Email Outreach per i blogger - 5 Messaggi riusciti che creano relazioni

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: maggio 29, 2018

L'e-mail di sensibilizzazione è spaventosa, non è vero? Diamine, lo so! Mi viene il brivido ogni volta che devo raggiungere un estraneo per fare semplicemente un nuovo amico, per non parlare di chiedere qualcosa - una recensione, una collaborazione o anche solo un'opinione.

Sia che sensibilizzazione per costruire relazioni, promuovi il tuo sito, accresci la consapevolezza del tuo prodotto, link building o guest posting, inviti persone ad un evento, ecc., devi essere consapevole dell'ostacolo iniziale che l'email outreach impone a te:

timidezza.

Gli esseri umani sono diffidenti. Solleviamo forti scudi contro gli estranei che potrebbero diventare una minaccia per noi.

È normale ed è una misura di sicurezza. Senza di esso, la nostra specie si sarebbe già estinta.

Non devi combattere la diffidenza - devi assicurarti che lo scudo protettivo si abbassi naturalmente mentre l'altra persona legge il tuo messaggio e si rende conto che sei un amico, non un nemico.

Gli ingredienti segreti 4 per evitare diffidenza sono:

  • Un tono amichevole, privo di clamore
  • Un approccio you-first, invece di un approccio me-first
  • Un messaggio che non chiede senza fornire un ritorno
  • Un messaggio che sottolinea l'amicizia ed è privo di sottigliezze opportunistiche

La chiave sta imparando come farlo in pratica.

Esempio di vita reale

Questa è un'e-mail che abbiamo ricevuto di recente a WHSR. Il mittente dell'e-mail ha fatto la cosa giusta (evidenziata in rosso) menzionata sopra. Nel caso fossi curioso: controlla l'infografica sopra menzionata qui: 6 cose da cercare quando si seleziona un fornitore di servizi di posta elettronica.

I blogger 5 condividono i loro messaggi di sensibilizzazione di successo

Ho chiesto a cinque blogger di condividere i messaggi di sensibilizzazione che hanno funzionato meglio per loro.

Se noterai che, indipendentemente dallo scopo del messaggio, contengono tutti ingredienti segreti per evitare diffidenze.

Chiedendo a qualcuno di condividere il tuo lavoro ispirato dal loro

Esempio di vita reale #1

Cormac Reynolds di MyOnlineMarketer.co.uk condivide:

Ehi [Nome],

Oggi stavo girando e ho trovato il tuo articolo: [Titolo del contenuto menzionato] ([URL di contenuto menzionato]).

Ho notato che hai accennato ai suggerimenti (Argomento) (URL del concorrente) nella pagina. Adoro anche quell'articolo.

Infatti, ci ha ispirato a creare una versione più completa e fruibile anche aggiornata per 2015: (URL del client da promuovere)

Sarebbe OK passarlo avanti? Mi piacerebbe avere la tua opinione su di esso.

Ad ogni modo, continua con il buon lavoro con [Il loro nome sito]

Saluti,

-Firma.

Cormac sottolinea il ruolo ispiratore del blogger che raggiunge e aggiunge valore (la versione migliorata dell'articolo del suo concorrente) che potrebbe innescare l'interesse del suo interlocutore.

Infine, chiede - rispettosamente - per un'opinione onesta e se il blogger sarebbe così gentile da trasmetterlo, ma chiarendo che non avrebbe pensato meno al lavoro del blogger se il blogger decidesse diversamente.

E 'un prima tu approccio.

Esempio di vita reale #2

Michael Karp presso Copytactics e il collega co-blogger qui a WHSR condivide il suo modello di email:

Oggetto: un articolo che potrebbe piacerti

Ehi [NOME],

Ho notato che hai condiviso l'articolo di [AUTHOR], "[ARTICLE TITLE]," un po 'di tempo fa.

Adoro quell'articolo. In effetti, mi ha ispirato a scriverne uno simile.

È una [DESCRIZIONE DELL'ARTICOLO] che scompone [VANTAGGIO].

Ecco il link: [URL]

Ho notato che la maggior parte delle informazioni non erano aggiornate da un po ', quindi ho fatto in modo di rendere questo pezzo il più approfondito e più attuabile possibile.

Ad ogni modo, pensavo che potresti farti un calcio.

Avere una buona!

[IL TUO NOME]

Michael non chiede nemmeno se il blogger potrebbe condividerlo - offre solo contenuti utili, generosamente.

Esempio di vita reale #3

Darmawan, fondatore di PanduanIM, condivide:

Ciao,

Ho trovato la compilazione del tuo caso studio sul traffico un paio di mesi fa. Ottimo post! Non ricordo nemmeno quante volte l'ho raccomandato alle persone.

Il post stesso in realtà ha ispirato [me] a scrivere il mio caso di studio sulla generazione del traffico.

A proposito, se stai ancora aggiornando la lista ... Penso che il mio caso studio sarà perfetto. Riguarda il modo in cui ho aumentato il traffico di 419% nei giorni 90. Ti dispiace se ti mando il link?

- Darmawan

Darmawan non solo dice al blogger quanto il suo caso studio lo abbia ispirato, ma aggiunge fatti e dati, che diranno al blogger "hey, non ho intenzione di condividere fluff!", Ma qualcosa di valore, invece.

Chiedere a qualcuno di scrivere una recensione

David Leonhardt, presidente di THGM Writers, condivide un messaggio di sensibilizzazione che ha funzionato per lui:

Potresti conoscermi come @Amabaie su Twitter e su [altri siti]. Sto mettendo insieme un elenco di blog per fare recensioni di uno o più prodotti da [URL client]. Si adatta bene al tuo pubblico?

Vi forniranno campioni da degustare. Ovviamente, promuoveremo la recensione sui social media. Questa campagna è solo con i blog 5-6, e speriamo di fare 1 o 2 Rafflecopter disegna con i blog più importanti coinvolti. I proprietari sono anche aperti a dare in qualche modo carità nell'equazione.

Mi piacerebbe sapere se saresti interessato a partecipare.

Il messaggio di David è aperto e genuino. Non usa alcun tipo di spinta, ma spiega, onestamente, di cosa tratta la rivista, di chi è e di come funzionerebbe il processo.

Raggiungere un Influencer

Bill Achola, autore del brillante post Kingged "Come utilizzare la diffusione di e-mail per costruire brand e aumentare il traffico sul tuo blog", Ha accettato di condividere uno dei suoi modelli di messaggio di e-mail con i lettori di WHSR:

Oggetto: Richiesta di invio di un post editoriale

Ehi xxx (METTI IL NOME DELL'INFLUENTE)

Spero tu stia facendo MOLTO.

Mi piacerebbe presentare il mio caso studio sul seguente argomento:

xxxxxxx (METTI QUI IL TUO ARGOMENTO)

Sembra che sarebbe adatto per xxxxxx? (INSERIRE IL NOME DEL SITO)

Cin cin
xxxxx (Metti il ​​tuo nome)

Il messaggio di Bill è più diretto degli altri esempi, va immediatamente al centro della comunicazione e chiede se il blogger sarebbe interessato ad accettare un case study per il proprio blog (in altre parole, un messaggio ospite).

Anche se questo approccio diretto potrebbe non funzionare ogni volta (ricorda quello che ho detto sulla diffidenza?), Può funzionare con influencer che preferiscono comunicazioni concise, da punto a punto nei loro impegni e vogliono solo sapere se hai qualcosa di valore per loro da pubblicare.

In questo senso, i tiri brevi come quelli di Bill Achola funzionano meglio dei messaggi più lunghi.

Una guida vincente all'e-mail

Adam Connell, fondatore del Blogging Wizard, non può condividere il suo messaggio esatto di divulgazione, ma questo è il suo quadro vincente per la comunicazione e-mail:

Concentrandoci su un framework, possiamo evitare l'uso di e-mail eccessivamente basate su modelli che funzionano male.

  • Pre-outreach: connettiti con la persona che vuoi raggiungere in un secondo momento attraverso i social network, commenti sui blog e altri canali.
  • Personalizza - personalizza la tua email, come minimo dovresti usare il nome della persona. Anche il nome nell'oggetto funziona bene.
  • Aiuto: fai qualcosa per aiutare la persona che stai contattando e faglielo sapere. Ad esempio, condividendo uno dei loro post con il tuo pubblico.
  • La domanda - chiarisci cosa vuoi che facciano per te.
  • Aiuta ancora - fai sapere loro come accettare la tua domanda li aiuterà nel lungo periodo. Ad esempio, invece di chiedere di contribuire al proprio blog, offri di scrivere un post che il loro pubblico amerà.
  • Esci: semplifica le persone che invii email per scoprire di più su di te. Una firma e-mail è un buon modo per farlo.

Due esperimenti di sensibilizzazione

Dico "esperimenti" perché raramente mi occupo di comunicazioni via e-mail senza aver prima costruito una relazione, ma ci sono momenti in cui non posso evitarlo ed è una situazione di rischio-o-perdi-it.

Ecco cosa ho fatto e i risultati che ho ottenuto.

1. Creazione di elenchi e divulgazione tramite commenti sul blog

Perché mentre scrivo è la settimana prima di Natale, sto lavorando a nuovi post per due dei miei blog di scrittura. Entrambi i post perderebbero troppo se li facessi autoreferenziali, quindi ho programmato di contattare altri blogger, scrittori e operatori di marketing questa settimana e chiedere loro se sono disposti a lasciare un feedback o contribuire un po 'della loro storia.

Mentre leggo post su due blog che seguo in ogni nicchia, mi sono messo in contatto con alcuni dei commentatori per iniziare una relazione e chiedere feedback.

Nota: non ho inviato per email tutti i commentatori, ma solo le persone con cui sentivo di poter creare una relazione.

Io sono il tipo timido quando si tratta di sensibilizzazione e utilizzo raramente i modelli per le mie e-mail, ma poiché ho dovuto invitare altre persone oltre a iniziare una relazione, ho preso coraggio e ho inviato e-mail amichevoli.

Per il primo blog di scrittura, ho scritto per invitare i blogger e gli scrittori a contribuire con la loro storia per un post ispiratore che sto preparando per gennaio.

Questo è il modello parziale che ho usato:

Ciao [Nome]!

Com'è la tua giornata?

Sono Luana, un fan e abbonato a [Blogger] [ExampleBlog.com].

Ho visto il tuo commento su [Post URL].

Ho una domanda da fare. :) Vedi, sto lavorando a un post sul blog che il mio blog pubblicherà all'inizio del prossimo anno. [Qui spiego di cosa tratta il post e di come ho bisogno di altre voci per renderlo davvero stimolante]

Vorresti contribuire con la tua [storia / consiglio / consiglio]? :)

Grazie per aver letto questo! Spero che possiamo parlare presto.

Migliore,
Luana Spinetti
[URL del mio blog]

(Sì, uso moltissime faccine nelle mie e-mail!)

Nel caso del secondo blog di scrittura, che non ho ancora lanciato, ho mandato via email alle persone per sapere cosa ne pensano di un'idea e come avrebbero potuto vederlo funzionare nel loro piano di marketing.

Ciao [Nome],

Sono Luana, un grande fan e seguace di [nome di Blogger] e vedo che hai anche commentato [POST] di [Blogger].

Dato che si trattava di sviluppare idee per i contenuti, mi chiedevo se potessi darmi un'opinione su un progetto che sto sviluppando: come vedresti [l'idea] lavorare nella tua nicchia? E come sarebbe di aiuto nel proporre nuove idee per il tuo calendario editoriale.

Sto sviluppando su un blog a riguardo, ma ho davvero bisogno di qualche intuizione.

Grazie per aver letto questo e contento di aver incontrato il blog di [Blogger]! :)

- Luana Spinetti

Come puoi notare, ho offerto qualcosa in entrambi i messaggi di sensibilizzazione:

  • Nel primo caso, lo scrittore che decide di contribuire al mio post ottiene il suo nome e il sito web visualizzati sulla mia pagina, che significa pubblicità.
  • Nel secondo caso, la persona arriva a pensare a un'idea a cui potrebbe non aver pensato prima, una che potrebbe essere utile in seguito o ispirare loro a lavorare in quella particolare area. Mentre il vantaggio qui non è immediato, si trasforma in un'opportunità a lungo termine.

Sia che tu chieda un'opinione o che contribuisca al tuo articolo, enfatizzarne i benefici (o i benefici della comunità), non i tuoi.

Ho ricevuto feedback amichevoli e incoraggianti su entrambi i messaggi e, cosa più importante, l'accettazione del mio tentativo di avviare una relazione.

So che resterò in contatto con questi meravigliosi scrittori d'ora in poi, a causa della connessione fatta.

2. Costruzione di liste e divulgazione tramite LinkedIn

Mentre il primo esperimento mi ha visto raggiungere estranei, in questo caso ho usato una piattaforma (LinkedIn) per contattare i contatti esistenti.

Ed è stato per chiedere loro cosa ne pensano la pazza sfida SEO Ho scritto qui a WHSR a settembre. In effetti, il mio obiettivo era vedere la reazione e ottenere feedback da persone che sono pro o contro il mio impegno.

Il mio messaggio di sensibilizzazione è stato breve e dolce:

Ciao [Nome]! :)

Come sei stato? Prepararsi per le vacanze di Natale qui.

Ho un post sul blog poco carino (ma non molto!) Ma pazzo da condividere con te, uno che ho scritto qualche mese fa ma che è stato ben accolto sui social.

http: //webhostingsecretrevealed.net/blog/blogging-tips/learn-how-to-be-a-blogger-with-guts-from-this-failed-seo-challenge/

Solo curioso di sapere cosa ne pensate! :)

Sì, è pazzesco, ma mi sono divertito molto.

Grazie e buone feste (se festeggi)!

~ Luana

Il messaggio è stato un ottimo modo per riconnettersi con i miei contatti e ho ricevuto commenti incoraggianti sull'uso di un approccio non conformista (ma amichevole) alla mia sfida.

Altre idee di sensibilizzazione per i blogger

Marius Kiniulis ' 9 efficaci hack di sensibilizzazione e Will Blunt's tutto ciò che devi sapere 'guida su Blogger Sidekick sono gemme da includere nella tua lista da leggere.

Mentre il post di Marius è pieno zeppo di consigli provenienti dall'esperienza del mondo reale; Condivide anche un metodo passo-passo per la diffusione e il follow-up senza il rischio di dimenticare chi ha contattato, chi ha risposto e chi ha agito sul tuo messaggio.

Takeaway (e un suggerimento di successo)

Hai sempre qualcosa da offrire quando invii email ad altri blogger.

Che sia un omaggio o un'idea o un'opinione, fai sempre sentire speciale l'altra persona - e perché è speciale che hai dedicato un po 'del tuo tempo a mettere insieme un'email per loro.

Come raggiungi i blogger via email?

Articolo di Luana Spinetti

Luana Spinetti è una scrittrice e artista freelance con base in Italia e una studentessa di informatica. Ha conseguito un diploma di scuola superiore in psicologia e pedagogia e ha frequentato un corso annuale 3 in Comic Book Art, da cui si è laureata su 2008. Come una persona sfaccettata come lei, ha sviluppato un grande interesse per SEO / SEM e Web Marketing, con una particolare inclinazione ai Social Media, e sta lavorando a tre romanzi nella sua lingua madre (italiano), che spera di pubblicare indie presto.