WordPress How To: Portare il Gravatar in WordPress

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: Jun 05, 2015

Gravatar Homepage

Un ottimo modo per interagire con lettori e commentatori di blog su un livello più personale è quello di implementare l'uso di Gravatars nei commenti del sito. Queste immagini dell'utente sono collegate direttamente all'indirizzo email di una persona, il che significa che possono essere utilizzate in un'ampia varietà di siti che si collegano all'API Gravatar. Sebbene la società dietro Gravatar fosse una volta un'entità indipendente, alla fine acquistato da WordPress in 2007 e ora serve 20 miliardi di immagini al giorno per blog WordPress e altri su Internet.

Perché è stato acquistato da WordPress, alcuni metodi di integrazione gravatar utilizzare la piattaforma di gestione dei contenuti più popolare al mondo è facile come aggiornare alcune impostazioni in WordPress Dashboard. Altre implementazioni fanno uso di plugin per posizionare immagini gravatar in altre sezioni di modelli e progetti WordPress.

Abilitazione di Gravatars e altre immagini utente tramite la Dashboard

Gravatar Homepage Dal suo acquisto di Gravatar cinque anni fa, WordPress ha strettamente integrato queste immagini utente nella sua interfaccia amministrativa. Infatti, nelle versioni più recenti del software WordPress, è l'unica opzione per visualizzare un'immagine utente accanto a un commento che hanno fatto su un post di blog.

Per abilitare il supporto Gravatar nei commenti di WordPress, è necessario seguire alcuni semplici passaggi utilizzando il dashboard di WordPress. Una volta effettuato l'accesso al software, fare clic sull'intestazione "Impostazioni" nel software di WordPress Dashboard. Quando questa categoria è stata espansa, fai clic su "Discussion" e si aprirà il pannello di amministrazione per i commenti degli utenti.

Questa pagina contiene diverse impostazioni, che vanno dalle informazioni sui commenti richiesti al modo in cui WordPress collega ai siti che menzionano le voci del tuo blog. L'ultima serie di impostazioni è dedicata a Gravatars, sebbene sia etichettata come "Avatar" solo per gli utenti di WordPress 3.0 o versioni successive.

Questo gruppo di impostazioni consente ai proprietari di blog di WordPress di mostrare quali avatar sono associati ai commenti, quali sono censurati e cosa dovrebbe essere fatto se un commentatore non si è registrato per il servizio Gravatar e ha definito un'immagine per se stesso. Di seguito sono elencate le impostazioni e le modalità per riempirle correttamente per migliorare l'aspetto dei commenti e la personalità di coloro che li realizzano.

Display Avatar

Questa è un'opzione relativamente relativa. Gli utenti di WordPress che desiderano visualizzare Gravatars nei commenti sceglieranno "Mostra avatar". Coloro che non selezioneranno l'altra opzione.

Valutazione massima

Gravatar consente ai propri utenti di autovalutare le foto che hanno caricato per essere utilizzate come avatar globali su blog WordPress e altri siti Web. Queste valutazioni generalmente seguono quelle assegnate ai film, con una valutazione "G" minore e una valutazione "X" che indica contenuti per adulti inappropriati per alcuni utenti di Internet.

Questa è una situazione importante a cui prestare attenzione quando si abilita Gravatars. È importante notare che non esiste un vero limite a ciò che un utente può caricare come avatar. Mentre la maggior parte delle aziende bandisce le immagini esplicite, il sistema di classificazione Gravatar ha permesso alla società di autorizzare tali immagini, lasciando la visualizzazione di esse ai singoli proprietari di siti web. Gli operatori di siti web orientati alla famiglia, o semplicemente quelli che desiderano non offendere la maggior parte dei loro lettori, dovrebbero scegliere una valutazione Gravatar che manterrà materiale esplicito dal proprio sito Web e dai propri commenti. In generale, ciò significherebbe limitare la visualizzazione delle immagini dell'utente a quelle PG-13, R o G.

Predefinito Avatar

Anche se il servizio Gravatar serve fino a 20 miliardi di immagini al giorno per i blog di tutto il mondo, c'è ancora un vasto numero di persone che non hanno un Gravatar assegnato al loro indirizzo email. I commenti di questi autori possono essere gestiti in diversi modi.

In primo luogo, WordPress offre alcune opzioni di immagine statica che visualizzeranno la stessa immagine predefinita ogni volta che un utente Gravatar commenta un post sul blog. Questi possono includere un'immagine bianca vuota, un'immagine di "Uomo misterioso" che mostra il contorno di una persona geometrica o il logo standard di Gravatar. Poiché si tratta di immagini statiche, appariranno allo stesso modo ogni volta che un utente commenta senza Gravatar. Questo va bene per alcuni siti, ma altri preferiscono qualcosa che cambia in base al singolo utente e aiuta a identificare il commentatore.

Per gli utenti di WordPress, il Dashboard offre una serie di immagini generate dinamicamente per la visualizzazione in situazioni in cui a un commento manca un Gravatar. Queste immagini sono generate al volo utilizzando il nome di un commentatore, il sito Web e le informazioni sull'indirizzo e-mail. Saranno coerenti ogni volta che lo stesso utente (con lo stesso indirizzo email) lascia un commento, rendendoli una sorta di alternativa Gravatar.

WordPress Dashboard consente diversi tipi di immagini di avatar di commenti generate dinamicamente:

  • Identicon, un pattern geometrico basato sulle informazioni di un utente
  • Wavatar, che crea una faccina unica basata su questa informazione
  • MonsterID, un'immagine generata dinamicamente che sembra un po 'mostruosa nei commenti
  • Retro, che utilizza forme di blocchi per creare immagini simili a quelle del viso in base ai dati dell'utente

Dopo che i Gravatars sono stati abilitati, i limiti di valutazione sono stati impostati e un tipo di immagine predefinito è stato scelto per i commentatori che non hanno un Gravatar, è il momento di salvare queste preferenze nella Dashboard e concentrarsi sulla personalizzazione del modello di commenti per visualizzare queste nuove immagini personali .

Portare il Gravatar a WordPress Comment Templates

Per i temi predefiniti inclusi in ogni download del software WordPress, le immagini Gravatar sono automaticamente incluse nel modello dei commenti e si visualizzeranno automaticamente non appena l'utente le avrà abilitate nel pannello delle impostazioni "Discussione". Per temi personalizzati, o temi scaricati che hanno lasciato questo codice fuori dal modello di commenti, l'inclusione delle immagini di Gravatar è relativamente semplice

Per inserire l'immagine di Gravatar in commenti, è necessario aggiungere una semplice inclusione di PHP al modello "comments.php" che si trova all'interno della home directory del tema selezionato dei file di modello. Il codice si presenta così:

<? php echo get_avatar ($ id_or_email, $ size = 'PIXEL-SIZE', $ default = 'DEFAULT-IMAGE'); ? >

Ci sono diversi parametri da sapere quando si aggiunge questo codice al modello dei commenti per personalizzare la visualizzazione del Gravatar. Questi sono i seguenti:

$ id_or_email Questa variabile non può essere rimossa o personalizzata, poiché richiama l'indirizzo email del commentatore dal modulo di commento e lo trasforma nel suo URL Gravatar. Ogni Gravatar è costruito usando lo stesso codice base, e lasciando questo farà sì che l'immagine di default venga visualizzata accanto al nome di ogni commentatore, indipendentemente dal loro stato come utente Gravatar o non utente.

$ dimensioni Questo è impostato in pixel e determina la dimensione dell'immagine Gravatar quadrata generata dal codice. Se l'immagine deve essere 50 pixel quadrati, la variabile sarà costruita come segue: $ size = '50', questo sarà anche aggiunto nell'URL Gravatar, e il server invierà solo un'immagine al blog WordPress che è il le dimensioni che hanno richiesto tramite questo PHP.

$ di default Anche se WordPress consente agli utenti di specificare un'immagine predefinita per i commentatori non Gravatar, questa impostazione può essere sovrascritta tramite il tag include PHP utilizzato per visualizzare le immagini nei commenti. Questo perché la costruzione URL predefinita di un'immagine Gravatar consente effettivamente un'immagine predefinita personalizzata come parte dei suoi parametri. Questa variabile può essere impostata su un'immagine predefinita progettata dal proprietario del sito, ignorando il logo "Mystery Man" o Gravatar. È fantastico per rendere coerenti il ​​design e le immagini di un sito.

Per gli utenti di WordPress che preferiscono una delle immagini dinamiche o statiche standard, nessuna immagine predefinita deve essere specificata nel tag PHP. L'intera costruzione "$ default" può essere completamente cancellata, e ciò farà sì che WordPress visualizzi l'immagine predefinita che è stata definita dal proprietario del sito nella Dashboard durante il processo di installazione.

Usando i CSS per modellare l'output dell'immagine di Gravatar

WordPress genera Gravatars: codice "di classe" CSS relativamente prevedibile che consente agli utenti di modellare facilmente le immagini prodotte al volo. Quando si utilizza il metodo di inclusione di tag PHP standard per visualizzare Gravatars, il tag "img" risultante contiene il seguente codice:

class = 'avatar avatar-SIZE'

Nell'esempio sopra, al Gravatar è stato detto di essere 50 pixel quadrati, il che significa che il codice sarebbe stampato nella pagina dei commenti come "avatar avatar-50." I designer di template WordPress possono quindi includere facilmente il codice di stile CSS nello stile del tema. css "file di fogli di stile e salvare le modifiche sul server. L'immagine verrà immediatamente resa utilizzando il nuovo codice CSS e il Gravatar sarà perfettamente integrato con i commenti di WordPress.

Usare i plugin per inserire il Gravatar in un tema WordPress

Il bello di WordPress è che le funzionalità del software non sono limitate da ciò che Automattic include nel Dashboard standard. Infatti, WordPress ha la più grande comunità di sviluppatori di plug-in e plug-in scaricabili di qualsiasi sistema di gestione dei contenuti nel mondo che fa ben sperare per un certo numero di funzioni, ma soprattutto per l'inclusione di gravatars in altri elementi del sito.

Usando la community dei plugin, ci sono alcuni ottimi modi per aumentare la visibilità di questa piccola immagine identificativa, così come incoraggiare gli utenti a farne uno proprio così che non sia più necessaria un'immagine "predefinita". Ecco alcuni dei modi migliori per integrare Gravtars in un tema usando i plugin.

Commenti recenti Questo plug-in, che è stato utilizzato da molto prima che Gravatars fosse un'opzione standard nella dashboard di WordPress, mostra tutti i suoi commenti recenti nella barra laterale di un sito WordPress. Ogni commento è associato al Gravatar dell'autore, il che significa che anche gli utenti che non commentano vedranno questa immagine e ne vorranno uno. L'immagine è disegnata all'interno del pannello di amministrazione di Plugin e Widget di WordPress e può essere disattivata facoltativamente se gli utenti lo desiderano.

Gravatar Registrati Incoraggiamento A nessuno piace vedere quell'immagine predefinita per gli utenti che non hanno ancora aderito al servizio Gravatar, e quindi questo plugin cerca di rimediare a ciò incoraggiando gli utenti a fare il passo successivo. Quando un utente pubblica un commento e non fa parte del servizio Gravatar, questo plugin visualizza un breve messaggio che li incoraggia a visitare il sito Web ea creare un account. Include anche un modulo di iscrizione al di fuori del sito, precompilato con l'indirizzo e-mail dell'utente in questione. Questo è un ottimo modo per incoraggiare una maggiore interazione e personalità degli utenti su un blog WordPress che ha recentemente adottato lo standard Gravatar.

Gravatar esteso Questo plugin trasforma un Gravatar in un popup di tipo Facebook che visualizza una versione più grande dell'immagine selezionata dall'utente, insieme al nome e ai dettagli di contatto che hanno reso pubblici ad altri commentatori. È un ottimo modo per consentire una maggiore interazione da parte dell'utente e favorire una discussione più ampia usando qualcosa come un'immagine utente.

Aggiunta di immagini dell'utente ai commenti Incoraggia i commenti

Integrare l'immagine di Gravatar nei commenti di WordPress non è solo un modo divertente per vedere le immagini degli utenti e migliorare l'aspetto dei commenti. Incoraggia in realtà una maggiore interazione dell'utente con un sito, poiché l'apparizione di immagini trasforma i commentatori da semplici blocchi di testo in persone reali e affabili che godono tutti dello stesso tipo di contenuto di blog dinamico. Gli utenti apprezzeranno la possibilità di personalizzare questa immagine e controllare il modo in cui appaiono agli altri sul tuo blog e su altri.

Man mano che i commentatori diventano più coinvolti e i commenti diventano più comuni, la portata e la pertinenza di un blog aumenteranno. Questo ha l'effetto aggiunto di aumentare il posizionamento nei motori di ricerca e l'autorità percepita di un sito. Tutto grazie a un'immagine semplice e definita dall'utente che può essere abilitata nel pannello di WordPress.

Cose da tenere in mente

Immagini di Gravatar

Anche se i vantaggi della community di un Gravatar sono importanti (tanto importante che WordPress ha acquistato l'azienda che lo ha sviluppato), ancora più importante è garantire che gli utenti siano al sicuro da immagini esplicite e non siano allontanati dal puro reato. Ricorda di impostare sempre con cura la "valutazione massima" e le opzioni predefinite per l'avatar, in quanto possono essere l'equivalente di un'imprecazione imprevista durante la televisione in prima serata per alcuni lettori più sensibili e per i commentatori più giovani.

Oltre a questo, goditi il ​​tuo nuovo Gravatar e divertiti con l'appeal universale del sito e la presenza incoraggiante di commenti! Per quelli che iniziano con WordPress, la nostra serie di WP come guida è un buon punto di partenza.

A proposito di Jerry Low

Fondatore di WebHostingSecretRevealed.net (WHSR) - una recensione di hosting fidata e utilizzata dagli utenti di 100,000. Più di 15 anni di esperienza in web hosting, affiliate marketing e SEO. Collaboratore di ProBlogger.net, Business.com, SocialMediaToday.com e altro.