Lezioni 7 da blog e aziende falliti

Articolo scritto da:
  • Suggerimenti per il blog
  • Aggiornato: Nov 02, 2016

Ogni giorno, puoi trovare articoli su blog e aziende che hanno fallito a causa di un giudizio insoddisfacente. I social media possono denunciare errori di cui alcuni non possono riprendersi. Gli influenzatori possono imparare molto da quegli errori. Ecco le lezioni di 7 che possiamo imparare dagli errori dei blog aziendali e professionali e suggerimenti su come possiamo gestire le nostre campagne sui blog per conquistare i sostenitori.

Errore # 1 - Presumo che tu sappia tutto

La blogosfera e il marketing degli influencer sono in costante cambiamento. Coloro che sono stati in questo campo da molto tempo sanno che il miglior consiglio di cinque anni fa non funziona più oggi. Non solo il panorama dei blog cambia costantemente, ma anche i tuoi concorrenti potrebbero cambiare. La soluzione per questo è rimanere informati sulle tendenze del blog, del marketing e dei social media accettando il fatto che non si sa tutto. Devi fare quanto segue:

  • Segui blogger, marketer e blog all'avanguardia. Non solo sarai informato sulle tendenze, imparerai come applicarle e quali evitare.
  • Continua ad imparare il tuo mestiere. Conferenze, webinar e formazione online ti terranno in contatto con influencer che condividono le loro conoscenze e ti permetteranno di parlare con i brand per vedere cosa è attualmente in trend e come ottimizzare tali trend. Molti influenzatori ospiteranno webinar gratuiti ricchi di contenuti.
  • Mantieni aggiornati i tuoi social media e strumenti. Prova nuovi strumenti e assicurati di aggiornare spesso app e plug-in. Alcuni di questi aggiornamenti rifletteranno le tendenze attuali nei social media.
  • Aggiorna le tue informazioni. La tua pagina "about", i social media bios, i media kit, il colpo alla testa - tutte queste cose dovrebbero riflettere chi sei ora. Assicurati che siano attuali. Assicurati di aggiornare il tuo kit di media, blog e prospettive per fargli sapere se offri nuovi servizi, come ad esempio trasmissioni in diretta.

Errore # 2 - Affidati agli altri a fare il lavoro per te

Se stai lavorando in collaborazione con altri blogger, agente blog, VA, allenatori or aziende di blogger, non puoi fare affidamento sugli altri per fare tutto il tuo lavoro o posizionare il tuo marchio. Ad esempio, mentre utilizzo un VA per fare diverse ore di lavoro al mese, prendo 30-60 minuti ogni settimana per pensare e pianificare quel lavoro, scrivendo un piano di marketing dettagliato per lei. Inoltre, quando scopri una nuova tendenza o modo di operare, incorporalo nella tua routine regolare. L'anno scorso ho appreso che gli hashtag di 11 sono il punto ideale per la condivisione su Instagram e ho immediatamente cambiato il modo in cui condivido.

Errore # 3 - Sii vago

Essere vago sulle proprie convinzioni, politiche e nicchia è un ottimo modo per perdere i sostenitori. Sembra indeciso agli altri e nessuno vuole seguire un leader che è indeciso. I lettori inoltre non possono connettersi a te se non sanno cosa tu rappresenti perché temono che sosterrai qualcosa contro cui sono contrari. È meglio avere un gruppo più piccolo di lettori che condividono un terreno comune e può diventare il tuo campione di un grande gruppo di follower che non sanno o non si preoccupano di ciò che stai facendo. Piuttosto, sii trasparente sulle tue passioni e filosofia, su ciò che supporti e su ciò che i tuoi lettori possono aspettarsi. Puoi selezionare quanto controverso vuoi essere. Ad esempio, molti influenzatori si astengono completamente dai commenti politici, ma ciò non significa che non si possa esprimere un'idea correlata, come l'importanza del voto o delle elezioni.

errori 0428-imparare-da-Errore # 4 - Sii falso

Merriam-Webster definisce questo come "dare la falsa apparenza di essere onesti o sinceri". L'insincerità fa sì che le persone perdano la fiducia in professionisti e leader e i blogger non fanno eccezione. Ecco perché è necessario essere spietati quando si determinano i marchi con cui si lavorerà e quali si dovrebbero allontanare, indipendentemente dall'offerta. Il minimo accenno di falsità risuonerà con i lettori e li allontanerà. Aiuta a creare una guida della nicchia, della missione e dell'obiettivo del tuo blog insieme ai tuoi valori, filosofie e interessi per vedere se i marchi si adattano alla tua lista di controllo. Ciò mette anche in discussione la saggezza dei post di revisione che offrono informazioni di qualità e non sembrano post di revisione. Ne ho fatti molti, alcuni per marchi che uso spesso, altri per marchi che uso raramente a causa dei costi e della disponibilità. Tuttavia, consiglierei comunque tali marchi, quindi puoi risolvere questo problema in modo autentico, ma fai attenzione a non lavorare con marchi che non considereresti mai l'acquisto.

Errore # 5: coerentemente contraddetto

Alcune persone nella blogosfera parlano senza pensare e in seguito devono ritrattare. Questo sembra male per loro - e lo sarà anche per te. Se hai bloggato per un po 'e hai cambiato idea su un problema, va bene. I lettori si aspettano crescita e cambiamenti. Inoltre, non importa quanto tu sia cambiato finché sei onesto e coerente. Perderai i lettori se ti posizioni come una cosa sola e poi ti opponi all'improvviso senza una buona ragione. Come blogger che è stato nello spazio per 13 anni, ho cambiato la mia opinione nel tempo e non supporto più determinati marchi o posizioni. I lettori potrebbero guardare alcuni dei miei blog più vecchi e vedere una contraddizione, e suppongo di mostrare una faccia falsa. La soluzione è rivedere i post più vecchi, cercando un conflitto. Puoi modificare quel post con i tuoi motivi o collegarti a un articolo sul motivo per cui hai cambiato la tua posizione.

Errore # 6 - Accusare erroneamente altre persone

Non metterti in imbarazzo accusando gli altri di ciò che non hanno fatto. Se stai scrivendo un'esposizione, fai i compiti correttamente. Sfortunatamente, anche i notiziari che sono tradizionalmente considerati affidabili hanno riportato dati imprecisi basati su informazioni raccolte da una fonte come uno sponsor o un comunicato stampa. Questo non racconta la storia completa e ha portato a una situazione in cui molte persone non si fidano più della stampa. Non essere quello scrittore, ma tieniti a un livello più alto. Esegui la tua due diligence su chiunque o qualsiasi cosa tu stia scrivendo sui blog, incluso un marchio. (È possibile applicare a un progetto senza conoscere il marchio. È possibile determinare in un secondo momento se si desidera annullare il progetto una volta ottenute le informazioni.) Se si è commesso un errore in un messaggio, ad esempio la formulazione di qualcosa in modo impreciso, semplicemente scusarsi con la festa che ti ha chiamato e fare una correzione. Proprio come fa la stampa, potresti anche voler informare i lettori che hai commesso un errore e corretto.

Errore # 7 - Belittle Altro

Che tu stia prendendo in giro un blogger di primo piano, lamentandoti di un marchio online o insultando possibili futuri lettori, offendere la gente ti costerà follower. Naturalmente, abbiamo tutti sentito storie di persone che si sono lamentate di una compagnia aerea sui social media e sono state trovate in un servizio migliore. Tuttavia, in quanto membro dei media, è necessario procedere con cautela. Ricorda che c'è una differenza tra prendere posizione su un argomento controverso e prendere in giro coloro che non sono d'accordo con te. Supponiamo che chiamare qualcuno per qualsiasi motivo, anche se sai che le tue informazioni sono accurate, è un problema. Anche se indirizzi qualcuno su un problema, fallo rispettosamente o in privato e assicurati di poter citare le loro risposte. Inoltre, puoi scrivere articoli che espongono corruzione, difetti o standard non etici, ma avvicinati all'argomento come se fossi un giornalista professionista. Non ricorrere mai al nome di una chiamata o di una scrittura incurante.

Bottom Line: Blog come un giornalista professionista

Questi suggerimenti si sommano tutti alla stessa cosa: blog come un giornalista professionista. In questo giorno e l'età, i blogger sono ora tenuti a rispettare gli stessi standard etici. Farlo ti darà l'autorità, la fiducia e il rispetto che desideri nella tua nicchia e farai molto per garantire traffico e follower.

Articolo di Gina Badalaty

Gina Badalaty è proprietaria di Embracing Imperfect, un blog dedicato a incoraggiare e assistere le mamme di bambini con bisogni speciali e diete con restrizioni. Gina ha scritto blog su genitori, allevare figli con disabilità e vivere senza allergie per oltre 12 anni. È un blog di Mamavation.com e ha firmato per grandi marchi come Silk e Glutino. Lavora anche come copywriter e ambasciatrice del marchio. Adora dedicarsi ai social media, viaggiare e cucinare senza glutine.

Collegarsi: