltre, capisci che ci vuole tempo per fare soldi da un blog, quindi fai tutto il trambusto, mantenendo la pazienza. Ci arriverai sicuramente se ci provi abbastanza.

Conclusioni

Quindi è tutto per iniziare un blog di cibo con WordPress. Se hai i soldi per investire nell'apprendimento, dai un'occhiata a programmi come Food Blogger Pro. Oppure, fare la prossima cosa migliore e seguire e studiare altri blog di alimenti e imparare da loro.

Tutto il meglio per il tuo blog di cucina!

Nota dell'editore - Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta sul nostro sito gemello BuildThis.io. Abbiamo aggiornato parte del contenuto prima di pubblicare nuovamente il post qui.

Articolo di Disha Sharma

Disha Sharma è una scrittrice freelance di marketing digitale. Scrive su SEO, email e content marketing e lead generation.

Collegarsi: