Fai questi errori 7 quando fai il blogging?

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: Lug 17, 2017

Nella nostra era digitale del 21st secolo, iniziare un blog è semplice e veloce. Chiunque può farlo. Questa è una buona cosa, perché crea la capacità per chiunque di ottenere facilmente la sua voce là fuori. Tuttavia, significa anche che potresti non essere esperto di blog o che hai acquisito cattive abitudini di cui non sei nemmeno a conoscenza. Quando qualcuno arriva sul tuo blog, hai solo pochi secondi per attirare la loro attenzione e tenerli lì. Risolvere questi errori può significare la differenza tra qualcuno che ritorna sul tuo sito ancora e ancora e qualcuno che passa e non ritorna mai.

La competizione è feroce. Il copywriter e guru del marketing Henneke Duistermaat afferma Copyblogger:

"Viviamo in un mondo pieno di informazioni economiche. Con la semplice pressione di un pulsante possiamo avere più idee, post di blog e notizie di quante ne potremmo mai consumare ".

In effetti, esistiamo in un mondo in cui quasi tutte le informazioni che potresti desiderare o di cui hai bisogno sono a portata di mano. Se un sito non lo offre come piace al lettore, passa semplicemente alla scelta successiva nei risultati del suo motore di ricerca. Mescolare i seguenti errori dal tuo blog può aumentare le possibilità che rimarrà nel tuo sito per alcuni minuti e possibilmente anche ordinare qualcosa.

7 Blogging Errori da evitare

Errore #1 - Non creazione di pagine di destinazione

Jeff Bullas ritiene che vi sia un grosso errore commesso dai blogger e che non stia creando pagine di destinazione per raccogliere informazioni sui visitatori.

"Una volta che hai la loro e-mail e il loro nome, puoi iniziare a interagire con il tuo potenziale cliente. Ciò significa costruire credibilità e fiducia nel tempo. Questo può essere fatto fornendo un flusso di contenuti gratuiti e di valore. "

Bullas fa un punto eccellente. Se hai intenzione di spendere i tuoi soldi pubblicitari cercando di attirare nuove persone sul tuo sito, non vuoi un modo per contattare quella persona in futuro? Ci sono un paio di modi in cui puoi portarli sul tuo sito e anche incoraggiarli a condividere le loro informazioni.

  • Offri qualcosa gratuitamente in cambio della loro e-mail.
  • Esegui un concorso che possono entrare con la loro e-mail.
  • Offri una newsletter gratuita che fornisce preziose informazioni gratuite solo agli abbonati.
  • Offri un libro a rate via e-mail relativo al tuo prodotto o servizio.
  • Offri uno sconto sul loro primo ordine se si iscrivono alla tua newsletter.

Un esempio di un'azienda che fa questo bene è Gioielli Limoges. Pubblicizzano pesantemente su Facebook e tramite AdSense. Quando fai clic su uno dei loro annunci e raggiungi la loro pagina di destinazione, sarai invitato a iscriverti alla loro newsletter per ricevere notizie e sconti e 20% di sconto sul tuo ordine oggi. L'incentivo alla registrazione è quello di ottenere lo sconto 20% immediato. Quindi inviano una o due e-mail ogni settimana offrendo uno sconto, spedizione gratuita o informandoti sulle offerte speciali in corso. Questo è un buon esempio di come stanno usando la pubblicità per inviare visitatori a una landing page, raccogliere informazioni e tenersi in contatto per vendite future.

Pensa fuori dagli schemi. In Jerry Low's 20 modi per aumentare i tassi di conversione del sito web, raccomanda di creare una pagina di destinazione interattiva per far accedere immediatamente i visitatori del sito al tuo sito.

Errore #2 - Fare errori comuni nella grammatica

Nessuno si aspetta che tu sia perfetto. Errori di battitura ed errori minori saranno trascurati dai lettori. Tuttavia, alcuni puristi della grammatica si arrabbieranno e forse lasceranno persino il tuo sito a causa di un uso improprio della lingua inglese e della grammatica di base che dovresti conoscere. Inoltre, Google potrebbe vedere il tuo sito come di qualità inferiore e il posizionamento del tuo sito potrebbe incidere sui risultati del motore di ricerca.

Ginny Soskey dà un'occhiata a 15 Errori comuni della grammatica che tutti dobbiamo smettere di fare.

"Le parole e le frasi che suonano bene nella tua testa o pronunciate ad alta voce possono improvvisamente sembrare incomprensibili quando scritte, vale a dire se ti sei reso conto di aver commesso un errore in primo luogo."

Suggerisce di leggere articoli come il suo e altri suggerimenti su come evitare errori grammaticali comuni. Si consiglia inoltre di aggiungere un segnalibro al Purdue Online Writing Lab (OWL) in modo da poter consultare qualsiasi problema di grammatica di cui non si è sicuri. Alcuni errori di base includono:

  • Loro / Là / Sono - “Loro” è possessivo e indica di appartenere. "There" indica la posizione. "They're" è un'abbreviazione per "sono".
  • Lose / Loose - Questo è un errore comune che guiderà qualsiasi insegnante di inglese che visita il tuo sito assolutamente pazzo. "Perdere" significa smarrire o non sapere dove si trova. "Sciolto" significa non stretto.
  • To / Too - "Too" significa più che abbastanza di qualcosa. Ho mangiato troppo, per esempio.

Questi sono solo alcuni degli errori comuni che le persone compiono quando scrivono. Aggiungi un po 'di tempo nel tuo programma settimanale per imparare la grammatica e migliorare la tua scrittura e il payoff sarà visto nella qualità dei tuoi articoli.

Errore #3 - Rigurgitare il contenuto da altri

Diversi tipi di piattaforme di blogging

L'originalità è importante.

Anche se stai mettendo insieme un elenco come questo e attiri opinioni da esperti, il tuo elenco dovrebbe essere diverso da quello di chiunque altro e dovrebbe offrire alcune informazioni privilegiate, esempi personali e contenuti che non possono essere trovati altrove.

"Più di ogni altra cosa, ciò che conta davvero sul tuo blog è che ti rappresenta ed è davvero unico. Mentre hai ancora bisogno di sintonizzare i tuoi messaggi con ciò che le persone vogliono leggere, tutto ciò che scrivi deve essere infuso con il tuo stile e il tuo stile unico. "- wikiHow

Ciò significa che il tuo primo passo è fare la tua ricerca. Dai un'occhiata a quali contenuti sono già disponibili. Cosa manca a quel contenuto che i lettori potrebbero voler sapere? Come puoi aggiungerlo? Dagli un giro diverso?

Inoltre, usa la tua voce unica mentre scrivi. Dovrebbe essere quasi come se il lettore fosse seduto di fronte a te davanti a una tazza di caffè e tu condividessi una storia con lei. Stendi l'articolo in modo sensato per il processo di narrazione e usa le tue parole e i tuoi pensieri unici.

Errore #4 - Non essere Mobile Friendly

Blogging
Photo Credit: Blog di People Search Engine

Il tuo blog è mobile-friendly e i tuoi articoli hanno senso per i lettori mobili? In un recente articolo, Lezioni principali che puoi imparare dai nuovi cambiamenti nell'algoritmo di Hummingbird di Google, Ho parlato del fatto che è necessario "rendere il tuo sito mobile friendly". È ovvio che con la nuova attenzione rivolta a tablet e smartphone, Google cambierà il proprio algoritmo per esaminare i siti più adatti a questi dispositivi mobili ".

Secondo Pew Research Center"A partire da maggio 2013, 63% dei proprietari di cellulari per adulti usa i propri telefoni per andare online." Lo stesso rapporto offre anche la statistica che le persone ora accedono a Internet da dispositivi mobili su 40% delle volte.

Con queste statistiche e il fatto che i numeri sono quasi certi di crescere man mano che i dispositivi mobili diventano più intelligenti, più veloci e meno costosi, è logico che i blogger si assicurino che il loro materiale sia mobile-friendly:

  • Aggiunta di opzioni ottimizzate per i dispositivi mobili sul back-end del blog (facilita l'accesso alle sole versioni di testo).
  • Scrivere contenuti con titoli che attirano l'attenzione.
  • Rompere il contenuto in pezzi gestibili che possono essere letti a brevi intervalli tra un appuntamento o durante il tempo di viaggio.

Errore #5 - Non aggiornare il blog

Affrontiamolo. Gli imprenditori sono persone impegnate. Mi sono reso colpevole di non aver aggiornato il mio blog a volte quando so che dovrei. Se stai impostando contenuti di buona qualità, il tuo traffico potrebbe anche non diminuire sensibilmente. Tuttavia, se vuoi rimanere in buone grazie con i tuoi lettori, ti consigliamo di pubblicare almeno una volta alla settimana.

Nell'articolo di Jerry Low Come scrivere (almeno) Un ottimo contenuto a settimana Coerentemente, suggerisce di tenere un catalogo di titoli interessanti a portata di mano in modo da poter afferrare un'idea e correre con esso in modo rapido e semplice. Se usi WordPress per il tuo blog, una delle migliori caratteristiche è che puoi pianificare i post in anticipo.

Se sei così impegnato con altre cose che semplicemente non hai tempo di scrivere post sul blog, considera di assumere uno scrittore per gestirlo al posto tuo. Se il tuo blog cresce fino al punto in cui hai diversi autori, potresti aver bisogno di promuoverne uno come editore per esaminare i post del blog per errori di battitura o altri errori. Ricorda che la qualità è la chiave. Quindi, se stai scrivendo gli articoli da solo o stai assumendo altri scrittori per produrre il contenuto per te, ti consigliamo di essere sicuro che ogni pezzo sia modificato e la migliore qualità possibile.

Errore #6 - Scrittura Off-Topic

Un altro errore che alcuni blogger commettono è l'aggiunta di pezzi al di fuori del loro argomento di nicchia. Supponiamo che tu abbia un sito chiamato House Cleaning 101. Potresti avere articoli su detergenti naturali per noi, come fare una lista di pulizie di primavera, il modo migliore per ottenere una macchia dai vestiti, come ottenere la brillantezza nel tuo pavimento in linoleum. Quindi, un giorno, il tuo cucciolo fa qualcosa di carino e pensi che aggiungerai una nota su come scegliere il cucciolo migliore per la tua famiglia.

Hai ragione. Questo è un argomento carino e tutte quelle adorabili foto del tuo cucciolo saranno sicuramente un successo per i tuoi lettori. Il problema? I lettori che arrivano sul tuo sito vogliono sapere come pulire, non come scegliere un cucciolo.

Se è un argomento che devi semplicemente scrivere, prendi in considerazione l'idea di inserirlo come post ospite su un altro sito. Coloro che leggono la descrizione del tuo profilo e vogliono leggere altri articoli da te capiranno che il tuo link al blog riguarda la pulizia della casa e gli articoli saranno scritti bene come l'articolo del tuo cucciolo ma riguarderanno la pulizia della casa. Questo potrebbe sembrare un punto molto esigente, ma i lettori sono volubili. Ameranno il tuo blog un giorno e ne troveranno uno nuovo il prossimo. Se non dai loro quello che vogliono, rifletti, allora possono e andranno avanti senza guardare indietro.

Errore #7 - Non eseguire il backup del tuo blog

Stai trasportando camion, pubblicando contenuti a giorni alterni, guadagnando traffico sul tuo sito, quando qualcuno entra nel blog e aggiunge un motivo per cui le persone dovrebbero andare ai combattimenti con i polli. Il tuo server dovrebbe conservare i backup ma sono tutti corrotti e i tuoi file sul tuo sito attuale sono irreparabili. E 'meglio sperare di avere almeno un backup un po' recente del tuo blog.

wordpress di backup

Una buona abitudine per entrare è il backup del tuo blog in un giorno specifico di ogni settimana o mese. Se pubblichi solo una volta alla settimana, il backup una volta al mese va bene. Se pubblichi più spesso, potresti voler eseguire il backup settimanalmente. Ecco cosa dovresti fare per fare il backup del tuo blog:

  1. Vai al tuo pannello di controllo e fai il backup del database.
  2. Vai su FTP e trasferisci tutti i tuoi file nella cartella del tuo blog (tutti i file wp), immagini e file php.
  3. Installare un plug-in di backup, come BackUpWordPress per eseguire automaticamente il backup del tuo sito, ma non fare affidamento solo su questo per salvarti in caso di emergenza. Effettua backup manuali regolari come sopra elencati.

A proposito di Lori Soard

Lori Soard ha lavorato come scrittore ed editore freelance da 1996. Ha una laurea in inglese e un dottorato in giornalismo. I suoi articoli sono apparsi su giornali, riviste, online e ha pubblicato diversi libri. Da quando 1997, ha lavorato come web designer e promoter per autori e piccole imprese. Ha anche lavorato per un breve periodo nella classifica di siti web per un motore di ricerca popolare e studiando tattiche SEO approfondite per un certo numero di clienti. Le piace ascoltare dai suoi lettori.