Expert Interview: come costruire un blog locale con Jennifer Auer

Aggiornato: 13 dicembre 2016 / Articolo di: Gina Badalaty

Oggi condivido la mia intervista con l'amica e collega blogger, Jennifer Auer che corre Divertimento in famiglia Jersey. Iniziato nel 2010, Jersey Family Fun ora ha oltre 100,000 visualizzazioni di pagina mensili e più di 10,000 fan su Facebook. Ho parlato con Jennifer per scoprire i segreti del successo del suo blog e cosa possono imparare i blogger sulla creazione di un blog iperlocale.

Intervista alla blogger di successo Jennifer Auer

D: Come hai iniziato con Jersey Family Fun e come l'hai stabilito come risorsa di riferimento per le famiglie del New Jersey?

Cinque anni fa, stavo cercando attività da fare con i miei figli, ma ho scoperto che era difficile trovare un elenco di attività tutte in un punto. Ad esempio, sapresti se Home Depot ospitava un laboratorio per bambini solo se tu fossi nel negozio. Volevo un elenco tutto in un unico posto, quindi l'ho creato. Ho iniziato elencando gli eventi su Facebook, ma questo ha confuso il mio pubblico poiché pensava che stessi ospitando gli eventi. E poiché Facebook non ha la funzione di calendario, era difficile da gestire, quindi ho creato il blog. Inizialmente era un normale blog di mamme con gli eventi del calendario elencati, ma poi è diventato una risorsa che copre eventi per famiglie in tutto il New Jersey.

D: Hai posizionato il tuo blog per la ricerca locale? In caso contrario, come hai fatto crescere il tuo blog con la SEO?

No, non l'ho fatto. Alcuni post sono andati molto bene e sono apparsi nei motori di ricerca, come i principali eventi festivi: i tempi di Halloween dolcetto o scherzetto, elenchi di caccia alle uova di Pasqua. I visitatori sono venuti anche per scoprire cosa fare con i loro figli il sabato mattina. Sono stato ripetitivo con i post - penso che aiuti - come l'elenco annuale degli eventi di fuochi d'artificio per il 4 luglio in tutto lo stato, elencato per città. Non ho fatto niente di speciale con l'ottimizzazione dei motori di ricerca; è solo cresciuto organicamente.

D: Quali attività chiave o modifiche hai apportato per aumentare davvero il tuo traffico locale?

Il cambiamento più grande è stato una riprogettazione che abbiamo fatto l'anno scorso per rendere il sito più mobile friendly. Prima di allora, i visitatori dovevano ingrandire i loro smartphone per vedere gli elenchi e le descrizioni degli eventi. Ora il design si adegua al dispositivo e questo è stato di grande aiuto perché gran parte del nostro traffico proviene dagli smartphone. Ha triplicato o quadruplicato il nostro traffico da quel cambiamento.

D: C'è stato un momento chiave "aha" che ha reso il tuo blog iperlocale pieno di successo così com'è?

Non c'è nessun momento "aha". Devi essere in grado di crescere e adattarti lungo la strada, come imparare cose per rendere più facile il nostro lavoro. Costruire un team di mamme con cui lavorare è stato di grande aiuto, ma soprattutto il sito ha beneficiato di piccoli ritocchi e apprendimento costante. Vedi miglioramenti per lunghi periodi di tempo, non istantaneamente. Alcune modifiche chiave, come il test di diversi software per calendari, hanno reso il sito in generale più facile da gestire. Ad esempio, permettiamo alle organizzazioni di inserire i propri eventi e approvarli, e questo ha notevolmente ridotto il nostro carico di lavoro. Entrare in tutti gli eventi da soli è stato estremamente dispendioso in termini di tempo, ma ora abbiamo un [metodo] più efficiente che ci ha permesso di fornire più informazioni e risorse.

D: Vedo che hai molte risorse sul tuo blog che descrivono in dettaglio gli eventi locali, dai giorni di ingresso scontati a quando i bambini possono mangiare gratis. Come gestisci tutte queste informazioni?

Chiunque faccia un blog come questo ha bisogno di una squadra perché non puoi andare a ogni evento o area da solo. Ha dato a quegli scrittori la possibilità di visitare luoghi che normalmente non avrebbero potuto visitare. Avere una mamma che copre ogni contea è stata la mia prima idea, ma sono 21 scrittori e diventa difficile da gestire e pagare. La squadra più numerosa che ho avuto era di 13 o 14 scrittori ea quelle dimensioni entri in politica come chi vuole fare cosa. Devo anche bilanciare le dimensioni del team con gli aspetti di monetizzazione in modo da poter pagare i miei scrittori.

Sto ancora cercando di trovare quell'equilibrio della squadra della giusta dimensione, ma ora ho meno scrittori che trattano argomenti che fanno appello a più contee, ad esempio i parchi nazionali. Gestiamo anche le nostre newsletter in modo che [gli utenti] possano registrarsi per ricevere post specifici per la loro contea. Poiché copro una vasta area, è importante indirizzare i miei lettori in questo modo.

D: Di quali software e servizi hai bisogno per mantenere attivo il tuo sito?

Supporto tecnico e web hosting:

Se hai successo, dovrai investire denaro e assumere aiuto, non solo scrittori! Per me, era fondamentale assumere una persona di supporto tecnico di cui potermi fidare in modo da non dovermi preoccupare dei problemi tecnici del sito. Inoltre, un sito di grandi dimensioni non può utilizzare $ 5 al mese di hosting. Quando tu sei scegliere un host web, è importante parlare con loro della crescita futura del tuo sito e del loro servizio clienti. Preferisco il servizio dal vivo 24 ore su 7, 2 giorni su XNUMX. Un tempo, utilizzavo un'azienda che non aveva un servizio live e il mio sito era inattivo per XNUMX settimane ad Halloween un anno, il che, come puoi immaginare, è una stagione di traffico elevato per me. Non vuoi fare un errore del genere.

Inoltre, alcune società di hosting sono vaghe nel dirti di cosa hai bisogno per mantenere un sito in crescita. E se il tuo host non è in grado di accogliere questa crescita, il tuo sito andrà in crash. Ciò significa che devi monetizzare perché più cresce il tuo sito, più dovrai investire in supporto e hosting. Non vuoi continuare a cambiare host web, come ho fatto all'inizio. Dovresti assumere un'azienda che possa crescere con te. Fondamentalmente, ottieni quello per cui paghi: puoi andare così lontano solo avendo tutto gratuitamente.

Software del calendario:

Jersey Family Fun è stato rapidamente sopraffatto da richieste di posta elettronica da luoghi che volevano elencare i loro eventi, quindi avevamo bisogno di un'app di calendario flessibile che consentisse ai luoghi di elencare i propri eventi. Attualmente utilizziamo Software plug-in Time.ly, che mi invia un'email quando viene aggiunto un [evento] in modo che possa approvarlo o rifiutarlo. È molto SEO friendly e ti consente anche di creare facilmente eventi ripetuti e lasciare fuori giorni, ad esempio, se hai un evento ogni giovedì ma vuoi lasciare fuori il Ringraziamento. Trovare l'app di calendario giusta è importante per chiunque elenchi gli eventi.

D: Che consiglio daresti ai blogger interessati a creare un blog iperlocale?

Fai prima la tua ricerca: dai un'occhiata a quali altri siti iperlocali stanno coprendo e cosa manca. Considera anche quanto è grande un'area che vuoi coprire. Se avessi considerato la maggior parte di quante informazioni sarebbero state, avrei iniziato con una regione più piccola del New Jersey, come una contea, piuttosto che con l'intero stato. Credo che ci sia più potenziale di reddito per i blog iperlocali che coprono un'area più piccola perché puoi ottenere pubblicità da attività commerciali locali, che non è un'opzione per una risorsa in tutto lo stato. È stato anche difficile monetizzare Jersey Family Fun con grandi aziende che hanno una portata in tutto lo stato perché il loro processo pubblicitario è troppo complesso per noi. Le vendite e gli annunci non hanno funzionato bene per monetizzare il sito, nonostante le sue dimensioni.

Ti consiglio anche di impostare linee guida per i tuoi eventi. Abbiamo avuto fornitori locali che organizzano eventi che non sono adatti alle famiglie o che costano più di $ 5, che è il nostro limite. Hai bisogno di un web hosting affidabile, ma più sei locale e più linee guida hai, meno memoria avrai bisogno per memorizzare gli eventi. E se fai una nicchia fine, questo ti aiuterà a creare argomenti di post sul blog più pertinenti.

Infine, considera sempre il tuo programma. Gestire un sito come Jersey Family Fun implica un grande impegno e non potrei farlo senza aiuto. Prima di iniziare, pensa a cosa sei disposto a investire in tempo, aiuto e denaro se il tuo sito decolla.

Grazie, Jennifer, per aver condiviso con noi le tue idee su come costruire un blog iperlocale! Esistono molti modi in cui è possibile trattare problemi locali sul proprio blog. Questo è un esempio di successo su cui puoi basarti in base ai tuoi interessi e alle esigenze della tua comunità.

A proposito di Gina Badalaty

Gina Badalaty è proprietaria di Embracing Imperfect, un blog dedicato a incoraggiare e assistere le mamme di bambini con bisogni speciali e diete con restrizioni. Gina ha scritto blog su genitori, allevare figli con disabilità e vivere senza allergie per oltre 12 anni. È un blog di Mamavation.com e ha firmato per grandi marchi come Silk e Glutino. Lavora anche come copywriter e ambasciatrice del marchio. Adora dedicarsi ai social media, viaggiare e cucinare senza glutine.

Collegare: